Letteratura italiana

A.A. 2019/2020
Insegnamento per
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-FIL-LET/10
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso è rivolto agli studenti il cui cognome sia compreso nel range A-L del secondo anno del corso di laurea in Storia, (obbligatorio, 9 cfu), del primo anno del corso di laurea in Scienze umane dell'ambiente, del territorio e del paesaggio (obbligatorio, 9 cfu) e del secondo anno del corso di laurea in Filosofia (a scelta, 6/9 cfu).
Conoscenze: conoscenza di aspetti e questioni fondamentali della letteratura italiana dalle Origini al Seicento; periodizzazione sullo sfondo di contesto storico, generi, temi e poetiche, autori e opere; conoscenze di base di metrica e stilistica; conoscenza approfondita del Decameron di Boccaccio.
Competenze: 1) comprensione e analisi del testo letterario (aspetti tematici e formali) e sua collocazione nel contesto; 2) comprensione e utilizzo di contributi di saggistica letteraria; 3) capacità di comunicare con chiarezza e correttezza nell'esposizione orale e scritta, con uso appropriato del lessico della disciplina.

Struttura insegnamento e programma

(A-L)
Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Informazioni sul programma
Argomento del corso: La civiltà letteraria italiana: percorsi testuali e storico-critici (60 ore, 9 cfu)
Italian literary civilization: textual and historical-critical itineraries

Unità didattica A (20 ore e 3 cfu): Dalle Origini al Quattro/Cinquecento: percorsi testuali
Unità didattica B (20 ore e 3 cfu): Dal Cinquecento al primo Ottocento: percorsi testuali
Unità didattica C (20 ore e 3 cfu): Il mondo del "Decameron" di Giovanni Boccaccio

Il corso è rivolto agli studenti il cui cognome sia compreso nel range A-L del secondo anno del corso di laurea in Storia, (obbligatorio, 9 cfu), del primo anno del corso di laurea in Scienze umane dell'ambiente, del territorio e del paesaggio (obbligatorio, 9 cfu) e del secondo anno del corso di laurea in Filosofia (a scelta, 6/9 cfu).

Presentazione del corso
Nelle unità didattiche A e B verrà ripercorsa la storia della letteratura italiana dal Duecento all'Ottocento, soffermandosi sulle figure e le opere più rilevanti, in particolare (si indicano tra parentesi le opere da preparare con particolare cura):
- la poesia del Duecento dalla Scuola Siciliana al dolce stil novo;
- Dante (Rime, Vita nova e Commedia);
- Petrarca (Canzoniere);
- la letteratura del Quattrocento: l'umanesimo, la Firenze laurenziana (Stanze per la giostra di Poliziano), Boiardo (Orlando innamorato);
- Bembo (Prose della volgar lingua) e il petrarchismo;
- Machiavelli (Il principe) e Guicciardini (La storia d'Italia);
- Castiglione (Il cortegiano) e la trattatistica del comportamento;
- Ariosto (Orlando furioso);
- Tasso (Gerusalemme liberata);
- la poesia del Barocco (Adone di Marino);
- Galileo e la rivoluzione scientifica (Dialogo sopra i due massimi sistemi);
- l'illuminismo lombardo e Parini (Il Giorno);
- Foscolo (Ultime lettere di Jacopo Ortis e Dei sepolcri);
- Leopardi (Canti e Operette morali);
- Manzoni (Adelchi e Promessi sposi).
Alla presentazione dei periodi storici, degli autori e delle opere si affiancherà la lettura e l'analisi di testi ritenuti esemplari, con particolare attenzione per i risvolti storici e lo sviluppo di una coscienza nazionale prima dell'unità d'Italia. Un elenco dettagliato degli argomenti e dei testi affrontati verrà fornito alla fine di ciascuna unità sulla piattaforma ARIEL (http://ariel.unimi.it), nel sito dedicato a questo insegnamento, dove si potranno reperire tutte le informazioni (avvisi, programmi, materiali vari).
Il modulo C si concentrerà sul Decameron di Boccaccio, mettendone in rilievo la posizione nell'opera dell'autore, soffermandosi sulla struttura della raccolta, sullo sfondo storico della peste e sulle sue implicazioni, sulla varietà tematica delle novelle e sul loro rapporto con la tradizione narrativa, sul realismo boccacciano e sulle dimensioni storica e geografica, sugli elementi di novità e sulle questioni che emergono dalla considerazione dei risvolti concettuali di novelle che verranno esaminate con particolare attenzione.

Prerequisiti
Una buona preparazione nell'ambito della letteratura italiana è il prerequisito ideale del corso. È necessario avere una solida conoscenza delle coordinate fondamentali della storia italiana, dal medioevo comunale al Risorgimento. È necessario inoltre riprendere o studiare nozioni basilari di retorica e di metrica: i tipi principali di versi e le principali forme metriche.

Risultati di apprendimento
Conoscenze: conoscenza di aspetti e questioni fondamentali della letteratura italiana dalle Origini al Seicento; periodizzazione sullo sfondo di contesto storico, generi, temi e poetiche, autori e opere; conoscenze di base di metrica e stilistica; conoscenza approfondita del Decameron di Boccaccio.
Competenze: 1) comprensione e analisi del testo letterario (aspetti tematici e formali) e sua collocazione nel contesto; 2) comprensione e utilizzo di contributi di saggistica letteraria; 3) capacità di comunicare con chiarezza e correttezza nell'esposizione orale e scritta, con uso appropriato del lessico della disciplina.

Indicazioni bibliografiche
Unità didattica A
Programma d'esame per studenti frequentanti
1) Studio degli argomenti di storia letteraria trattati su un manuale di letteratura italiana a scelta; a puro titolo di esempio si segnalano:
- Giulio Ferroni, Profilo storico della letteratura italiana, 2 voll., Einaudi (oppure altri manuali dello stesso autore, come i primi 3 voll. di Storia della letteratura italiana, Mondadori Università);
- Giancarlo Alfano, Paola Italia, Emilio Russo, Franco Tomasi, Letteratura italiana. Manuale per studi universitari, 2 voll., Mondadori Università;
- Letteratura italiana, a cura di Andrea Battistini, 2 voll., il Mulino;
- Hermann Grosser, Il canone letterario, Principato (4 voll., fino a quello su Il primo Ottocento);
- Claudio Marazzini, Simone Fornara, Dove 'l sì suona, Loescher (3 voll.: Dalle origini ai siculo-toscani; 1. Dallo stilnovo a Tasso; 2. Dal Barocco a Manzoni);
- Claudio Giunta, Cuori intelligenti, DeAgostini-Garzanti (Edizione blu: 2 voll., fino a quello su Dal Barocco al Romanticismo);
- Corrado Bologna, Rosa fresca aulentissima, Loescher (3 voll., fino a quello su Neoclassicismo e Romanticismo).
2) Lettura e analisi dei testi che saranno contenuti in una dispensa stampata dalla Libreria Cortina (comprendente anche i testi dell'unità didattica B e i saggi critici per l'unità didattica C).
Alla fine del modulo sul sito ARIEL verrà fornito un elenco dettagliato degli argomenti (di cui verificare la presenza nel manuale prescelto) e dei testi della dispensa che saranno oggetto della prova d'esame. Per un primo elenco degli argomenti trattati si veda qui sopra la presentazione del corso.

Unità didattica B
Programma d'esame per studenti frequentanti
1) Studio degli argomenti di storia letteraria trattati su un manuale di letteratura italiana a scelta (si veda sopra, Unità didattica A).
2) Lettura e analisi dei testi che saranno contenuti in una dispensa stampata dalla Libreria Cortina (comprendente anche i testi dell'unità didattica A e i saggi critici per l'unità didattica C).
Alla fine del modulo sul sito ARIEL verrà fornito un elenco dettagliato degli argomenti (di cui verificare la presenza nel manuale prescelto) e dei testi della dispensa che saranno oggetto della prova d'esame. Per un primo elenco degli argomenti trattati si veda qui sopra la presentazione del corso.

Unità didattica C
Programma d'esame per studenti frequentanti
Boccaccio, Decameron, a cura di Amedeo Quondam, Maurizio Fiorilla e Giancarlo Alfano, Milano, Rizzoli, 2013 (Bur).
Al termine del modulo sul sito ARIEL del corso verranno indicate le parti del Decameron che saranno oggetto dell'esame.
Oltre agli appunti del corso gli studenti frequentanti dovranno preparare: nell'edizione del Decameron indicata Giancarlo Alfano, Scheda dell'opera (pp. 67-86); Notizia biografica (pp. 87-91); Maurizio Fiorilla, Nota al testo (pp. 109-23); alcuni brevi saggi che saranno contenuti nella dispensa acquistabile presso la libreria Cortina.

Unità didattica A
Programma d'esame per studenti non frequentanti
1) Studio degli argomenti di storia letteraria trattati su un manuale di letteratura italiana a scelta; a puro titolo di esempio si segnalano:
- Giulio Ferroni, Profilo storico della letteratura italiana, 2 voll., Einaudi (oppure altri manuali dello stesso autore, come i primi 3 voll. di Storia della letteratura italiana, Mondadori Università);
- Giancarlo Alfano, Paola Italia, Emilio Russo, Franco Tomasi, Letteratura italiana. Manuale per studi universitari, 2 voll., Mondadori Università;
- Letteratura italiana, a cura di Andrea Battistini, 2 voll., il Mulino;
- Hermann Grosser, Il canone letterario, Principato (4 voll., fino a quello su Il primo Ottocento);
- Claudio Marazzini, Simone Fornara, Dove 'l sì suona, Loescher (3 voll.: Dalle origini ai siculo-toscani; 1. Dallo stilnovo a Tasso; 2. Dal Barocco a Manzoni);
- Claudio Giunta, Cuori intelligenti, DeAgostini-Garzanti (Edizione blu: 2 voll., fino a quello su Dal Barocco al Romanticismo);
- Corrado Bologna, Rosa fresca aulentissima, Loescher (4 voll., fino a quello su Neoclassicismo e Romanticismo).
2) Lettura e analisi dei testi che saranno contenuti in una dispensa stampata dalla Libreria Cortina (comprendente anche i testi dell'unità didattica B e i saggi critici per l'unità didattica C).
Alla fine del modulo sul sito ARIEL verrà fornito un elenco dettagliato degli argomenti (di cui verificare la presenza nel manuale prescelto) e dei testi della dispensa che saranno oggetto della prova d'esame. Per un primo elenco degli argomenti trattati si veda qui sopra la presentazione del corso.

Unità didattica B
Programma d'esame per studenti non frequentanti
1) Studio degli argomenti di storia letteraria trattati su un manuale di letteratura italiana a scelta (si veda sopra, Unità didattica A).
2) Lettura e analisi dei testi che saranno contenuti in una dispensa stampata dalla Libreria Cortina (comprendente anche i testi dell'unità didattica A e i saggi critici per l'unità didattica C).
Alla fine del modulo sul sito ARIEL verrà fornito un elenco dettagliato degli argomenti (di cui verificare la presenza nel manuale prescelto) e dei testi della dispensa che saranno oggetto della prova d'esame. Per un primo elenco degli argomenti trattati si veda qui sopra la presentazione del corso.

Unità didattica C
Programma d'esame per studenti non frequentanti
Boccaccio, Decameron, a cura di Amedeo Quondam, Maurizio Fiorilla e Giancarlo Alfano, Milano, Rizzoli, 2013 (Bur): dovranno essere preparate le seguenti parti e novelle: Proemio; Giornata I: Introduzione; novelle 1, 2, 3; Giornata II: novelle 4, 5, 7; Giornata III: novelle 1, 7, 10; Giornata IV: Introduzione; novelle 1, 2, 5, 7; Giornata V: novelle 8, 9; Giornata VI: novelle 1, 2, 7, 10; Giornata VII: novelle 2, 7; Giornata VIII: novelle 3, 7; Giornata IX: novelle 2, 3; Giornata X: novelle 8, 9, 10, Conclusione dell'autore (per inquadrare le novelle, leggere le schede introduttive a ciascuna giornata).
Gli studenti non frequentanti dovranno preparare poi, nella stessa edizione indicata, Giancarlo Alfano, Notizia biografica (pp. 87-91); Luigi Surdich, Boccaccio, Bologna, il Mulino, 2005, pp. 54-120; alcuni brevi saggi che saranno contenuti nella dispensa acquistabile presso la libreria Cortina.

Avvertenza
Gli studenti nazionali e internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso.
Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
Gli studenti che intendano chiedere il cambio di lettera sono tenuti a scrivere tempestivamente al docente del proprio corso di appartenenza e a quello del corso a cui si intende accedere, motivando la propria richiesta.

25/10/2019
Prerequisiti e modalità di esame
Scritto preliminare + orale: L'esame consiste di una prova scritta preliminare sulle unità didattiche A e B e di una prova orale sull'unità C, entrambe obbligatorie, volte ad accertare le conoscenze degli studenti sugli argomenti a programma. La prova scritta si tiene nei mesi di gennaio, maggio e settembre e il suo superamento consente l'accesso all'esame orale; in caso di esito positivo viene valutata con un giudizio di Sufficiente, Discreto, Buono o Ottimo.
Gli studenti che sosterranno un esame da 9 CFU prepareranno le unità didattiche A, B e C. Gli studenti che sosterranno un esame da 6 CFU accederanno direttamente alla prova orale e prepareranno l'unità didattica A e l'unità didattica C.
Indicazioni dettagliate sul programma e sulla prova d'esame saranno fornite in Ariel (in un file che si raccomanda di consultare attentamente prima di sottoporre quesiti al docente) e specificate nella prima lezione del corso.
Periodo
Secondo semestre
(M-Z)
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Programma
Il programma è condiviso con i seguenti insegnamenti:
- [C25-788](https://www.unimi.it/it/ugov/of/af2020000c25-788)
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Lunedì 10.45-13.45. Lunedì 21/10 il professore non terrà il ricevimento perché impegnato nell'organizzazione di un convegno. Il ricevimento si terrà giovedì 14 dalle 9.30 alle 12.30
Dipartimento di studi letterari, filologici e linguistici, sezione di Modernistica, studio prof. Berra e Mari