Laboratorio minerali e rocce

A.A. 2015/2016
10
Crediti massimi
121
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Modulo Laboratorio di Mineralogia
Riconoscere i principali minerali (circa 15-20 "rock-forming minerals" e 15-20 minerali di importanza economica) e le loro caratteristiche macroscopiche.


Modulo Rocce
Apprendimento del metodo di osservazione, descrizione e classificazione delle rocce magmatiche, sedimentarie e metamorfiche; principali tipologie e classificazioni mesoscopiche delle rocce.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
STUDENTI FREQUENTANTI
Programma
Modulo Minerali
Osservazione dei principali "rock-forming minerals" in campioni di minerali e rocce. Principali caratteristiche dello stato cristallino. Le proprieta' chimiche e fisiche dei minerali. Cenni introduttivi sui metodi di analisi e studio dei minerali. La mineralogia sistematica. Minerali di importanza economica e minerali industriali.


Modulo Rocce
Osservazione e descrizione delle rocce magmatiche e metamorfiche: tessitura (grana, grado di cristallinità, distribuzione della grana, forma dei cristalli) e composizione mineralogica sul campione a mano, classificazione di Streckeisen per le rocce magmatiche, classificazione su base tessiturale e mineralogica, e in base alla natura del protolito per le rocce metamorfiche. [2 cfu esercitazione, pari a 24 ore di attività di Laboratorio divise in due turni]
Nella parte teorica vengono affrontati i caratteri del processo magmatico e metamorfico, con particolare attenzione ai fattori che controllano le principali tessiture. Cenni sul processo magmatico. I fusi silicatici: proprietà e loro consolidamento. Corpi ignei intrusivi (plutoni, batoliti, sill, dicchi). Principali tipologie effusive. Rocce e depositi piroclastici. Cenni sul processo metamorfico. Definizione e fattori del metamorfismo. Le facies metamorfiche. Principali tipi di metamorfismo. [1 cfu lezione frontale, pari a 8 ore di lezione a turni uniti].

Osservazione e descrizione delle rocce sedimentarie e dei sedimenti (componenti, tessiture e strutture sul campione a mano, principali proprietà fisiche), metodi di classificazione, le rocce sedimentarie e i sedimenti come materiali e deposito di risorse utili; processi e prodotti del ciclo esogeno (rocce clastiche, biologiche, chimiche) [2 cfu esercitazione, pari a 24 ore di attività di Laboratorio divise in due turni];
Osservazione e descrizione delle rocce sedimentarie in affioramento; petrogenesi sedimentaria e relativi ambienti: l'ambiente sedimentario, l'ambiente diagenetico, cicli sedimentari e cicli tettonici. [1 cfu lezione frontale, pari a 8 ore di lezione a turni uniti].

In relazione alla necessità di approfondimento relativo alla lettura degli affioramenti si sottolinea la indispensabile connessione con le escursioni previste per il primo anno, una delle quali sarà dedicata a questo argomento.
Informazioni sul programma
Modulo Rocce: Modalità Esame: scritto, prevede la descrizione di 4 campioni di roccia e la risposta a 2 domande di teoria. Il pre-appello, fortemente consigliato, è seguito da altri 6 appelli ogni anno, ove necessario in forma orale.
Prerequisiti e modalità di esame
Modulo di Mineralogia
La prova scritta/pratica di laboratorio consiste in 18 domande relative a tutti gli argomenti affrontati e nel riconoscimento e descrizione di tre campioni macroscopici di minerali di importanza geologica, e giacimentologica. 15 domande consentono di conseguire 1 punto ciascuna, 3 domande più complesse 2 punti e il riconoscimento di ogni campione 3 punti. Le modalità di valutazione, un possibile esempio di esame e i principali minerali da riconoscere sono ampiamente illustrate a lezione.

Modulo Rocce
L'esame comprende una prova obbligatoria consistente nella descrizione e classificazione di 4 litotipi associata a due domande di teoria generale. La valutazione è composta dalla media delle valutazioni in trentesimi ottenute per ciascuna risposta fornita. La descrizione e classificazione dei 4 litotipi consente di valutare le abilità pratiche di osservazione, riconoscimento, descrizione dei componenti delle rocce e delle relative tessiture e strutture e di classificazione delle stesse, adottando una terminologia corretta ed appropriata. Le domande di teoria consentono di valutare l'acquisizione dei concetti generali di base relativi ai principali processi petrogenetici ed agli elementi dell'osservazione e descrizione.
Metodi didattici
Modulo Rocce:
Scritto: la prova prevede la descrizione di 4 campioni di roccia e la risposta a 2 domande di teoria
Modalità di frequenza:
Fortemente consigliata, con firme di presenza
Modalità di erogazione:
Lezioni frontali (16 ore) ed Esercitazioni (48 ore con suddivisione degli Studenti per turni)
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Prerequisiti e modalità di esame
Per l'ammissione all'esame non sono previste propedeuticità. La partecipazione ai corsi di "introduzione alla Geologia e Laboratorio" e "Paleontologia e Laboratorio" fornisce un utile prerequisito al corso di Laboratorio Minerali e Rocce.
Attivita' di campo: 25 ore
Esercitazioni: 72 ore
Lezioni: 24 ore
Turni:
I Turno Laboratorio Minerali
Docente: Merlini Marco
I Turno Laboratorio Rocce
Docenti: Bersezio Riccardo, Borghini Giulio, Fumagalli Patrizia
II Turno Laboratorio Minerali
Docente: Merlini Marco
II Turno Laboratorio Rocce
Docenti: Bersezio Riccardo, Borghini Giulio, Fumagalli Patrizia
Docente/i
Ricevimento:
Ogni giorno, esclusi orari di lezione, 8.30 - 18.30
Dipartimento Scienze della Terra, via Mangiagalli 34, terzo piano, ufficio Bersezio
Ricevimento:
Da lunedì a venerdì 9:30-10:30 - Per appuntamento email: patrizia.fumagalli@unimi.it
Via Botticelli 23 primo piano - stanza 1070
Ricevimento:
mercoledì 9.30-13.30 su appuntamento
ufficio, Via Botticelli 23