Letteratura italiana moderna

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Mari Michele

Unita' didattica B
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Mari Michele

Unita' didattica C
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Spera Francesco

Informazioni sul programma
Argomento del corso: Parini e Leopardi (60 ore, 9 cfu)

Unità didattica A (20 ore, 3 cfu): Parini: «Il Giorno»
Unità didattica B (20 ore, 3 cfu): Parini: «Le Odi»
Unità didattica C (20 ore, 3 cfu): Le prime canzoni leopardiane

Il corso è rivolto agli studenti della Laurea Magistrale in Lettere moderne.

Presentazione del corso
Durante il corso verranno letti e commentati diversi brani dell'opera in versi di Parini e di Leopardi, nell'intento di evidenziarne, oltre alle istanze ideologico-morali, le scelte linguistiche, stilistiche e metriche, e dunque il rapporto con la tradizione letteraria classica e moderna.

Risultati di apprendimento
Conoscenze: conoscenza delle linee di sviluppo della letteratura italiana moderna sullo sfondo del contesto storico-culturale e delle peculiarità della storia letteraria e linguistica italiana e dei loro motivi, anche attraverso il richiamo e l'approfondimento critico delle conoscenze acquisite nel triennio.
Conoscenza approfondita degli strumenti e delle metodologie critiche per analizzare e interpretare i testi; di lineamenti di storia della critica relativa al periodo studiato, con evidenziazione di temi e problemi fondamentali, anche alla luce delle tendenze più aggiornate degli studi scientifici.
Conoscenza dei metodi di ricerca bibliografica.
Capacità: comprensione e analisi puntuale del testo letterario, sullo sfondo del contesto storico-culturale, utilizzando la letteratura critica e sviluppando capacità di selezione, confronto e giudizio autonomi. Individuazione e discussione dei problemi interpretativi, con consapevolezza delle diverse prospettive metodologiche. Allestimento di una bibliografia scientifica, impostazione di un lavoro di ricerca. Capacità di esprimersi con chiarezza e rigore, impiegando il linguaggio specifico della disciplina.

Indicazioni bibliografiche

Unità didattiche A e B:
G. PARINI, Il Giorno. Le Odi, a cura di G. Nicoletti, Milano, Rizzoli, 2011.
D. ISELLA, L'officina della "Notte" e altri studi pariniani, Milano-Napoli, Ricciardi, 1968
R. SPONGANO, La poetica del sensismo e la poesia del Parini, Bologna, Patron, 1969 (terza ed.)
S. ANTONIELLI, Giuseppe Parini, Firenze, La Nuova Italia, 1973
P. GIBELLINI, Parini. L'officina del "Giorno", Brescia, Morcelliana, 2010
G. BIANCARDI, Dal primo "Mattino" al "Mezzogiorno", Milano, Unicopli, 2011

Unità didattica C:
G. LEOPARDI, Canti, introduzione e commento di A. Campana, Roma, Carocci, 2014.
L. BLASUCCI, I titoli dei "Canti" e altri studi leopardiani, Venezia, Marsilio, 2011,
E. BIGI, Una vita più vitale. Stile e pensiero in Leopardi, a cura di C. Zampese, Venezia, Marsilio, 2012.

Programma per studenti non frequentanti
Unità didattiche A e B (in aggiunta al programma d'esame):
G. SAVARESE, Iconologia pariniana. Ricerche sulla poetica del figurativo in Parini, Firenze, La Nuova Italia, 1973 (poi Roma, Bulzoni, 1990)
Unità didattica C:
P.V. MENGALDO, Sonavan le quiete stanze. Sullo stile dei "Canti" di Leopardi, Bologna, il Mulino, 2006.

08/08/2014
Prerequisiti e modalità di esame
La prova orale consiste in un colloquio sugli argomenti a programma, volto ad accertare, oltre alla conoscenza dei testi e degli studi, la capacità di esegesi testuale e di argomentazione critica, nonché la proprietà di esposizione.
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
mercoledì 15.30
Filologia moderna, I piano