Lingua inglese 3

A.A. 2014/2015
Insegnamento per
9
Crediti massimi
120
Ore totali
Lingua
Inglese

Struttura insegnamento e programma

(Gruppo A-K)
Edizione attiva
Responsabile
Esercitazioni Linguistiche: 80 ore
Lezioni: 40 ore
Turni:
Gruppo F- K
Docenti: Burchett Christopher, Hastings Stephen
Unità A e B
Docente: Lonati Elisabetta
Informazioni sul programma
Argomento del corso: Text types in English: cohesion, coherence and discourse

L'insegnamento sviluppa crediti nei seguenti settori scientifico disciplinari: L-LIN/12 (9 cfu)

Programma:
Il corso di lingua inglese del III anno si sviluppa nell'arco del primo e del secondo semestre ed è articolato in:
- un corso ufficiale (40 ore, frequenza monosettimanale in entrambi i semestri)
- un programma di esercitazioni (80 ore, frequenza bisettimanale in entrambi i semestri)
Tutte le lezioni ed esercitazioni si terranno in lingua inglese.

Gli obiettivi del corso ufficiale sono di fornire agli studenti gli strumenti linguistici e stilistico-retorici per identificare, comprendere e decodificare diverse tipologie testuali: la sistematicità dell'analisi renderà evidenti le differenze e le particolarità a livello lessicale, morfo-sintattico e discorsivo.
L'analisi pratico-applicativa del testo scritto sarà essenziale per introdurre la riflessione (meta)linguistica e (meta)testuale. E' in questo ambito che gli elementi di coerenza e coesione verranno messi in evidenza in funzione delle finalità comunicative di ogni singolo testo.
Per quanto riguarda la scrittura accademica (essay writing), verranno introdotte, discusse ed esemplificate le strategie linguistico-retoriche-discorsive per la pianificazione, l'organizzazione e la stesura di testi di breve e media lunghezza (abstracts and essays).

Corso ufficiale (studenti frequentanti e non-frequentanti): riferimenti bibliografici
Lezioni:
- Slide del corso e materiali di analisi/discussione (quali, per esempio, testi autentici oggetto di analisi linguistica e articoli accademici di supporto alla discussione, reperibili sul sito del corso oppure sul Portale della Biblioteca d'Ateneo - Risorse digitali).
Monografie:
- MyEnglishLab Writing 3: 978-0-13-336094-3 (testo digitale interattivo, all'acquisto gli studenti riceveranno una password di accesso). Scheda informativa testo e contenuti
http://www.myenglishlab.com/courses-writing.html and http://www.myenglishlab.com/pdfs/MyEnglishLab%20Writing%203.pdf
- Murray, Neil. 2012. Writing Essays in English Language and Linguistics. Principles, Tips and Strategies for Undergraduates. Cambridge: Cambridge University Press.
Articoli:
- Hyland, Ken. 1996. "Writing Without Conviction? Hedging in Science Research Articles", Applied Linguistics, 17: 4, 433-454.
- Hyland, Ken. 2002. "Authority and invisibility: authorial identity in academic writing", Journal of Pragmatics, 34, 1091-1112.
- Hyland, Ken. 2007. "Applying a Gloss: Exemplifying and Reformulating in Academic Discourse", Applied Linguistics, 28: 2, 266-285.

Ulteriori indicazioni bibliografiche verranno comunicate nel corso delle lezioni.

Esercitazioni
Obiettivo delle esercitazioni è sviluppare le abilità produttive e ricettive degli studenti nell'uso della lingua inglese a livello avanzato (Quadro Comune Europeo livello C1). In particolare, le esercitazioni prevedono
1. Visione/ascolto di documenti audio/video e note-taking (Listening comprehension)
2. Attività di avviamento all'analisi e alla scrittura di testi espositivi quali abstracts ed essays. (Writing)
3. Attività di interazione e produzione orale: introduzione a presentation /discussion skills sulla base di materiali autentici quali, per esempio, articoli accademici di contenuto linguistico-letterario e socio-culturale. (Speaking)

Nel corso delle esercitazioni verranno utilizzati i seguenti testi come fonte/oggetto di analisi linguistica (i materiali saranno resi disponibili sulla piattaforma Ariel):

1. Modern Art Concept: Art for Art's sake (1) http://www.theartstory.org/definition-art-for-art.htm
2. Kuspit, on the importance of the unconscious for art (from Donald Kuspit, The End of Art, 2004)
3. Greenberg's and Rosenberg's doctrine of 'Art for art's sake' resulting from interpretation of Abstract Expressionism (from James D Herbert, The Political Origins of Abstract-Expressionist Art Criticism, Stanford Honours Essay in Humanities, 1985, p.29.)
4. Rosenberg on the Abstract-Expressionists (from James D Herbert, op. cit., p.25-6)
5. What is a Work of Art? (adapted from Reuben Abel's 'Man is the Measure', Ch. 21)
6. The census: are reports of the death of religion just being exaggerated? (Jennifer Lipman, The Independent, 2011)
7. The Recognition of Female Composers (Matthew Scott Johnson)
8. Jazz and the African American Literary Tradition (Gerald Early, Washington University in St. Louis, National Humanities Center Fellow)
9. Guiding Student Discussion: Students will be unfamiliar with jazz
10. Music Education and the Formation of Social Consciousness (Andrea M. Rose, Faculty of Education, Fall 1991)
11. The Importance of Music (Ellen Judson)
12. Tchaikovsky: Pauline Viardot-Garcia
13. Mary Ann Evans and George Eliot: One Woman (Annika M. Hughes)
14. The Discourse of Money in Literature
15. Our Mutual Enemy: Money (Jane Miller)
16. Britain's Nazi obsession betrays our insecurity - it's time we moved on (Simon Jenkins, The Guardian)
17. Rory Bremner: There is a serious problem with TV satire (By Alex Fletcher, Digital Spy)

*****
1. Leo Braudy, Lexicography and Biography in the Preface to Johnson's Dictionary, Studies in English Literature, 1500-1900, Vol. 10, No. 3, Restoration and Eighteenth Century (Summer, 1970), pp. 551-556. http://www.jstor.org/stable/449794
2. Nergif Canefe, Turkish Nationalism and Ethno-Symbolic Analysis: the Rules of Exception, Nations and Nationalism, 8 (2) 2002, pp. 133-155.
3. Noam Chomsky, Simple Truths, Hard Problems: Some Thoughts on Terror, Justice, and Self-Defence, Philosophy, Vol. 80, No. 311 (Jan., 2005), pp. 5-28. http://www.jstor.org/stable/4619625
4. Detlev Clemens, The 'Bavarian Mussolini' and his 'Beerhall Putsch': British Images of Adolf Hitler, 1920-24, English Historical Review, 1999, pp. 64-84. http://ehr.oxfordjournals.org/
5. Stephen Coleman, Anke Kuik and Liesbet van Zoonen, Laughter and Liability: The Politics of British and Dutch Television Satire, The British Journal of Politics and International Relations, BJPIR: 2009 VOL 11, 652-66.
6. Christine Kenyon Jones, Byron's Voice, The Byron Journal. Liverpool: Dec 2009. Vol. 37, Iss. 2; pg. 121, 12 pgs.
7. Neal Krause and Elena Bastida, Exploring the Interface between Religion and Contact with the Dead among Older Mexican Americans, Review of Religious Research, Vol. 51, No. 1 (Sep., 2009), pp. 5-20. http://www.jstor.org/stable/25593769
8. Jonathan Seglow, Arguments for Naturalisation, POLITICAL STUDIES: 2009 VOL 57, 788-804.
9. Laurence Senelick, Money in Chekhov's plays, Studies in Theatre and Performance, Volume 29 Number 3 (2009).
10. Susan Sontag, An Argument about Beauty, Daedalus, Vol. 131, No. 4, On Beauty (Fall, 2002), pp. 21-26. http://www.jstor.org/stable/20027803
11. Melanie Stier (Oxford University), 'The power of Gluck, and of his interpreter' Pauline Viardot's Part in the British Gluck Revival, pp. 1-13.
12. Vanda Wilcox, Encountering Italy: Military Service and National Identity during the First World War, Bulletin of Italian Politics, Vol. 3, No. 2, 2011, 283-302.

27/08/2014
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame consiste in una prova scritta e in una prova orale, entrambe valutate in trentesimi.
Il voto dell'esame di Lingua sarà unico e terrà conto dell'esito delle due prove. La prova scritta e quella orale, relative alla medesima annualità, possono essere sostenute in successione libera. Si raccomanda però vivamente di concludere entrambe le parti dell'esame entro 12 mesi pena la decadenza del voto.
Non sarà possibile sostenere l'esame di Lingua Inglese 3 se non sarà già stato superato e registrato l'esame di Lingua Inglese 2 (scritto + orale).

PROVA SCRITTA
Gli appelli della prova scritta si svolgono nelle sessioni di maggio, settembre e gennaio e prevedono le seguenti prove:
Listening and Writing. Si verificheranno le capacità di comprensione orale di documenti audiovisivi autentici e di produzione scritta di testi espositivi (di breve e media lunghezza).
Gli argomenti delle prove di Listening and Writing apparterranno alle stesse aree/agli stessi ambiti di quelle/i trattate/i nel corso delle esercitazioni linguistiche e del corso ufficiale.
Questa sezione è divisa in tre prove:
A. Listening (30 minutes): Visione di un breve filmato (intervista, presentazione o discussione), su cui è necessario prendere appunti e rispondere a dieci domande aperte.
B. Abstract writing (60 minutes): A partire da un articolo accademico di media lunghezza, si richiede la stesura di un abstract strutturato (introduction, aims, method(s), results/discussion, conclusion) di 200-250 parole.
C. Essay writing (90 minutes): Scrittura di un testo espositivo della lunghezza di 450-500 parole sulla base di una traccia.

Per la SOLA STESURA dell'ESSAY è ammesso l'uso del dizionario MONOLINGUE.

PROVA ORALE
La prova orale è suddivisa in due parti:
1. Accertamento linguistico. Prevede un colloquio di verifica delle capacità di esporre un argomento complesso, sviluppando in modo esteso i punti di vista, e di sostenere una posizione formale, rispondendo a domande, commenti e contro-argomentazioni.
2. Esame relativo al corso ufficiale. Prevede la discussione sia sul piano teorico, sia sul piano pratico degli argomenti trattati nelle due unità didattiche del corso ufficiale.

Per gli studenti frequentanti sono previste prove parziali a conclusione delle due unità didattiche che sostituiranno parzialmente l'esame relativo al corso ufficiale.
Le due parti dell'esame orale devono essere sostenute nello stesso appello.
Periodo
annuale
(Gruppo L-Z)
Edizione attiva
Esercitazioni Linguistiche: 80 ore
Lezioni: 40 ore
Docenti: Burchett Christopher, Hastings Stephen, Shvanyukova Polina
Turni:
Docente: Shvanyukova Polina
Informazioni sul programma
Argomento del corso: Text types in English: cohesion, coherence and discourse

L'insegnamento sviluppa crediti nei seguenti settori scientifico disciplinari: L-LIN/12 (9 cfu)

Programma:
Il corso di lingua inglese del III anno si sviluppa nell'arco del primo e del secondo semestre ed è articolato in:
- un corso ufficiale (40 ore, frequenza monosettimanale in entrambi i semestri)
- un programma di esercitazioni (80 ore, frequenza bisettimanale in entrambi i semestri)
Tutte le lezioni ed esercitazioni si terranno in lingua inglese.

Gli obiettivi del corso ufficiale sono di fornire agli studenti gli strumenti linguistici e stilistico-retorici per identificare, comprendere e decodificare diverse tipologie testuali: la sistematicità dell'analisi renderà evidenti le differenze e le particolarità a livello lessicale, morfo-sintattico e discorsivo.
L'analisi pratico-applicativa del testo scritto sarà essenziale per introdurre la riflessione (meta)linguistica e (meta)testuale. E' in questo ambito che gli elementi di coerenza e coesione verranno messi in evidenza in funzione delle finalità comunicative di ogni singolo testo.
Per quanto riguarda la scrittura accademica (essay writing), verranno introdotte, discusse ed esemplificate le strategie linguistico-retoriche-discorsive per la pianificazione, l'organizzazione e la stesura di testi di breve e media lunghezza (abstracts and essays).

Corso ufficiale (studenti frequentanti e non-frequentanti): riferimenti bibliografici
Lezioni:
- Slide del corso e materiali di analisi/discussione (quali, per esempio, testi autentici oggetto di analisi linguistica e articoli accademici di supporto alla discussione, reperibili sul sito del corso oppure sul Portale della Biblioteca d'Ateneo - Risorse digitali).
Monografie:
- MyEnglishLab Writing 3: 978-0-13-336094-3 (testo digitale interattivo, all'acquisto gli studenti riceveranno una password di accesso). Scheda informativa testo e contenuti
http://www.myenglishlab.com/courses-writing.html and http://www.myenglishlab.com/pdfs/MyEnglishLab%20Writing%203.pdf
- Murray, Neil. 2012. Writing Essays in English Language and Linguistics. Principles, Tips and Strategies for Undergraduates. Cambridge: Cambridge University Press.
Articoli:
- Hyland, Ken. 1996. "Writing Without Conviction? Hedging in Science Research Articles", Applied Linguistics, 17: 4, 433-454.
- Hyland, Ken. 2002. "Authority and invisibility: authorial identity in academic writing", Journal of Pragmatics, 34, 1091-1112.
- Hyland, Ken. 2007. "Applying a Gloss: Exemplifying and Reformulating in Academic Discourse", Applied Linguistics, 28: 2, 266-285.

Ulteriori indicazioni bibliografiche verranno comunicate nel corso delle lezioni.

Esercitazioni
Obiettivo delle esercitazioni è sviluppare le abilità produttive e ricettive degli studenti nell'uso della lingua inglese a livello avanzato (Quadro Comune Europeo livello C1). In particolare, le esercitazioni prevedono
1. Visione/ascolto di documenti audio/video e note-taking (Listening comprehension)
2. Attività di avviamento all'analisi e alla scrittura di testi espositivi quali abstracts ed essays. (Writing)
3. Attività di interazione e produzione orale: introduzione a presentation /discussion skills sulla base di materiali autentici quali, per esempio, articoli accademici di contenuto linguistico-letterario e socio-culturale. (Speaking)

Nel corso delle esercitazioni verranno utilizzati i seguenti testi come fonte/oggetto di analisi linguistica (i materiali saranno resi disponibili sulla piattaforma Ariel):

1. Modern Art Concept: Art for Art's sake (1) http://www.theartstory.org/definition-art-for-art.htm
2. Kuspit, on the importance of the unconscious for art (from Donald Kuspit, The End of Art, 2004)
3. Greenberg's and Rosenberg's doctrine of 'Art for art's sake' resulting from interpretation of Abstract Expressionism (from James D Herbert, The Political Origins of Abstract-Expressionist Art Criticism, Stanford Honours Essay in Humanities, 1985, p.29.)
4. Rosenberg on the Abstract-Expressionists (from James D Herbert, op. cit., p.25-6)
5. What is a Work of Art? (adapted from Reuben Abel's 'Man is the Measure', Ch. 21)
6. The census: are reports of the death of religion just being exaggerated? (Jennifer Lipman, The Independent, 2011)
7. The Recognition of Female Composers (Matthew Scott Johnson)
8. Jazz and the African American Literary Tradition (Gerald Early, Washington University in St. Louis, National Humanities Center Fellow)
9. Guiding Student Discussion: Students will be unfamiliar with jazz
10. Music Education and the Formation of Social Consciousness (Andrea M. Rose, Faculty of Education, Fall 1991)
11. The Importance of Music (Ellen Judson)
12. Tchaikovsky: Pauline Viardot-Garcia
13. Mary Ann Evans and George Eliot: One Woman (Annika M. Hughes)
14. The Discourse of Money in Literature
15. Our Mutual Enemy: Money (Jane Miller)
16. Britain's Nazi obsession betrays our insecurity - it's time we moved on (Simon Jenkins, The Guardian)
17. Rory Bremner: There is a serious problem with TV satire (By Alex Fletcher, Digital Spy)

*****
1. Leo Braudy, Lexicography and Biography in the Preface to Johnson's Dictionary, Studies in English Literature, 1500-1900, Vol. 10, No. 3, Restoration and Eighteenth Century (Summer, 1970), pp. 551-556. http://www.jstor.org/stable/449794
2. Nergif Canefe, Turkish Nationalism and Ethno-Symbolic Analysis: the Rules of Exception, Nations and Nationalism, 8 (2) 2002, pp. 133-155.
3. Noam Chomsky, Simple Truths, Hard Problems: Some Thoughts on Terror, Justice, and Self-Defence, Philosophy, Vol. 80, No. 311 (Jan., 2005), pp. 5-28. http://www.jstor.org/stable/4619625
4. Detlev Clemens, The 'Bavarian Mussolini' and his 'Beerhall Putsch': British Images of Adolf Hitler, 1920-24, English Historical Review, 1999, pp. 64-84. http://ehr.oxfordjournals.org/
5. Stephen Coleman, Anke Kuik and Liesbet van Zoonen, Laughter and Liability: The Politics of British and Dutch Television Satire, The British Journal of Politics and International Relations, BJPIR: 2009 VOL 11, 652-66.
6. Christine Kenyon Jones, Byron's Voice, The Byron Journal. Liverpool: Dec 2009. Vol. 37, Iss. 2; pg. 121, 12 pgs.
7. Neal Krause and Elena Bastida, Exploring the Interface between Religion and Contact with the Dead among Older Mexican Americans, Review of Religious Research, Vol. 51, No. 1 (Sep., 2009), pp. 5-20. http://www.jstor.org/stable/25593769
8. Jonathan Seglow, Arguments for Naturalisation, POLITICAL STUDIES: 2009 VOL 57, 788-804.
9. Laurence Senelick, Money in Chekhov's plays, Studies in Theatre and Performance, Volume 29 Number 3 (2009).
10. Susan Sontag, An Argument about Beauty, Daedalus, Vol. 131, No. 4, On Beauty (Fall, 2002), pp. 21-26. http://www.jstor.org/stable/20027803
11. Melanie Stier (Oxford University), 'The power of Gluck, and of his interpreter' Pauline Viardot's Part in the British Gluck Revival, pp. 1-13.
12. Vanda Wilcox, Encountering Italy: Military Service and National Identity during the First World War, Bulletin of Italian Politics, Vol. 3, No. 2, 2011, 283-302.

27/08/2014
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame consiste in una prova scritta e in una prova orale, entrambe valutate in trentesimi.
Il voto dell'esame di Lingua sarà unico e terrà conto dell'esito delle due prove. La prova scritta e quella orale, relative alla medesima annualità, possono essere sostenute in successione libera. Si raccomanda però vivamente di concludere entrambe le parti dell'esame entro 12 mesi pena la decadenza del voto.
Non sarà possibile sostenere l'esame di Lingua Inglese 3 se non sarà già stato superato e registrato l'esame di Lingua Inglese 2 (scritto + orale).

PROVA SCRITTA
Gli appelli della prova scritta si svolgono nelle sessioni di maggio, settembre e gennaio e prevedono le seguenti prove:
Listening and Writing. Si verificheranno le capacità di comprensione orale di documenti audiovisivi autentici e di produzione scritta di testi espositivi (di breve e media lunghezza).
Gli argomenti delle prove di Listening and Writing apparterranno alle stesse aree/agli stessi ambiti di quelle/i trattate/i nel corso delle esercitazioni linguistiche e del corso ufficiale.
Questa sezione è divisa in tre prove:
A. Listening (30 minutes): Visione di un breve filmato (intervista, presentazione o discussione), su cui è necessario prendere appunti e rispondere a dieci domande aperte.
B. Abstract writing (60 minutes): A partire da un articolo accademico di media lunghezza, si richiede la stesura di un abstract strutturato (introduction, aims, method(s), results/discussion, conclusion) di 200-250 parole.
C. Essay writing (90 minutes): Scrittura di un testo espositivo della lunghezza di 450-500 parole sulla base di una traccia.

Per la SOLA STESURA dell'ESSAY è ammesso l'uso del dizionario MONOLINGUE.

PROVA ORALE
La prova orale è suddivisa in due parti:
1. Accertamento linguistico. Prevede un colloquio di verifica delle capacità di esporre un argomento complesso, sviluppando in modo esteso i punti di vista, e di sostenere una posizione formale, rispondendo a domande, commenti e contro-argomentazioni.
2. Esame relativo al corso ufficiale. Prevede la discussione sia sul piano teorico, sia sul piano pratico degli argomenti trattati nelle due unità didattiche del corso ufficiale.

Per gli studenti frequentanti sono previste prove parziali a conclusione delle due unità didattiche che sostituiranno parzialmente l'esame relativo al corso ufficiale.
Le due parti dell'esame orale devono essere sostenute nello stesso appello.
Periodo
annuale
Periodo
annuale
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Piazza S. Alessandro, 1 semestre: ogni mercoledì 11.00-14.00. Merc. 04/12 RIC. SOSPESO; Merc. 11/12 RIC. ore 9.00-12.00. Prima di presentarsi a ricevimento e per urgenze contattare via e-mail.
Piazza S. ALESSANDRO, 1 - 3° piano