Metodologie e tecniche per il restauro cinematografico (E FOTOGRAFICO)

A.A. 2019/2020
Insegnamento per
6
Crediti massimi
48
Ore totali
SSD
INF/01
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Scopo del corso è quello di analizzare, approfondire e discutere tutte le fasi necessarie per gestire il complesso e multidisciplinare processo di restauro di un film.
Al termine del corso lo studente sarà in grado di affrontare il restauro digitale di un film.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
INF/01 - INFORMATICA - CFU: 6
Lezioni: 48 ore
STUDENTI FREQUENTANTI
Programma
Il corso di "Metodologie e tecniche per il restauro cinematografico" ha lo scopo di formare gli studenti sulla digitalizzazione e restauro di pellicole, a partire dalla loro natura materiale, fino alle diverse tecniche esistenti per il ripristino e miglioramento dei frames digitalizzati.
Argomenti
1. Il cinema e la sua evoluzione di contenuti e materiali per la realizzazione e la fruizione
·Supporti e formati
·I colori: cinema colorato e cinema a colori
·Il sonoro
2. La conservazione e la preservazione cinematografica
3. Il restauro cinematografico
·Ricerca storico-artistica e valutazione stato di conservazione della pellicola
·Cura della pellicola
·Digitalizzazione
·Restauro digitale
·Miglioramento colore
·Memorizzazione e conservazione
4. Programmi ed algoritmi per il restauro

Ogni argomento verrà trattato presentando casi studio ed esempi riguardanti il restauro di pellicole cinematografiche, inoltre verranno presentati anche gli strumenti di restauro mediante seminari tenuti in collaborazione con il laboratorio "I've seen things - Ho visto cose" (parte del MIPS Lab del dipartimento di Informatica).

Per partecipare al corso, è fortemente consigliata la frequenza del corso di "Colorimetria e Gestione del Colore per i Beni Culturali" nel primo semestre.
Propedeuticità
Per partecipare al corso, è fortemente consigliata la frequenza del corso di "Colorimetria e Gestione del Colore per i Beni Culturali" nel primo semestre.
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame si articola in una prova scritta obbligatoria e una prova orale.
La prova scritta verterà sui contenuti della prima parte del corso e la prova orale consiste nella discussione di un progetto di restauro concordato con il docente, singolarmente o a gruppi.
Metodi didattici
Didattica frontale.
Materiale didattico e bibliografia
Slide del corso, integrate da:
Leo Enticknap, "Film Restoration. The Technology and Culture of Audiovisual Heritage", Palgrave Macmillan, 2013
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Programma
Identico al programma per frequentanti
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame si articola in una prova scritta obbligatoria e una prova orale.
La prova scritta verterà sui contenuti della prima parte del corso e la prova orale consiste nella discussione di un progetto di restauro concordato con il docente, singolarmente o a gruppi.
Materiale didattico e bibliografia
Identico al materiale per frequentanti
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
inviare mail per appuntamento
via Celoria, 18