Letteratura portoghese e brasiliana lm

A.A. 2019/2020
Insegnamento per
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/08
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
ll corso prevede un primo approccio allo studio della memoria letteraria della Dittatura dello Estado Novo in Portogallo (1933-1974) e del Regime Militar in Brasile (1964-1985). Viene proposta un'introduzione ai processi storici e socio-politici delle due Dittature, anche da un punto di vista comparativo. Inoltre, l'analisi critica e narratologica di tre canonici romanzi portoghesi e di tre canonici romanzi brasiliani sarà accompagnata da un approfondimento sulle teorie della rappresentazione del ricordo e dei memory studies.
Conoscenza e comprensione: acquisire i concetti politici e storiografici per riconoscere i processi dittatoriali in Brasile e in Portogallo, conoscere gli elementi della narratologia per leggere criticamente i romanzi, conoscere le teorie dei memory studies sulla rappresentazione letteraria del passato e del trauma.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: cogliere le implicazioni storiche e culturali dell'evoluzione delle rappresentazioni letterarie della memoria collettiva delle due dittature. Riconoscere il lessico politico e socio-economico e quindi letterario delle due dittature. Conoscere le teorie della memoria e della rappresentazione letteraria della storia.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/08 - LETTERATURA PORTOGHESE E BRASILIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Russo Vincenzo

Unita' didattica B
L-LIN/08 - LETTERATURA PORTOGHESE E BRASILIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-LIN/08 - LETTERATURA PORTOGHESE E BRASILIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Informazioni sul programma
DUAS DITADURAS, DUAS LITERATURAS. O LONGO SÉCULO XX DE BRASIL E PORTUGAL

Unità didattica A: Narrar o irrespirável. Estado Novo e colonialismo no romance português contemporâneo
Unità didattica B: O que resta da Ditadura brasileira. Memória(s) e pós-memoria(s) literária(s) do Golpe e da violência autoritária

Breve presentazione del corso
Il corso, diviso in due moduli da 30 ore ciascuno, ha per oggetto l'analisi contrappuntistica di due fenomeni storici così diversi come il salazarismo portoghese (1933-1974) e la dittatura brasiliana dei militari (1964-1985) e delle narrazioni letterarie che essi producono. In particolare, il corso privilegerà all'incrocio della teoria letteraria (narratologia in primis), degli studi post-coloniali o decoloniali e dei memory studies, lo studio dei romanzi che tanto nella dimensione testimoniale come in quella memoriale tessono una controstoria della resistenza alla violenza, all'oppressione, al silenziamento, in certi casi all'epistemicidio che le due Dittature come prassi e come ideologia mettono in campo. Alcuni romanzi di José Cardoso Pires, di António Lobo Antunes, As Novas Cartas portuguesas fino al Caderno de Memórias Coloniais di Isabela Figueiredo saranno i principali case studies per il intendere lo stretto nesso di autoritarismo e colonialismo che identifica il salazarismo.
Nel contesto letterario del Brasile dittatoriale e post-dittatoriale saranno analizzati, nella loro valenza testimoniale e nella dimensione letteraria della scrittura del trauma, i romanzi di Renato Tapajós, Bernardo Kuscinski e Marcelo Rubens Paiva che contribuiranno a tracciare anche diacronicamente le vicende della Dittatura e le sue pesanti e controverse eredità, mostrando l'evoluzione di un controdiscorso letterario di resistenza alla violenza repressiva dell'epoca dittatoriale e alla violenza discorsiva che tocca il Brasile postdittatoriale giungendo fino ai giorni nostri.
Un largo spazio sarà poi dato alla visione di alcuni iconici film brasiliani e portoghesi che hanno rappresentato rispettivamente le due letterature.

Programma e indicazioni bibliografiche
Sul Portogallo:
António Costa Pinto (coord.), A busca da democracia 1960-2000, in História Contemporânea de Portugal: 1808-2010, Fundación Mapfre e Penguin Random House, Lisboa, 2015.
Carlos Reis, História Crítica da Literatura Portuguesa Vol.IX - Do Neo-Realismo ao Post-Modernismo, Verbo Editora, Lisboa, 2016
Roberto Francavilla, Calligrafie morali. Discorsi del potere in José Cardoso Pires, António Lobo Antunes, Herberto Helder, Ets, Pisa, 2018.

Letture:
António Lobo Antunes, Manual dos Inquisidores, D. Quixote, Lisboa, 1998.
José Cardoso Pires, Dinossauro Excelentíssimo, Leya, Lisboa, 2017 (1ª edição 1972)
Maria Tersa Horta, Maria Barreno, Maria Velho da Costa, Novas Cartas Portuguesas, edição anotada, D. Quixote, Lisboa, 2010. (1 edição 1972)
Isabela Figueiredo, Caderno de memórias coloniais, Caminho, Lisboa, 2015 (1 ed. 2009)

Sul Brasile:
Regina Dalcastagné, O Espaço da dor, o regime de 64 no romance brasileiro, Brasília, Editora UnB, 1996.
Carlos Fico, O golpe de 1964: momentos decisivos, Rio de Janeiro, FGV Editora, 2014.
Dispensa di testi critici
Letture:
Renato Tapajós, Em câmara lenta, São Paulo, Alfa-Omega, 1979.
Bernardo Kucinski, K. Relato de uma busca, São Paulo, Expressão Popular, 2011.
Marcelo Rubens Paiva, Ainda estou aqui, Alfaguara, Rio de Janeiro, 2015.

A lezione i docenti forniranno dispense di articoli e capitoli

Avvertenze
La versione definitiva del programma per frequentati che per non-frequentanti sarà reperibile alla pagina web del corso, sul portale per la didattica Ariel (http://ariel.unimi.it).
La versione definitiva del programma sarà reperibile alla pagina web del corso, sul portale on line per la didattica Ariel (http://ariel.unimi.it). Tutti gli studenti sono tenuti a consultarla prima di presentarsi all'esame.
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso per concordare il programma.
Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
Prerequisiti e modalità di esame
Prerequisiti
Il Corso è pensato per gli studenti della Laurea Magistrale di portoghese (sia per chi ha optato per l'opzione monolingue che bilingue, sia per il percorso letterario che per quello linguistico).

Modalità della prova d'esame
scritto + orale: La prova d'esame consiste nella preparazione di un paper da presentare in un workshop finale davanti ai docenti e alla classe
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
I prossimi ricevimenti: martedi 15 ottobre 14-16,30; mercoledi 23 ottobre 10-12,30; mercoledi 30 ottobre 10-12,30
studio s.alessandro 1 (1° Piano)
Ricevimento:
Martedì 14.30-16.30 Si raccomanda di prendere contatto con la docente per concordare gli orari di ricevimento.
Studio Piazza S. Alessandro, 1 (1° piano)