Introduzione alla riabilitazione psichiatrica

A.A. 2016/2017
Insegnamento per
5
Crediti massimi
50
Ore totali
SSD
M-PED/01 MED/25
Lingua
Italiano

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Pedagogia generale e sociale
M-PED/01 - PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE - CFU: 1
Lezioni: 10 ore
Docente: Zannini Lucia

Psichiatria
MED/25 - PSICHIATRIA - CFU: 4
Lezioni: 40 ore

Prerequisiti e modalità di esame
Scritto + orale
Metodi didattici
Lezioni frontali
Psichiatria
Programma
PROGRAMMA DEL MODULO:

INTRODUZIONE ALLA PSICHIATRIA
- Introduzione agli obiettivi del corso di laurea nel suo complesso e nello specifico del lavoro riabilitativo in psichiatria.
- La psichiatria come scienza dell'uomo e della sua esistenza: rimandi alla cultura, alla storia, alla persona
- Cenni su strumenti e tecniche in riabilitazione

STORIA DELLA PSICHIATRIA
- Introduzione allo studio della Storia della Psichiatria
- La psichiatria preistorica e primitiva; la psichiatria nelle tradizioni popolari
- La psichiatria presso le civiltà mediterranee pre-elleniche
- La psichiatria nella Grecia antica
- La psichiatria di epoca romana
- La psichiatria nella civiltà arabo-musulmana
- Cenni sulla psichiatria di alcune civiltà extraeuropee
- La psichiatria nell'Europa medioevale
- La psichiatria del Rinascimento
- La psichiatria dell'età barocca
- La psichiatria nell'epoca dell'Illuminismo
- La psichiatria del XIX secolo
- La psichiatria del XX secolo
- Visione di un film di argomento storico-medico riguardante la psichiatria con successiva discussione

STORIA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA
- Riconoscimento e l'analisi degli elementi della riabilitazione psichiatrica, storicamente isomorfi alle diverse concezioni della malattia mentale succedutesi nel tempo.
- Analisi delle tematiche persistenti o ricorrenti, non strettamente riconducibili, come nel caso della medicina fisica, alle temperie culturali di uno specifico periodo.
- Individuazione, come filoni persistenti della concezione della malattia mentale, ampiamente riflessi nelle modalità di intervento riabilitativo, la regolazione della distanza fisica dei malati dalla società di appartenenza, la regolazione degli affetti, la regolazione dell'abitare e del fare
- Analisi di alcuni esempi storici (l'affido eterofamiliare di Geel, la "pubblica fusta" della repubblica di Venezia, l'esperienza di Esquirol e Pinel intorno alla Rivoluzione francese, l'esperienza di Connolly in Gran Bretagna, ecc.).
- Evoluzione legislativa della organizzazione dei servizi di cura e riabilitazione della malattia mentale in Europa ed in Italia, con la transizione tra le leggi del 1904 e del 1978; analisi in parallelo della nascita della comunità terapeutica in Europa nel secondo dopoguerra e la sua implementazione in Italia negli anni '80.
- Esplorazione dell'evoluzione verso modelli più evoluti ("l'abitare per la cura") contemporanei, ed il valore che le grandi determinanti fenomenologiche della relazione (spazio, tempo, oggetti, corpo) rivestono in questo ambito.
- Excursus su come l'organizzazione contemporanea dei servizi, specialmente in Lombardia, rifletta tali tematiche concettuali.

ELEMENTI DI PSICOPATOLOGIA
- I concetti fondamentali della psicopatologia descrittiva
- La salute normale e la malattia mentale
- Le funzioni psichiche:
a. Coscienza e disturbi della coscienza
b. Intelligenza e disturbi delle funzioni intellettive
c. Attenzione, concentrazione, orientamento e relativi disturbi
d. La memoria e i suoi disturbi
e. La percezione
f. Il pensiero
g. Il linguaggio e l'eloquio
h. Temperamento e umore
i. Ansia fisiologica e patologica
l. Volizione, istintualità, aggressività
m.Il concetto di "personalità"
Materiale didattico e bibliografia
BIBLIOGRAFIA:
Rasore E.: Elementi di semeiotica. In: Giberti - Rossi (a cura di), Manuale di psichiatria, VI ed., Piccin, Padova, 2009.
Garbarini M.: Psicopatologia generale. In: Invernizzi G. (a cura di), Manuale di psichiatria e psicologia clinica, IV ed., McGraw Hill, Milano, 2012.
Ba G "Strumenti e tecniche della Riabilitazione psichiatrica", FrancoAngeli Ed
Pedagogia generale e sociale
Programma
PROGRAMMA DEL MODULO:
Presentazione del corso
La disciplina pedagogica, all'interno della Facoltà di Medicina e Chirurgia, si pone in generale l'obiettivo di far comprendere ai futuri operatori sanitari la dimensione educativa della relazione terapeutica. All'interno del Corso di Laurea per Terapisti della Riabilitazione Psichiatrica la pedagogia si propone, più specificamente, di far comprendere le dimensioni educative della riabilitazione psichiatrica e di condurre un'attenta riflessione sul significato dell'educare alla salute mentale. Al contempo, il corso si propone di approfondire, anche attraverso un excursus storico, il significato passato e attuale del lavoro rieducativo e riabilitativo in ambito psichiatrico.

Obiettivi generali del corso
- Indicare le caratteristiche fondamentali della pedagogia e della relazione educativa;
- Accennare ad alcune componenti fondamentali dell'agire educativo e discuterne aspetti propri quali ad esempio la relazionalità, la sistemicità, l'asimmetria e lo sviluppo dell'autonomia;
- Argomentare la relazione esistente tra sapere pedagogico e trattamento della malattia mentale, con particolare attenzione alla sua evoluzione storica;
- Esaminare i rapporti tra agire educativo e intervento riabilitativo;
- Spiegare perché nei processi educativi tanta importanza gioca la materialità e la quotidianità dell'accadere educativo;
- Discutere il significato e le modalità dell'educare alla salute mentale.

Organizzazione del corso
Il corso è articolato in otto incontri di due ore ciascuno. Le metodologie didattiche prevedono sia presentazioni frontali, sia attività a carattere interattivo, che si baseranno sull'analisi di fonti bibliografiche del pensiero pedagogico, testi narrativi, film. Grazie soprattutto a queste ultime attività, gli studenti avranno modo di comprendere più concretamente il significato e le modalità dell'agire educativo all'interno della riabilitazione psichiatrica.
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
su appuntamento
Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute