Letteratura portoghese lm

A.A. 2015/2016
Insegnamento per
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/08
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Conoscenze: le conoscenze che gli studenti possono acquisire riguardano innanzitutto l'ambito metodologico, perché all'incrocio delle prospettive disciplinari altre (storia, sociologia, geografia, geopolitica, etc) la letteratura interpretata attraverso gli strumenti della teoria letteraria viene illuminata dal contesto storico, politico e sociale della congiuntura di Portogallo da paese coloniale a pese post-coloniale all'interno di un orizzonte complesso come quello della Guerra Fredda.

Competenze: le capacità che gli studenti possono acquisire implicano il dominio delle principale tendenze dei Post-colonial Studies e degli Studi Culturali declinati però dalla specifica prospettiva della lingua portoghese che opera uno scarto fondamentale rispetto alle teorizzazioni e concettualizzazioni della vulgata anglofona e in parte francofona.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/08 - LETTERATURA PORTOGHESE E BRASILIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Russo Vincenzo

Unita' didattica B
L-LIN/08 - LETTERATURA PORTOGHESE E BRASILIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Russo Vincenzo

Unita' didattica C
L-LIN/08 - LETTERATURA PORTOGHESE E BRASILIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Informazioni sul programma
La decolonizzazione, le decolonizzazioni: i tempi della fine nell'esperienza coloniale portoghese.

A ormai quarant'anni dalla Rivoluzione dei Garofani in Portogallo, che segnò al contempo la fine di un regime autoritario e l'inizio dell'ultimo, repentino e complesso, processo di decolonizzazione (1974-1975) di alcuni stati africani da una nazione europea, il corso si propone di ripensare le dinamiche storiche, sociali, politiche e culturali che quel "nuovo inizio" ha originato tanto in Portogallo e nelle sue ex-colonie quanto nello spazio geopolitico internazionale che già mostra la crisi della bipolarizzazione della Guerra Fredda. La dissoluzione degli imperi coloniali, verso la metà del Novecento, contribuiva in modo decisivo a dare forma al mondo contemporaneo: un nuovo e più ricco immaginario ne riconfigurava le culture nazionali. Il processo di decolonizzazione non si esaurì con il mero trasferimento di potere dall'impero ai nascenti stati-nazione: restano ampiamente da discutere le sue conseguenze, le sue forme e, in certi casi, le sue anomalie.

PROGRAMMA FREQUENTANTI
Il programma dettagliato per gli studenti frequentanti e la bibliografia d'esame definitiva saranno disponibili sul portale della didattica Ariel (ariel.unimi.it) a partire dall'inizio del Corso.


PROGRAMMA NON FREQUENTANTI
Il programma dettagliato per gli studenti non frequentanti e la bibliografia d'esame definitiva saranno disponibili sul portale della didattica Ariel (ariel.unimi.it) a partire dall'inizio del Corso.
Prerequisiti e modalità di esame
La prova orale consiste in un colloquio, sugli argomenti svolti durante le lezioni e su un programma per gli studenti di portoghese (in lingua). Il colloquio è volto ad accertare non solo la struttura dei processi storico-politici e culturali ma anche i concetti teorici associati al processo storico-politico della decolonizzazione portoghese.
Unita' didattica A
Programma
La Decolonizzazione: tra storia e geopolitica.
Fernando Pimenta, Storia politica del Portogallo contemporaneo (1800-2000), Firenze, Le Monnier, 2011.
Raymond F. Betts, La decolonizzazione, Bologna, Il Mulino, 2007.
Unita' didattica B
Programma
La Decolonizzazione alla portoghese. I testi e i concetti
Eduardo Lourenço, Do colonialismo como nosso impensado, organização de Margarida Calafate Ribeiro e Roberto Vecchi, Lisboa, Gradiva, 2014.
António Lobo Antunes, O Esplendor de Portugal, Lisboa, D. Quixote, 1997.
Pepetela, A Geração da Utopia, Lisboa, D. Quixote, 1993.


16/11/2015
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
I prossimi ricevimenti: martedi 15 ottobre 14-16,30; mercoledi 23 ottobre 10-12,30; mercoledi 30 ottobre 10-12,30
studio s.alessandro 1 (1° Piano)