Metodologia della ricerca sociale

A.A. 2017/2018
6
Crediti massimi
40
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso si pone un duplice obiettivo:
a) fornire alcuni elementi essenziali di tipo teorico che caratterizzano il dibattito sulla specificità delle scienze sociali, sulla loro affidabilità, sul controllo delle affermazioni relative ai fenomeni sociali come ad esempio le disuguaglianze sociali, i comportamenti elettorali, il cambiamento delle opinioni, le trasformazioni geopolitiche, eccetera;
b) illustrare dal punto di vista teorico le principali caratteristiche di un'indagine empirica (disegno della ricerca) sulla base delle ipotesi iniziali e delle tecniche alternative a disposizione.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo trimestre
STUDENTI FREQUENTANTI
Programma
1. I fondamenti della ricerca sociale
2. Ricerca quantitativa e ricerca qualitativa
3. Introduzione alle tecniche qualitative
4. Introduzione alle tecniche quantitative
5. La traduzione empirica della teoria
6. Concetti, variabili e indicatori
7. Gli indici compositi
8. L'analisi secondaria
9. Il questionario e la tecnica delle scale
10.L'analisi monovariata
11.Misure di tendenza centrale e dispersione
12.I fondamenti statistici
13.La logica dei test statistici di ipotesi
14.L'analisi bivariata
15.La tavola di contingenza
16.La regressione lineare
17.L'analisi della Varianza
18.Introduzione all'analisi multivariata
Informazioni sul programma
Informazioni dettagliate sul programma possono essere richieste al docente via mail: simone.sarti@unimi.it. Oppure durante l'orario di ricevimento.
Propedeuticità
Statistica e Sociologia
Prerequisiti e modalità di esame
L'autonomia di giudizio verrà valutata attraverso la capacità degli studenti di scegliere in modo critico gli strumenti per la realizzazione di una ricerca sociale.

Per i frequentanti è prevista una prova scritta composta di domande teoriche e brevi esercizi.

Nella prova, caratterizzata da domande a risposta chiusa e aperta ed esercizi applicativi di analisi dei dati, sono apprezzate la proprietà di linguaggio, la scelta di ciò che è rilevante e la capacità di sintesi. La durata è di circa un'ora e mezza.
E' richiesto l'uso della calcolatrice (non è permesso utilizzare i cellulari).
Materiale didattico e bibliografia
A.de Lillo, L.Arosio, S.Sarti, M.Terraneo, S.Zoboli, Metodi e Tecniche della Ricerca Sociale, Pearson Prentice Hall, 2011
A.de Lillo, Il Mondo della Ricerca Qualitativa, UTET, Torino, 2010
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Programma
1. I fondamenti della ricerca sociale
2. Ricerca quantitativa e ricerca qualitativa
3. Introduzione alle tecniche qualitative
4. Introduzione alle tecniche quantitative
5. La traduzione empirica della teoria
6. Concetti, variabili e indicatori
7. Gli indici compositi
8. L'analisi secondaria
9. Il questionario e la tecnica delle scale
10.L'analisi monovariata
11.Misure di tendenza centrale e dispersione
12.I fondamenti statistici
13.La logica dei test statistici di ipotesi
14.L'analisi bivariata
15.La tavola di contingenza
16.La regressione lineare
17.L'analisi della Varianza
18.Introduzione all'analisi multivariata
Prerequisiti e modalità di esame
E' previsto un esame scritto con domande a risposta chiusa che verterà sui testi di riferimento. Al termine dell'esame scritto, per gli studenti che superano il test, è previsto un colloquio orale.
Nel caso il numero di iscritti all'esame fosse elevato il colloquio sarà sostituito da alcune domande a risposta aperta.
Sono apprezzate la proprietà di linguaggio, la scelta di ciò che è rilevante e la capacità di sintesi.
La durata dell'esame è di circa 45 minuti.
Materiale didattico e bibliografia
A.de Lillo, L.Arosio, S.Sarti, M.Terraneo, S.Zoboli, Metodi e Tecniche della Ricerca Sociale, Pearson Prentice Hall, 2011
A.de Lillo, Il Mondo della Ricerca Qualitativa, UTET, Torino, 2010
Lezioni: 40 ore
Docente: Sarti Simone
Docente/i
Ricevimento:
Lunedì 14,30-17,30. I ricevimenti del 27 gennaio, 3, 10 e 17 febbraio sono posticipati rispettivamente a martedì 28 gennaio, 4, 11 e 18 febbraio.
Edificio "sopralzo" - 2° piano - stanza 13