Letteratura italiana - corso avanzato

A.A. 2017/2018
Insegnamento per
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-FIL-LET/10
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Conoscenze: 1) conoscenza della letteratura italiana dal Seicento all'Ottocento; 2) periodizzazione sullo sfondo di contesto storico, generi e poetiche, autori e opere; 3) conoscenza e approfondimento del testo della Commedia; elementi di critica dantesca; 4) conoscenze delle metodologie critiche per analizzare e interpretare i testi (teoria degli stili e dei generi).
Capacità: 1) comprensione, analisi e interpretazione del testo letterario (aspetti tematici e formali) e sua collocazione nel contesto; 2) comprensione e utilizzo di saggi di critica letteraria, consapevolezza delle differenti prospettive metodologiche; riconoscimento dei nodi problematici degli argomenti studiati; 3) utilizzo della strumentazione bibliografica; 4) capacità di argomentare con chiarezza ricorrendo con proprietà al lessico della disciplina.

Struttura insegnamento e programma

(A-L)
Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Informazioni sul programma
Argomento del corso: Letteratura italiana corso avanzato (60 ore; 9 cfu)

Unità didattica A (20 ore, 3 cfu): Studi danteschi
Unità didattica B (20 ore, 3 cfu): Le storie della letteratura italiana: dalle origini al romanticismo
Unità didattica C (20 ore, 3 cfu): Le storie della letteratura italiana: Francesco De Sanctis

Il corso è rivolto agli studenti del corso di laurea triennale in Lettere che abbiano già sostenuto l'esame di Letteratura italiana.

Presentazione del corso
Durante il corso verranno letti, commentati e analizzati i testi in programma, allo scopo di indagarne le fonti, gli elementi autobiografici e polemici, la componente dottrinale, il rapporto con il proprio contesto culturale, la pertinenza retorica, le ragioni linguistiche e stilistiche.

Indicazioni bibliografiche
Unità didattica A
DANTE, Inferno, 1, 5, 10, 13, 26 e 33; Purgatorio, 1, 2, 6, 11, 16 e 24; Paradiso, 1, 3, 11, 15, 17 e 33 (edizione a scelta: si raccomandano i commenti Sapegno, La Nuova Italia; Bosco-Reggio, Le Monnier; Pasquini-Quaglio, Garzanti; Inglese, Carocci)
G. INGLESE, Dante: guida alla "Divina Commedia", Carocci
E. AUERBACH, Figura, in Studi su Dante, Milano, Feltrinelli
G. CONTINI, Dante come personaggio poeta della "Commedia", in Un'idea di Dante, Einaudi
Integrazione per non frequentanti
DANTE, Inferno, 3, 4, 6, 32, 34; Purgatorio, 30, 31; Paradiso, 6, 12, 27

Unità didattica B
G. GETTO, Storia delle storie letterarie, Sansoni
Integrazione per non frequentanti
M. MARI, Il genio freddo. La storiografia letteraria di Girolamo Tiraboschi, CUEM

Unità didattica C
F. DE SANCTIS, Storia della letteratura italiana, Rizzoli (compresa l'introduzione di R. Wellek)
Integrazione per non frequentanti
C. DIONISOTTI, Geografia e storia della letteratura italiana, Einaudi

01/08/2017
Prerequisiti e modalità di esame
La prova orale consiste in un colloquio sugli argomenti a programma, volto ad accertare, oltre alla conoscenza dei testi e degli studi, la capacità di esegesi testuale e di argomentazione critica, nonché la proprietà di esposizione.
Periodo
Primo semestre
(M-Z)
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Informazioni sul programma
Argomento del corso: Letteratura italiana - corso avanzato

Unità didattica A (20 ore; 3 CFU): Letture dantesche [Docente da definire]
Unità didattica B (20 ore; 3 CFU): I Promessi sposi di Alessandro Manzoni [Docente da definire]
Unità didattica C (20 ore; 3 CFU): Le "Odi" di Giuseppe Parini [L. Danzi]

Il corso è rivolto agli studenti del secondo o terzo anno della Laurea triennale in Lettere che hanno già sostenuto l'esame di Letteratura del primo anno e può conferire 6 o 9 cfu. Lo studente che intende sostenere l'esame per 6 cfu preparerà 2 moduli: obbligatoriamente l'unità didattica A e poi, a scelta, l'unità didattica B oppure l'unità didattica C; lo studente che intende sostenerlo per 9 cfu preparerà tutte e tre le unità didattiche.

Presentazione del corso
Durante il corso verranno letti, commentati e analizzati i testi in programma, allo scopo di indagarne gli aspetti formali, linguistici, stilistici, tematici, letterari, la storia del testo e i rapporti con la tradizione, antica e moderna.

Unità didattica A
Si raccomanda un'edizione commentata della Commedia provvista di ampio paratesto (introduzione e note). Possibili edizioni di riferimento sono quelle a cura di Bosco-Reggio (Le Monnier); A.M. Chiavacci Leonardi (Mondadori); Pasquini-Quaglio (Garzanti); G. Inglese (Carocci).
La bibliografia definitiva sarà comunicata sul sito Ariel.

Unità didattica B
Edizione di riferimento: Alessandro Manzoni, I promessi sposi, a cura di Francesco de Cristofaro, Milano, Rizzoli, 2014.
La bibliografia definitiva sarà comunicata sul sito Ariel.

Unità didattica C
Gli studenti dovranno avere a disposizione l'edizione di G. Parini, Giorno e le Odi, a cura di G. Niccoletti, Milano, Rizzoli (Bur), ultima edizione.
In alternativa, agli studenti particolarmente interessati allo specifico letterario si consiglia il volume:
G. Parini, Le odi, a cura di Nadia Ebani, Parma, Guanda/Fondazione P. Bembo, 2010.
Bibliografia critica:
Oltre all'introduzione dell'edizione scelta, si invitano gli studenti a conoscere:
G. Carducci, Pariniana, in Opere (edizione nazionale), vol. XVI Studi su Giuseppe Parini. Il Parini minore, Bologna, Zanichelli, 1944, pp. 155-292.

Programma per studenti non frequentanti
Gli studenti non frequentanti prepareranno la bibliografia indicata sopra che verrà integrata sul sito Ariel, prima dell'inizio del corso.

01/08/2017
Prerequisiti e modalità di esame
Orale: La prova è un colloquio sugli argomenti del programma, volto ad accertare le conoscenze e le abilità specificate nella Presentazione del corso. In particolare, saranno verificate la formazione e la preparazione degli studenti, la loro attitudine critica, la capacità di mettere a frutto le conoscenze specifiche acquisite in sinergia con la propria "enciclopedia" e quindi anche la capacità di ragionare in modo autonomo. Il voto risulterà dalla media dei voti conseguiti negli esami su due o tre moduli.
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Venerdì 14.30-17.30. Il ricevimento di venerdì 25 ottobre è anticipato alle 13.00 per limitare l'impatto dello sciopero.
Dipartimento di Studi letterari, filologici e linguistici; sez. Filologia Moderna, I piano, via Festa del Perdono.
Ricevimento:
Prossimo ricevimento MERCOLEDI' 20 novembre, dalle 10.15 alle 13.15.
via Festa del Perdono 7, Sezione Filologia moderna (2° piano)
Ricevimento:
mercoledì 15.30
Filologia moderna, I piano