Metodologia della ricerca archeologica

A.A. 2019/2020
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-ANT/10
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Tracciare una storia della metodologia archeologica dagli aspetti teorici a quelli pratici sul campo, con ampliamenti collaterali nei campi dell'antropologia e dell'etnologia quali strumenti indicati dalla moderna ricerca per un approfondimento dell'interpretazione.
Risultati apprendimento attesi
Non definiti
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Informazioni sul programma
Argomento del corso: metodologia della ricerca archeologica (60 ORE, 9 CREDITI)

Unità didattica A (20 ore, 3 crediti): Introduzione e storia della disciplina. Le principali figure di Studiosi europei, il pensiero e la formazione del metodo sul campo.
Unità didattica B (20 ore, 3 crediti ): Le Archeologie teoriche del Novecento, i contributi dell'antropologia e dell'etnologia alla formazione delle Scuole europee. Le derivazioni (Gender Archaeology, Agency etc.).
Unità didattica C (20 ore, 3 crediti): La cronologia assoluta (sistemi incrementali e radiometrici). Dalla ricognizione ai metodi predittivi. Lo scavo, dalla ricognizione al cantiere archeologico.

Il corso è rivolto agli studenti triennalisti di Scienze dei Beni Culturali e Ambientali (obbligatorio) e agli studenti di Lettere.

Presentazione del corso
Il corso affronta una complessa moltitudine di temi inerenti allo sviluppo storico della disciplina sino alla sua configurazione moderna. Dopo le lezioni introduttive, relative all'antiquaria archeologica, verranno trattati gli sviluppi delle cronologie storiche e la genesi della loro costruzione nel Mediterraneo. Un focus del corso riguarderà le più rilevanti figure di archeologi del Novecento, le cosiddette Archeologie Teoriche di marca americana e anglosassone sorte a partire dagli anni Sessanta (New Archaeology e Post Processual Archaeology) e le loro derivazioni, con nozioni di antropologia e etnologia, di etnoarcheologia e di archeologia sperimentale. I metodi predittivi finalizzati allo scavo archeologico sino all'allestimento e alla conduzione del cantiere. I sistemi di datazione.

Prerequisiti: Si consiglia di seguire le lezioni degli insegnamenti fondamentali di natura archeologica (Archeologia Greca, in primo luogo) parallelamente o prima delle lezioni di Metodologia della ricerca archeologica.

Risultati di apprendimento
Conoscenze: il metodo in archeologia nei suoi sviluppi storici, teorici e pratici
Competenze: ampie competenze culturali maturate attraverso la trasversalità della materia e acquisizione di un lessico specifico.

Unità didattica A
Programma d'esame per studenti frequentanti
- C. RENFREW-P.BAHN, Archeologia. Teorie, metodi, pratica, Bologna 2006 (Zanichelli); le parti da studiare, salvo le schede se non espressamente menzionate, sono: Cap. I, pp. 1-32; Cap. III, tutto ivi comprese le schede; Cap. IV, pp. 108-155, ivi comprese le schede 4.2, 4.3, 4.6; Cap. V, pp. 178-182, scheda 5.4; Cap. VI , pp. 227-250, ivi comprese le schede 6.4, 6.6, 6.7; Cap. VII, pp. 267-270, 302-304, ivi comprese le schede 7.2, 7.4, 7.6; Capitolo X, pp. 385-387, 408-409, scheda 10.2; Capitolo XI, pp. 421-477; 481-491, ivi comprese le schede 12.3, 12.4, 12.7, 12.9.
Le edizioni successive, laddove non combacianti, potranno essere egualmente utilizzate dallo studente, previo confronto con l'edizione sopra segnalata.
- F. CHIESA, Orme sull'acqua, orme nella terra. Temi di natura e di metodo in archeologia, Milano 2012 (Mimesis).
Unità didattica B
Programma d'esame per studenti frequentanti
- I due volumetti: E. GIANICHEDDA, Archeologia teorica, Carocci e M. VIDALE, Che cos'è l'etnoarcheologia, Carocci. Oppure, in alternativa, G. MELANDRI, Un'archeologia personale. Biografie di figure carismatiche e discusse del Novecento, Milano 2013 (Mimesis): una selezione di sette biografie scientifiche a scelta dello studente.
Inoltre A. RIBOLDI, Al cuore dell'Europa. Una rilettura dell'opera di Marjia Gimbutas, Mimesis 2015 (lo studente potrà scegliere di portare all'esame o la parte relativa al culto della dea o quella relativa agli scavi, che egli stesso selezionerà dall'indice; oppure metà del volume, dalla prima pagina fino a p. 164 o da p. 164 alla fine del volume stesso. La lettura integrale è, seppur non obbligatoria, consigliata)
Unità didattica C
Programma d'esame per studenti frequentanti
E. C. HARRIS, Principi di stratigrafia archeologica, Milano (Longanesi).

Unità didattica A
Programma d'esame per studenti non frequentanti
Uguale ai frequentanti
Unità didattica B
Programma d'esame per studenti non frequentanti
Uguale ai frequentanti. Il volume di A. Riboldi per intero.
Unità didattica C
Programma d'esame per studenti non frequentanti
Uguale ai frequentanti

ATTENZIONE: Gli studenti, frequentanti e non frequentanti, che intendano sostenere l'esame da 6 crediti, non potranno eludere la bibliografia relativa allo scavo archeologico; pertanto, il secondo modulo (Unità didattica B), sarà costituito da: E.C. HARRIS, Principi di stratigrafia archeologica, supra cit., oltre ad A. RIBOLDI, Al cuore dell'Europa, supra cit., interamente e non con la selezione di pagine indicata per i frequentanti e i non frequentanti che sostengano l'esame da 9 crediti.

Avvertenza
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso.
Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.

01/10/2019
Prerequisiti
Orale: La prova orale consiste in un colloquio sugli argomenti a programma, volto ad accertare le competenze culturali e specifiche acquisite dallo studente.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-ANT/10 - METODOLOGIE DELLA RICERCA ARCHEOLOGICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-ANT/10 - METODOLOGIE DELLA RICERCA ARCHEOLOGICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-ANT/10 - METODOLOGIE DELLA RICERCA ARCHEOLOGICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
venerdì dalle ore 10 alle ore 13
sezione di Archeologia