Malattie cardiocircolatorie

A.A. 2014/2015
4
Crediti massimi
40
Ore totali
SSD
MED/11 MED/23 MED/50
Lingua
Italiano
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame si articola in una prova scritta obbligatoria, che consente di conseguire una votazione fino a 30 e una eventuale prova orale.
La prova scritta richiede la risposta a quesiti a risposta multipla
Dopo la prova scritta è facoltà degli studenti richiedere di sostenere una prova orale. Sostenere l'orale non comporterà necessariamente un miglioramento del voto.
Fisiopatologia del sistema cardiocircolatorio
Programma
Fisiologia della circolazione. Fisiopatologia e aspetti tecnico-diagnostici della cardiopatia ischemica (elettrocardiografia di base, dinamica, da sforzo, ecocardiografia, coronarografia ed angioplastica coronarica). Fisiopatologia e aspetti tecnico diagnostici dell'ipertensione arteriosa sistemica (monitoraggio della pressione arteriosa, valutazione del danno d'organo). Fisiopatologia e aspetti tecnico diagnostici dell'insufficienza cardiaca e dello shock (ecocardiografia bidimensionale, Doppler, transesofagea, tridimensionale; monitorizzazione emodinamica cruenta; ultrafiltrazione). Fisiopatologia e aspetti tecnico diagnostici della sincope (tilt test., loop recorder). Fisiopatologia e aspetti tecnico diagnostici delle aritmie (elettrocardiografia di base, dinamica, studio elettrofisiologico transesofageo ed endocavitario). Fisiopatologia e trattamento dell'arresto cardiaco (defibrillatori semiautomatici). Cenni di tecniche della perfusione cardiovascolare (circolazione extracorporea in cardiochirurgia).
Fisiopatologia delle cardiopatie operabili
Programma
1. Cardiopatia ischemica: Cenni di epidemiologia e fisiopatologia. Aterosclerosi: fattori di rischio, la formazione della placca aterosclerotica. Esami strumentali: radiografia del torace, ecg, ecocardiogramma, cateterismo cardiaco, ergometria, principali esami di laboratorio.
2. Cardiopatia ischemica cronica: Angina pectoris: definizione, caratteristiche del dolore anginoso, classificazione. Le alterazioni dell'ecg in corso di ischemia; i test di provocazione dell'ischemia miocardica reversibile. La terapia della crisi anginosa. Il trattamento medico del paziente con angina pectoris stabile. L'angioplastica coronarica percutanea. Le indicazioni cliniche ed anatomiche alle procedure di rivascolarizzazione miocardica.
3. Sindromi coronariche acute: Patogenesi: la placca aterosclerotica complicata. Rottura di placca, erosione di placca e noduli calcificati. Il processo aterorotrombosico. Il remodelling coronarico. Sindromi coronariche acute con e senza sopralivellamento del tratto ST: definizioni: profili di storia naturale.
4. Angina instabile e infarto miocardico acuto senza sopralivellamento del tratto ST: definizione, classificazione, trattamento medico, indicazioni alla rivascolarizzazione miocardica. Prevenzione secondaria.
5. Infarto miocardico acuto con sopralivellamento del tratto ST: definizione, patogenesi. Alterazioni elettrocardiografiche ed enzimatiche. Criteri di diagnosi. Complicanze meccaniche ed ritmiche. Storia naturale e prognosi. L'importanza del fattore tempo per l'efficacia degli interventi terapeutici. Terapia della fase acuta. Prevenzione secondaria.
6. Endocardite infettiva: Definizione, patogenesi, fattori predisponenti, agenti infettivi, sintomi e segni clinici. Esami strumentali: emocoltura, ecocardiogramma, scintigrafia con leucociti marcati. Criteri di diagnosi; storia naturale e complicanze. Terapia medica. Terapia chirurgica: indicazioni e strategie. Profilassi
7. Stenosi aortica: eziologia, fisiopatologia, sintomi e segni clinici, Esami strumentali: radiografia del torace, elettrocardiogramma, ecocardiogramma, cateterismo cardiaco, Storia naturale. Terapia medica: prevenzione delle complicanze, ottimizzzione dell'emodinamica. Terapia chirurgica: indicazioni e tipi di intervento
8. Insufficienza aortica: eziologia, fisiopatologia, sintomi e segni clinici, Esami strumentali: radiografia del torace, elettrocardiogramma, ecocardiogramma, cateterismo cardiaco, Storia naturale. Terapia medica: prevenzione delle complicanze, ottimizzzione dell'emodinamica. Terapia chirurgica: indicazioni e tipi di intervento. Terapia interventistica: Impianto percutaneo di valvola aortica;
9. Stenosi mitralica: eziologia e patogenesi, fisiopatologia, sintomi e segni clinici, Esami strumentali: radiografia del torace, elettrocardiogramma, ecocardiogramma, cateterismo cardiaco, Storia naturale: complicanze. Terapia medica: prevenzione delle complicanze, ottimizzazione dell'emodinamica. Terapia chirurgica: indicazioni e tipi di intervento. Terapia interventistica: valvuloplastica percutanea
10. Insufficienza mitralica: eziologia e patogenesi. Fisiopatologia, sintomi e segni clinici dell'insufficienza mitralica acuta e cronica. Esami strumentali: radiografia del torace, elettrocardiogramma, ecocardiogramma, cateterismo cardiaco. Storia naturale. Terapia medica: prevenzione delle complicanze, ottimizzzione dell'emodinamica. Terapia chirurgica: indicazioni e tipi di interventoInsufficienza aortica: eziologia e patogenesi. Fisiopatologia, sintomi e segni clinici dell'insufficienza aortica acuta e cronica. Esami strumentali: radiografia del torace, lettrocardiogramma, ecocardiogramma, cateterismo cardiaco. Storia naturale. Terapia medica: prevenzione delle omplicanze, ottimizzzione dell'emodinamica. Terapia chirurgica: indicazioni e tipi di intervento
11. Prolasso valvolare mitralico: definizione, epidemiologia, alterazioni strutturali e funzionali, quadro clinico generale, semeiotica fisica, Rilievi ecocardiografici. Storia naturale e complicanze
12. Insufficienza tricuspidale: eziologia, riconoscimento clinico e strumentale, terapia chirurgica.
13. Scompenso cardiaco:Definizione, Eziologia. Fisiopatologia centrale: i meccanismi di compenso interpretati sulla base delle leggi della meccanica cardiaca. Fisiopatologia periferica: attivazione ormonale e umorale, alterazioni della funzione renale e del metabolismo idrosalino. Profili emodinamici. Quadro clinico: sintomi e segni fisici. Esami strumentali: radiografia del torace, ecg, ecocardiogramma, cateterismo cardiaco, ergometria, principali esami di laboratorio.La diagnosi di scompenso nella pratica clinica. Storia naturale e complicanze. Obiettivi e strategie terapeutiche: prevenzione dello scompenso, prevenzione delle complicanze, trattamento delle concause e delle cause scatenanti; terapia medica. Indicazioni al trattamento chirurgico. Riconoscimento clinico e trattamento dell'edema polmonare acuto.
14. Shock: Definizione, classificazione e profili emodinamici. Alterazioni tissutali e metaboliche. Segni clinici; criteri di diagnosi. Storia naturale. Principi generali di terapia.
15. Cardiomiopatie: Definizione e classificazione: forme primitive (dilatativa, ipertrofica, restrittive, cardiomiopatia aritmogena del ventricolo destro) e forme secondarie; eziologia, aspetti genetici e di biologia molecolare; quadro clinico, ecg, ecocardiogramma, profili emodinamici, criteri di diagnosi, storia naturale e complicanze, stratificazione del rischio. Terapia medica.
16. Cardiopatie Congenite: Epidemiologia (con particolare riferimento alle più frequenti forme nell'età adulta), Profili fisiopatologici: c.c con shunt sn-dx, con shunt bidirezionale, con ostruzione all'efflusso polmonare. Sindrome di Eisenmenger. Definizione, fisiopatologia, diagnosi, storia naturale e indicazioni cardiochirurgiche delle più frequenti cardiopatiemalformative: difetti interatriali, difetti interventricolari, tetralogia di Fallot, coartazione istmica dell'aorta.
17. Dissezione aortica: Definizione; classificazione: Tipo A e B, Tipo I, II, III; patogenesi e fattori di rischio; quadro clinico, radiografia del torace; TAC, ecografia transtoracica e transesofagea. Terapia medica, Terapia cardiochirurgica.
18. Aritmie cardiache: Classificazione: aritmie ipercinetiche e ipocinetiche, ventricolari e sopraventricolari. Meccanismi elettrogenetici delle aritmie ipercinetiche: rientro, esaltato automatismo, attività triggerata. Fibrillazione atriale: definizione, elettrogenesi, riconoscimento clinico ed elettrocardiografico, complicanze, terapia medica, terapia elettrica, terapia chirurgica. Profilassi antitromboembolica.Tachicardie ventricolari: classificazione, elettrogenesi, riconoscimento ecgrafico, terapia. Fibrillazione ventricolare: elettrogenesi, riconoscimento ecgrafico, terapia.Blocchi atrio-ventricolari: definizione e classificazione; principi di terapia.
19. Malattie del pericardio: Pericardite acuta, tamponamento cardiaco, pericardite costrittiva: eziologia, fisiopatologia, sintomi e segni clinici, aspetti ecocardiografici; storia naturale, principi di terapia.
Fisiopatologia della circolazione extracorporea
Programma
· Aspetti storici della circolazione extracorporea.
· Conoscenza delle apparecchiature presenti in sala operatoria.
· Elementi di circolazione cardiaca e polmonare.
Moduli o unità didattiche
Fisiopatologia del sistema cardiocircolatorio
MED/11 - MALATTIE DELL'APPARATO CARDIOVASCOLARE - CFU: 1
Lezioni: 10 ore
Docente: Montorsi Piero

Fisiopatologia della circolazione extracorporea
MED/50 - SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE - CFU: 2
Lezioni: 20 ore

Fisiopatologia delle cardiopatie operabili
MED/23 - CHIRURGIA CARDIACA - CFU: 1
Lezioni: 10 ore

Docente/i
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Centro Cardiologico Monzino, Via Parea, 4- Milanao
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail