Istologia ed embriologia

A.A. 2016/2017
7
Crediti massimi
88
Ore totali
Lingua
Italiano
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Programma
PROGRAMMA DEL CORSO:
Citologia
Principali tecniche di studio.
Forma e dimensioni delle cellule.
Generalità dei sistemi di membrana.
Membrana plasmatica: composizione chimica, struttura ed ultrastruttura, tipi di trasporto, recettori di membrana. Glicocalice.
Matrice citoplasmatica.
Reticolo endoplasmatico rugoso: struttura e funzioni. Ribosomi.
Reticolo endoplasmatico liscio: struttura e funzioni.
Apparato di Golgi ed esocitosi.
Lisosomi ed endocitosi.
Mitocondri.
Perossisomi.
Citoscheletro.
Nucleo: morfologia. Nucleolo.
Aspetti morfologici della divisione cellulare, cenni sul ciclo cellulare in relazione ai vari tipi cellulari.
Differenziamento cellulare, totipotenza, pluripotenza, multipotenza. Cellule staminali.
Apoptosi.

Istologia
Epiteli di rivestimento: struttura, ultrastruttura, sedi e funzioni. Polarità morfologica e funzionale delle cellule epiteliali: specializzazioni della superficie libera (microvilli, ciglia e stereociglia). Sistemi di giunzione (zonula occludens, zonula adhaerens, macula adhaerens, gap junction). Lamina basale. Rapporti con i tessuti connettivi. Epiteli semplici e composti. Rigenerazione degli epiteli.
Epiteli ghiandolari: struttura, ultrastruttura. Processi di secrezione.
Ghiandole esocrine: criteri di classificazione.
Esempi di ghiandole esocrine in base ai vari criteri di classificazione.
Ghiandole endocrine: criteri di classificazione, modalità di secrezione e natura chimica del secreto ormonale. Caratteri citologici ed istologici delle principali ghiandole endocrine: cellule interstiziali del testicolo e dell'ovaio, isole di Langerhans, ipofisi, surrene, corpo luteo, paratiroidi, tiroide.
Epiteli sensoriali: caratteri generali. Esempi.
Tessuto connettivo propriamente detto: struttura, ultrastruttura, sedi e funzioni.
Matrice extracellulare: sostanza amorfa, proteoglicani e glicoproteine, fibre (collagene e reticolari, elastiche). Popolazioni cellulari: fibroblasti, macrofagi, mastociti, plasmacellule, adipociti.
Forme lasse, forme dense. Tessuto adiposo bianco e bruno.
Tessuto cartilagineo: struttura, ultrastruttura, sedi e funzioni. Cartilagine ialina, elastica, fibrosa.
Tessuto osseo: architettura compatta e spugnosa. Struttura microscopica del tessuto osseo lamellare e non lamellare. Periostio ed endostio. Matrice extracellulare (componente organica e inorganica). Cellule del tessuto osseo (cellule osteoprogenitrici, osteoblasti, osteociti, osteoclasti).
Processi di ossificazione diretta e indiretta. Rimodellamento osseo.
Sangue: struttura, ultrastruttura e funzioni. Valore ematocrito. Plasma. Elementi corpuscolati: eritrociti e piastrine. Leucociti granulati (neutrofili, basofili ed eosinofili) e non granulati (linfociti e monociti). Formula leucocitaria. Emopoiesi embrionale, fetale e definitiva: differenze. Tappe fondamentali e finalità della eritropoiesi, mielopoiesi, linfopoiesi, monopoiesi e trombopoiesi. Midollo osseo.
Tessuto muscolare: struttura, ultrastruttura, sedi e funzioni. Tessuto muscolare striato scheletrico: fibra muscolare striata. Miofibrille, miofilamenti; reticolo sarcoplasmatico, triade. Contrazione muscolare. Fibre muscolari bianche e rosse: differenze morfo-funzionali. Organizzazione del muscolo: epimisio, perimisio ed endomisio. Tessuto muscolare striato cardiaco. Tessuto muscolare liscio.
Tessuto nervoso: struttura, ultrastruttura, funzioni. Tecniche di studio. Neurone: ultrastruttura del corpo cellulare, dell'assone e dei dendriti. Flusso assonico. Classificazione dei neuroni. Fibre nervose amieliniche e mieliniche, processo di mielinizzazione. Nervo: epinevrio, perinevrio ed endonevrio. Rigenerazione delle fibre nervose. Sinapsi.
Terminazioni nervose.
Glia del SNP, del SNC e microglia.

Embriologia generale
Cenni sull'apparato genitale maschile e femminile.
Ovogenesi. Ciclo ovarico: tappe e meccanismi di controllo ormonale. Ciclo uterino.
Spermatogenesi e controllo ormonale.
Fecondazione e segmentazione.
Prima settimana di sviluppo. Formazione della blastocisti, impianto. Determinazione e totipotenza dei blastomeri.
Seconda settimana di sviluppo. Reazione deciduale. Disco bilaminare.
Terza settimana di sviluppo. Formazione dei tre foglietti embrionali. Formazione della notocorda e induzione del sistema nervoso. Suddivisione del mesoderma intraembrionale. Circolazione primitiva.
Quarta settimana di sviluppo. Pieghe longitudinali, pieghe laterali e formazione dell'intestino primitivo.
Derivati dei tre foglietti embrionali, ectoderma, mesoderma, entoderma.
Annessi embrionali: sacco vitellino allantoide, cordone ombelicale, amnios, corion, placenta primitiva e definitiva (struttura e funzioni).
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame consiste in una prova orale volta a verificare il raggiungimento degli obiettivi didattici proposti nel Corso e nel riconoscimento e descrizione di tessuti esaminati al microscopio ottico o su atlanti istologici.
Metodi didattici
Lezioni frontali. Esercitazioni pratiche al microscopio ottico.
Didattica formalee: 10 ore
Didattica non formale: 16 ore
Lezioni: 62 ore
Docenti: Barni Luisa, Procacci Patrizia, Sartori Patrizia
Turni:
Docenti: Barni Luisa, Procacci Patrizia, Sartori Patrizia
1° gruppo
Docente: Barni Luisa
2° gruppo
Docente: Sartori Patrizia
Docente/i
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail