La puerpera e l'impegno genitoriale

A.A. 2016/2017
5
Crediti massimi
75
Ore totali
SSD
MED/38 MED/42 MED/47
Lingua
Italiano
Programma e organizzazione didattica

Sezione: Mantova

Sezione: Mantova
Pediatria generale e specialistica
Programma
Programma del modulo:
Conoscenza delle modificazioni fisiche e psichiche che si verificano nel neonato nel 1° mese di vita
- Definizione di periodo neonatale e perinatale
- Classificazione dei neonati in base al peso e all'età gestazionale
- Definizione del neonato fisiologico
- Caratteristiche morfologiche del neonato (valori biometrici, atteggiamento, proporzioni corporee)
Fenomeni fisiologici neonatali
- Calo fisiologico
- Evoluzione del moncone ombelicale
- Modificazioni cutanee
- Tumore da parto
- Crisi genitale
- Ittero fisiologico
Esame obiettivo e neurologico del neonato
Assistenza al neonato normale
- Figure professionali coinvolte nell'assistenza al neonato sano in ospedale e ambienti (il nido, il rooming in, etc).
- Igiene del neonato
Assistenza al neonato normale
- La dimissione precoce
- Figure coinvolte nell'assistenza domiciliare
- Problemi che possono riguardare il neonato a casa
Caratteristiche anatomo-funzionali dei vari organi ed apparati nel neonato.
- Gli screening neonatali
- Accrescimento postnatale e sviluppo somatico del lattante nel primo anno di vita
- La mortalità e morbosità neonatale
Le vaccinazioni
- Il calendario vaccinale.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Impiego di un colloquio multi tasking che acquisisca la preparazione del candidato sugli obiettivi del corso integrato, gestito contemporaneamente da 2 o più docenti appartenenti agli insegnamenti principali del corso.
Nel caso - ed eccezionalmente - non fossero presenti tutti i docenti, il presidente utilizza una prova scritta fornita dal docente assente, gestito con i presenti, per acquisire la preparazione del candidato.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Giustardi A. LA PROMOZIONE DELL'ALLATTAMENTO AL SENO EDITEAM
Leche League L'ARTE DELL'ALLATTAMENTO MATERNO DA MAMMA A MAMMA
Costantini W., Calistri D. OSTETRICA PICCIN
G. Pozzi LE QUESTIONI DELLA GENITORIALITÀ DATTILOSCRITTO 2004
Careddu, Castello, Giuffrè PEDIATRIA GENERALE E SPECIALISTICA AMBROSIANA
J.P. Cloherty, A.R. Stark MANUAL OF NEONATAL CARE A LITTLE BROWN SPIRAL MANUAL
F. Panizon MANUALE DI PUERICULTURA PRATICA LA NUOVA ITALIA SCIENTIFICA
L. Acerbi, G. Bonora, G. Gargantini PEDIATRIA EMMEBI DIFFUSIONE EDITORE
Igiene generale e applicata
Programma
Programma del modulo:
Epidemiologia e prevenzione delle malattie infettive a prevalente diffusione aerea
- Conoscenza delle modalità di contagio
- I possibili effetti sulla puerpera, sulla lattazione, sul neonato
Le misure preventive utilizzabili
Epidemiologia e prevenzione delle malattie infettive a prevalente diffusione fecale orale
- Conoscenza delle modalità di contagio
- I possibili effetti sulla puerpera, sulla lattazione, sul neonato
- Le misure preventive utilizzabili
Epidemiologia e prevenzione delle malattie infettive a trasmissione parenterale
- Conoscenza delle modalità di contagio
- I possibili effetti sulla puerpera, sulla lattazione, sul neonato
- Le misure preventive utilizzabili.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Impiego di un colloquio multi tasking che acquisisca la preparazione del candidato sugli obiettivi del corso integrato, gestito contemporaneamente da 2 o più docenti appartenenti agli insegnamenti principali del corso.
Nel caso - ed eccezionalmente - non fossero presenti tutti i docenti, il presidente utilizza una prova scritta fornita dal docente assente, gestito con i presenti, per acquisire la preparazione del candidato.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Giustardi A. LA PROMOZIONE DELL'ALLATTAMENTO AL SENO EDITEAM
Leche League L'ARTE DELL'ALLATTAMENTO MATERNO DA MAMMA A MAMMA
Costantini W., Calistri D. OSTETRICA PICCIN
G. Pozzi LE QUESTIONI DELLA GENITORIALITÀ DATTILOSCRITTO 2004
Careddu, Castello, Giuffrè PEDIATRIA GENERALE E SPECIALISTICA AMBROSIANA
J.P. Cloherty, A.R. Stark MANUAL OF NEONATAL CARE A LITTLE BROWN SPIRAL MANUAL
F. Panizon MANUALE DI PUERICULTURA PRATICA LA NUOVA ITALIA SCIENTIFICA
L. Acerbi, G. Bonora, G. Gargantini PEDIATRIA EMMEBI DIFFUSIONE EDITORE
Scienze infermieristiche ostetrico-ginecologiche
Programma
Programma del modulo:
- Importanza dell'allattamento materno
- Modalità di allattamento
- Raccomandazioni OMS-UNICEF
- Iniziativa BFHI: 10 passi per un allattamento di successo
- Passo 1 - 2
- Il Codice di commercializzazione dei sostituti del latte materno e la normativa italiana
- Il latte materno
- Composizione del latte materno
- Colostro e latte maturo
- Caratteristiche del latte materno per un prematuro
- Fattori di protezione contro le malattie contenuti nel latte materno
- Proprietà antiallergiche
- Lo standard di prestazioni in sfera cognitiva
- Controindicazioni all'allattamento materno, assolute e temporanee
- Farmaci e allattamento
Embriologia e sviluppo della ghiandola mammaria
- Cenni di anatomia (rivista e corretta sec. Hartmann)
- Innervazione dell'areola e del capezzolo
- Riflesso eccito-secretorio e di eiezione.
Ispezione delle mammelle in gravidanza e durante l'allattamento
- Valutazione del seno
- Diversi tipi di capezzolo
- Lattogenesi I e II
- Galattopoiesi
- PIF: meccanismo centrale ed endocrino di regolazione della produzione di latte
- F.I.L.: meccanismo locale di regolazione della produzione di latte
Passo 3
- Gravidanza e allattamento: le modalità di comunicazione dell'Ostetrica/o nei corsi di accompagnamento alla nascita e il legame prenatale
- Capacità di autogestione dell'alimentazione di un bambino a termine
- Controllo autocrino della sintesi di latte umano
- Osservazione della poppata: posizione, reazioni, legame emotivo, suzione, durata
- Posizionamento e attacco corretto del neonato
Passo 4
- Sostegno emotivo
- Libertà di movimento e posizione
- Alimentazione
- Metodi alternativi per la riduzione del dolore
- Post-partum: continuità e rafforzamento del primo legame
- Raccomandazioni standard per l'Unione Europea
- Periodo sensitivo
- Adattamento neonatale
- Contatto pelle a pelle
- Imprinting batteriologico
- Bonding
- Empowerment della donna madre e del neonato
- Stati comportamentali neonatali
- Breastcrawl
- Attacco precoce del neonato
- Empowerment della coppia genitoriale nella relazione con il neonato
- La figura del padre a protezione e supporto della coppia mamma-neonato
Processo di inibizione dell'ovulazione
- Conseguenze dello stato ipoestrogenico sull'epitelio e sulla lubrificazione vaginale
- LAM: metodo contraccettivo basato sull'amenorrea da allattamento
- Metodi contraccettivi in allattamento
- Alimentazione della donna
Come incoraggiare l'allattamento materno
- Relazione di aiuto
- Abilità di counselling
- Possibili difficoltà dell'allattamento
- Cause neonatali: frenulo corto, candida
- Cause materne: dotti ostruiti, ingorgo mammario e mastite
- Piano di prevenzione per la ricaduta della mastite
- Ascesso mammario
- Consigli per la madre
- Separazione mamma bambino: che fare?
- Neonati prematuri
- Cenni sulla alimentazione del prematuro
- Posizionamento del prematuro al seno
- Spremitura mediante tiralatte
- Alimentazione al dito
- Alimentazione supplementare al seno DAS.
- Alimentazione con la tazzina.
- Il metodo Marmet della spremitura manuale
- Conservazione del latte materno spremuto
- Ritorno al lavoro
- Il neonato con labio-palato-schisi
- Varicella
- Il ruolo dell'ostetrica
- La rete dei servizi territoriali
- La lega del latte
- Consulenti professionali in allattamento
- Gruppi di sostegno
- Il decimo passo OMS
- Sostegno da madre a madre
- La professionista ostetrica quale interlocutrice per la puerpera
- La struttura di un reparto di puerperio
Accoglienza della puerpera
- Raccolta dati anagrafici/condizioni socioeconomiche
- Anamnesi - storia ostetrica
- Notizie sul parto (modalità di espletamento, eventuali complicazioni)
- Condizioni generali e locali
- Eventuali esami di laboratorio eseguiti o da eseguire
- Valutazione dello stato di salute del neonato
- Conoscere come è stato accolto il neonato e appurare se era presente il padre
- Identificare le modalità di riconoscimento del figlio
Garantire lo stato di benessere fisico della donna
- Rilevare i parametri vitali
- Favorire la mobilizzazione
Soddisfare le necessità relative a
- Igiene personale
- Alimentazione
- Riposo/sonno
- Eliminazione (diuresi - funzione intestinale).
Controllare i parametri relativi a
- Involuzione uterina
- Lochiazioni
- eventuali lesioni perineali
Provvedere a
- Igiene e cura dell'episiorrafia
- Ginnastica perineale
- Esercizi di Kegel
Lo strumento per la registrazione dei dati rilevati.
- La cartella clinica e/o ostetrica
Il Roomig-in e il Bedding-in.
- La Dimissione Precoce Protetta.
- L'assistenza domiciliare, le competenze dell'ostetrica e il supporto alla puerpera
Il processo di assistenza ostetrica nei primi giorni di puerperio
- La puerpera e il neonato nelle prime 24 ore dopo il parto
Il processo di assistenza ostetrica nei primi giorni di puerperio
- La puerpera e il neonato dalle 25 alle 48 ore dopo il parto
Il processo di assistenza ostetrica nei primi giorni di puerperio
- La puerpera e il neonato dalle 49 alle 72 ore dopo il parto
La rilevazione precoce di devianza dalla fisiologia del puerperio e la richiesta di intervento medico
Offrire gli opportuni controlli clinici.
Favorire la continua acquisizione di competenza e di responsabilità della donna rispetto alla cura di sé e a quella del bambino.
- Soddisfare le richieste della donna riguardo al bambino.
- Consigliare sull'organizzazione familiare.
- Favorire la ripresa del tono muscolare addominale e perineale.
- Fornire informazioni relative alle strutture sanitarie pubbliche (consultori, consultori pediatrici)
- Fornire informazioni relative alla normativa sulla maternità
- Fornire informazioni relative sulla possibilità di frequentare corsi dopo parto
Garantire sostegno e informazione/educazione su:
- Cura di sé
- Cura del neonato
- Rapporto di coppia
- Organizzazione familiare
- Attività sessuale
- Contraccezione
- Capo parto
- Visita di controllo
L'endocrinologia del puerperio, dal secondamento al "quarantesimo giorno"
- Le modificazioni dell'organismo femminile in puerperio
- I fenomeni locali o genitali
- I fenomeni generali o degli organi e apparati extragenitali.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Impiego di un colloquio multi tasking che acquisisca la preparazione del candidato sugli obiettivi del corso integrato, gestito contemporaneamente da 2 o più docenti appartenenti agli insegnamenti principali del corso.
Nel caso - ed eccezionalmente - non fossero presenti tutti i docenti, il presidente utilizza una prova scritta fornita dal docente assente, gestito con i presenti, per acquisire la preparazione del candidato.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Giustardi A. LA PROMOZIONE DELL'ALLATTAMENTO AL SENO EDITEAM
Leche League L'ARTE DELL'ALLATTAMENTO MATERNO DA MAMMA A MAMMA
Costantini W., Calistri D. OSTETRICA PICCIN
G. Pozzi LE QUESTIONI DELLA GENITORIALITÀ DATTILOSCRITTO 2004
Careddu, Castello, Giuffrè PEDIATRIA GENERALE E SPECIALISTICA AMBROSIANA
J.P. Cloherty, A.R. Stark MANUAL OF NEONATAL CARE A LITTLE BROWN SPIRAL MANUAL
F. Panizon MANUALE DI PUERICULTURA PRATICA LA NUOVA ITALIA SCIENTIFICA
L. Acerbi, G. Bonora, G. Gargantini PEDIATRIA EMMEBI DIFFUSIONE EDITORE
Moduli o unità didattiche
Igiene generale e applicata
MED/42 - IGIENE GENERALE E APPLICATA - CFU: 1
Esercitazioni: 4 ore
Lezioni: 12 ore
Docente: Pajola Fabio

Pediatria generale e specialistica
MED/38 - PEDIATRIA GENERALE E SPECIALISTICA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore
Docente: Mussini Paola

Scienze infermieristiche ostetrico-ginecologiche
MED/47 - SCIENZE INFERMIERISTICHE OSTETRICO-GINECOLOGICHE - CFU: 3
Lezioni: 45 ore
Docenti: Grossi Loretta, Martini Elisa, Vezzoni Chiara

Sezione: Milano

Sezione: Milano
Pediatria generale e specialistica
Programma
Programma del modulo:
- Conoscenza delle modificazioni fisiche e psichiche che si verificano nel neonato nel 1° mese di vita
- Definizione di periodo neonatale e perinatale
- Classificazione dei neonati in base al peso e all'età gestazionale
- Definizione del neonato fisiologico
- Caratteristiche morfologiche del neonato (valori biometrici, atteggiamento, proporzioni corporee)
Fenomeni fisiologici neonatali
- Calo fisiologico
- Evoluzione del moncone ombelicale
- Modificazioni cutanee
- Tumore da parto
- Crisi genitale
- Ittero fisiologico
Esame obiettivo e neurologico del neonato
Esame obiettivo e neurologico del neonato
Assistenza al neonato normale
- Figure professionali coinvolte nell'assistenza al neonato sano in ospedale e ambienti (il nido, il rooming in, etc)
- Igiene del neonato
Assistenza al neonato normale
- La dimissione precoce
- Figure coinvolte nell'assistenza domiciliare
- Problemi che possono riguardare il neonato a casa
Caratteristiche anatomo-funzionali dei vari organi ed apparati nel neonato.
Gli screening neonatali
Accrescimento postnatale e sviluppo somatico del lattante nel primo anno di vita
- La mortalità e morbosità neonatale.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Impiego di una prova scritta a quiz per la sola disciplina di igiene a cui segue un colloquio multi tasking che acquisisca la preparazione del candidato sulle varie modalità disciplinari e sull'obiettivo del corso, gestito contemporaneamente da 2 o più docenti appartenenti agli insegnamenti principali del
corso integrato e dal coordinatore e da un colloquio separato per igiene. Nel caso - ed eccezionalmente - non fossero presenti tutti i docenti che soddisfino le caratteristiche sopraindicate, il coordinatore utilizza un colloquio, gestito con i presenti, per acquisire la preparazione del candidato sulle modalità corrette per raggiungere l'obiettivo del corso integrato.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
MANUALE "OSTETRICA" - II Libro - Piccin - 2013
G. Bolis MANUALE DI GINECOLOGIA E OSTETRICIA EDISES
GB. Candiani, V. Danesino, A Gastaldi LA CLINICA OSTETRICA E GINECOLOGICA - OSTETRICIA MASSON
G. Pescetto, De Cecco, Pecorari, Ragni MANUALE DI GINECOLOGIA E OSTETRICIA - OSTETRICIA SOCIETÀ EDITRICE UNIVERSO
A. Ambrosiani, C. Andreoli ed altri GINECOLOGIA E OSTETRICIA MONDUZZI EDITORE
V. Maglietta PUERICULTURA AMBROSIANA
T. Schwarz MANUALE DI PEDIATRIA AMBROSIANA
JP. Cloherty AR. Stark MANUAL OF NEONATAL CARE A LITTLE BROWN SPIRAL MANUAL
F. Panizon MANUALE DI PUERICULTURA PRATICA LA NUOVA ITALIA SCIENTIFICA
L. Acerbi G. Bonora PEDIATRIA EMMEBI DIFFUSIONE EDITORE
G. Gargantini N. Comodo G. Maciocco IGIENE E SANITÀ PUBBLICA CAROCCI FABER, 2002
OMS/UNICEF MANUALE DEL PARTECIPANTE DEL CORSO DI 20 ORE OMS/UNICEF PER IL PERSONALE DELLA MATERNITÀ
http://www.unicef.it/doc/1147/ospedalie-comunita-amiche-dei-bambinimate…
AA. VV. L'ARTE DELL'ALLATTAMENTO MATERNO LLL
La Leche League ALLATTAMENTO AL SENO IL LIBRO DELLE RISPOSTE VOL 1 - VOL 2 LLL
A. Volta APGAR 12 PER UN'ESPERIENZA POSITIVA DEL NASCERE BONOMI
A. Volta MI È NATO UN PAPÀ APOGEO
A. Volta NASCERE GENITORI URRA
FS. King ALLATTAMENTO AL SENO: COME AIUTARE LE MADRI AMREF
W. Sears GENITORI DI GIORNO E DI NOTTE LLL
M. Odent IL BEBÈ È UN MAMMIFERO RED
MH. Klaus VENIRE AL MONDO. LE PRIME SETTIMANE DI VITA IL PENSIERO SCIENTIFICO EDITORE
R. Davanzo ALLATTARE AL SENO COME E PERCHÈ IL PENSIERO SCIENTIFICO EDITORE
D. Chamberlain I BAMBINI RICORDANO LA NASCITA BONOMI
Igiene generale e applicata
Programma
Programma del modulo:
Epidemiologia e prevenzione delle malattie infettive a prevalente diffusione aerea
- Conoscenza delle modalità di contagio
- I possibili effetti sulla puerpera, sulla lattazione, sul neonato
- Le misure preventive utilizzabili
Epidemiologia e prevenzione delle malattie infettive a prevalente diffusione fecale orale
- Conoscenza delle modalità di contagio
- I possibili effetti sulla puerpera, sulla lattazione, sul neonato
- Le misure preventive utilizzabili
Epidemiologia e prevenzione delle malattie infettive a trasmissione parenterale
- Conoscenza delle modalità di contagio
- I possibili effetti sulla puerpera, sulla lattazione, sul neonato
- Le misure preventive utilizzabili
Le vaccinazioni
- Il calendario vaccinale
- L'endocrinologia del puerperio, dal secondamento al "quarantesimo giorno"
- Le modificazioni dell'organismo femminile in puerperio
- I fenomeni locali o genitali
- I fenomeni generali o degli organi e apparati extragenitali.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Impiego di una prova scritta a quiz per la sola disciplina di igiene a cui segue un colloquio multi tasking che acquisisca la preparazione del candidato sulle varie modalità disciplinari e sull'obiettivo del corso, gestito contemporaneamente da 2 o più docenti appartenenti agli insegnamenti principali del
corso integrato e dal coordinatore e da un colloquio separato per igiene. Nel caso - ed eccezionalmente - non fossero presenti tutti i docenti che soddisfino le caratteristiche sopraindicate, il coordinatore utilizza un colloquio, gestito con i presenti, per acquisire la preparazione del candidato sulle modalità corrette per raggiungere l'obiettivo del corso integrato.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
MANUALE "OSTETRICA" - II Libro - Piccin - 2013
G. Bolis MANUALE DI GINECOLOGIA E OSTETRICIA EDISES
GB. Candiani, V. Danesino, A Gastaldi LA CLINICA OSTETRICA E GINECOLOGICA - OSTETRICIA MASSON
G. Pescetto, De Cecco, Pecorari, Ragni MANUALE DI GINECOLOGIA E OSTETRICIA - OSTETRICIA SOCIETÀ EDITRICE UNIVERSO
A. Ambrosiani, C. Andreoli ed altri GINECOLOGIA E OSTETRICIA MONDUZZI EDITORE
V. Maglietta PUERICULTURA AMBROSIANA
T. Schwarz MANUALE DI PEDIATRIA AMBROSIANA
JP. Cloherty AR. Stark MANUAL OF NEONATAL CARE A LITTLE BROWN SPIRAL MANUAL
F. Panizon MANUALE DI PUERICULTURA PRATICA LA NUOVA ITALIA SCIENTIFICA
L. Acerbi G. Bonora PEDIATRIA EMMEBI DIFFUSIONE EDITORE
G. Gargantini N. Comodo G. Maciocco IGIENE E SANITÀ PUBBLICA CAROCCI FABER, 2002
OMS/UNICEF MANUALE DEL PARTECIPANTE DEL CORSO DI 20 ORE OMS/UNICEF PER IL PERSONALE DELLA MATERNITÀ
http://www.unicef.it/doc/1147/ospedalie-comunita-amiche-dei-bambinimate…
AA. VV. L'ARTE DELL'ALLATTAMENTO MATERNO LLL
La Leche League ALLATTAMENTO AL SENO IL LIBRO DELLE RISPOSTE VOL 1 - VOL 2 LLL
A. Volta APGAR 12 PER UN'ESPERIENZA POSITIVA DEL NASCERE BONOMI
A. Volta MI È NATO UN PAPÀ APOGEO
A. Volta NASCERE GENITORI URRA
FS. King ALLATTAMENTO AL SENO: COME AIUTARE LE MADRI AMREF
W. Sears GENITORI DI GIORNO E DI NOTTE LLL
M. Odent IL BEBÈ È UN MAMMIFERO RED
MH. Klaus VENIRE AL MONDO. LE PRIME SETTIMANE DI VITA IL PENSIERO SCIENTIFICO EDITORE
R. Davanzo ALLATTARE AL SENO COME E PERCHÈ IL PENSIERO SCIENTIFICO EDITORE
D. Chamberlain I BAMBINI RICORDANO LA NASCITA BONOMI
Scienze infermieristiche ostetrico-ginecologiche
Programma
Programma del modulo:
- La professionista ostetrica quale interlocutrice per la puerpera
- La struttura di un reparto di puerperio
- Accoglienza della puerpera
- Raccolta dati anagrafici/condizioni socio- economiche
- Anamnesi - storia ostetrica
- Notizie sul parto (modalità di espletamento, eventuali complicazioni)
- Condizioni generali e locali
- Eventuali esami di laboratorio eseguiti o da eseguire
- Valutazione dello stato di salute del neonato
- Conoscere come è stato accolto il neonato e appurare se era presente il padre
- Identificare le modalità di riconoscimento del figlio
Garantire lo stato di benessere fisico della donna
- Rilevare i parametri vitali
- Favorire la mobilizzazione
Soddisfare le necessità relative a
- igiene personale
- alimentazione
- riposo/sonno
- eliminazione (diuresi - funzione intestinale)
Controllare i parametri relativi a
- involuzione uterina
- lochiazioni
- eventuali lesioni perineali
Provvedere a
- igiene e cura dell'episiorrafia
- ginnastica perineale
- esercizi di Kegel
Lo strumento per la registrazione dei dati rilevati
- La cartella clinica e/o ostetrica
- Il Roomig-in e il Bedding-in
- La Dimissione Precoce Protetta
- L'assistenza domiciliare, le competenze dell'ostetrica e il supporto alla puerpera
Il processo di assistenza ostetrica nei primi giorni di puerperio
- La puerpera e il neonato nelle prime 24 ore dopo il parto.
Il processo di assistenza ostetrica nei primi giorni di puerperio
- La puerpera e il neonato dalle 25 alle 48 ore dopo il parto
Il processo di assistenza ostetrica nei primi giorni di puerperio
- La puerpera e il neonato dalle 49 alle 72 ore dopo il parto
La rilevazione precoce di devianza dalla fisiologia del puerperio e la richiesta di intervento medico
- Offrire gli opportuni controlli clinici
- Favorire la continua acquisizione di competenza e di responsabilità della donna rispetto alla cura disé e a quella del bambino
- Soddisfare le richieste della donna riguardo al bambino
- Consigliare sull'organizzazione familiare
- Favorire la ripresa del tono muscolare addominale e perineale
- Fornire informazioni relative alle strutture sanitarie pubbliche (consultori, consultori pediatrici)
- Fornire informazioni relative relative alla normativa sulla maternità
- Fornire informazioni relative sulla possibilità di frequentare corsi dopo parto.
Garantire sostegno e informazione/educazione su
- Cura di sé
- Cura del neonato
- Rapporto di coppia
- Organizzazione familiare
- Attività sessuale
- Contraccezione
- Capo parto
- Visita di controllo
Le vaccinazioni
- il calendario vaccinale
Importanza dell'allattamento materno Modalità di allattamento Raccomandazioni OMS-UNICEF
Iniziativa BFHI: 10 passi per un allattamento di successo
- Passo 1 - 2
Il Codice di commercializzazione dei sostituti del latte materno e la normativa italiana
- Il latte materno
- Composizione del latte materno
- Colostro e latte maturo
- Caratteristiche del latte materno per un prematuro Fattori di protezione contro le malattie contenuti nel latte materno
- Proprietà antiallergiche
- Lo standard di prestazioni in sfera cognitiva Controindicazioni all'allattamento materno, assolute e temporanee
- Farmaci e allattamento
- Embriologia e sviluppo della ghiandola mammaria
- Cenni di anatomia (rivista e corretta sec. Hartmann)
- Innervazione dell'areola e del capezzolo
- Riflesso eccito-secretorio e di eiezione. Ispezione delle mammelle in gravidanza e durante l'allattamento
- Valutazione del seno
- Diversi tipi di capezzolo. Lattogenesi I e II Galattopoiesi
- PIF: meccanismo centrale ed endocrino di regolazione della produzione di latte
- F.I.L.: meccanismo locale di regolazione della produzione di latte
Passo 3
- Gravidanza e allattamento: le modalità di comunicazione dell'Ostetrica/o nei corsi di accompagnamento alla nascita e il legame pre- natale
- Capacità di autogestione dell'alimentazione di un bambino a termine
- Controllo autocrino della sintesi di latte umano Osservazione della poppata: posizione, reazioni, legame emotivo, suzione, durata
- Posizionamento e attacco corratto del neonato
Passo 4
- Sostegno emotivo
- Libertà di movimento e posizione
- Alimentazione
- Metodi alternativi per la riduzione del dolore
- Post-partum: continuità e rafforzamento del primo legame
- Raccomandazioni standard per l'Unione Europea
- Periodo sensitivo Adattamento neonatale Contatto pelle a pelle Imprinting batteriologico Bonding
- Empowerment della donna madre e del neonato
- Stati comportamentali neonatali
- Breastcrawl
- Attacco precoce del neonato
- Empowerment della coppia genitoriale nella relazione con il neonato
- La figura del padre a protezione e supporto della coppia mamma-neonato
- Processo di inibizione dell'ovulazione Conseguenze dello stato ipoestrogenico sull'epitelio e sulla lubrificazione vaginale
- LAM: metodo contraccettivo basato sull'amenorrea da allattamento
- Metodi contraccettivi in allattamento
- Alimentazione della donna
- Come incoraggiare l'allattamento materno
- Relazione di aiuto
- Abilità di counselling
- Possibili difficoltà dell'allattamento
- Cause neonatal: frenulo corto, candida
- Cause materne: dotti ostruiti, ingorgo mammario e mastite
- Piano di prevenzione per la ricaduta della mastite
- Ascesso mammario
- Consigli per la madre
- Separazione mamma bambino: che fare? Neonati prematuri
- Cenni sulla alimentazione del prematuro Posizionamento del prematuro al seno Spremitura mediante tiralatte Alimentazione al dito
- Alimentazione supplementare al seno
- DAS.
- Alimentazione con la tazzina
- Il metodo Marmet della spremitura manuale Conservazione del latte materno spremuto Ritorno al lavoro
- Il neonato con labio-palato-schisi
- Varicella
- Il ruolo dell'ostetrica
- La rete dei servizi territoriali
- La lega del latte
- Consulenti professionali in allattamento
- Gruppi di sostegno
- Il decimo passo OMS Sostegno da madre a madre
- Osservazione e applicazione dei processi acquisiti con il Corso 20 ore OMS/UNICEF per il personale delle maternità.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Impiego di una prova scritta a quiz per la sola disciplina di igiene a cui segue un colloquio multi tasking che acquisisca la preparazione del candidato sulle varie modalità disciplinari e sull'obiettivo del corso, gestito contemporaneamente da 2 o più docenti appartenenti agli insegnamenti principali del
corso integrato e dal coordinatore e da un colloquio separato per igiene. Nel caso - ed eccezionalmente - non fossero presenti tutti i docenti che soddisfino le caratteristiche sopraindicate, il coordinatore utilizza un colloquio, gestito con i presenti, per acquisire la preparazione del candidato sulle modalità corrette per raggiungere l'obiettivo del corso integrato.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
MANUALE "OSTETRICA" - II Libro - Piccin - 2013
G. Bolis MANUALE DI GINECOLOGIA E OSTETRICIA EDISES
GB. Candiani, V. Danesino, A Gastaldi LA CLINICA OSTETRICA E GINECOLOGICA - OSTETRICIA MASSON
G. Pescetto, De Cecco, Pecorari, Ragni MANUALE DI GINECOLOGIA E OSTETRICIA - OSTETRICIA SOCIETÀ EDITRICE UNIVERSO
A. Ambrosiani, C. Andreoli ed altri GINECOLOGIA E OSTETRICIA MONDUZZI EDITORE
V. Maglietta PUERICULTURA AMBROSIANA
T. Schwarz MANUALE DI PEDIATRIA AMBROSIANA
JP. Cloherty AR. Stark MANUAL OF NEONATAL CARE A LITTLE BROWN SPIRAL MANUAL
F. Panizon MANUALE DI PUERICULTURA PRATICA LA NUOVA ITALIA SCIENTIFICA
L. Acerbi G. Bonora PEDIATRIA EMMEBI DIFFUSIONE EDITORE
G. Gargantini N. Comodo G. Maciocco IGIENE E SANITÀ PUBBLICA CAROCCI FABER, 2002
OMS/UNICEF MANUALE DEL PARTECIPANTE DEL CORSO DI 20 ORE OMS/UNICEF PER IL PERSONALE DELLA MATERNITÀ
http://www.unicef.it/doc/1147/ospedalie-comunita-amiche-dei-bambinimate…
AA. VV. L'ARTE DELL'ALLATTAMENTO MATERNO LLL
La Leche League ALLATTAMENTO AL SENO IL LIBRO DELLE RISPOSTE VOL 1 - VOL 2 LLL
A. Volta APGAR 12 PER UN'ESPERIENZA POSITIVA DEL NASCERE BONOMI
A. Volta MI È NATO UN PAPÀ APOGEO
A. Volta NASCERE GENITORI URRA
FS. King ALLATTAMENTO AL SENO: COME AIUTARE LE MADRI AMREF
W. Sears GENITORI DI GIORNO E DI NOTTE LLL
M. Odent IL BEBÈ È UN MAMMIFERO RED
MH. Klaus VENIRE AL MONDO. LE PRIME SETTIMANE DI VITA IL PENSIERO SCIENTIFICO EDITORE
R. Davanzo ALLATTARE AL SENO COME E PERCHÈ IL PENSIERO SCIENTIFICO EDITORE
D. Chamberlain I BAMBINI RICORDANO LA NASCITA BONOMI
Moduli o unità didattiche
Igiene generale e applicata
MED/42 - IGIENE GENERALE E APPLICATA - CFU: 1
Esercitazioni: 4 ore
Lezioni: 12 ore

Pediatria generale e specialistica
MED/38 - PEDIATRIA GENERALE E SPECIALISTICA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Scienze infermieristiche ostetrico-ginecologiche
MED/47 - SCIENZE INFERMIERISTICHE OSTETRICO-GINECOLOGICHE - CFU: 3
Lezioni: 45 ore
Docente: Baldan Marina

Docente/i
Ricevimento:
Su appuntamento (richiesta via mail)
Sez. Virologia , Dip. Scienze Biomediche per la Salute, Via Pascal 36
Ricevimento:
su appuntamento previa mail
segreteria tutor