Politica comparata

A.A. 2014/2015
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
SPS/04
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
La comparazione rappresenta la modalità più tipica attraverso cui comprendere i fenomeni politici. Indipendentemente dallo specifico approccio utilizzato, essa mira ad una conoscenza non idiografica di tali fenomeni, e quindi alla formulazione, alla verifica e al controllo di specifiche ipotesi di ricerca Fra altro, La politica comparata si propone l'analisi congiunta degli assetti istituzionali, delle dinamiche di trasformazione e delle modalità di funzionamento dei sistemi politici. Tale analisi può procedere attraverso il confronto sistematico di singoli aspetti in paesi diversi - i sistemi elettorali, i sistemi partitici, i parlamenti, gli esecutivi, ecc. - come anche attraverso la giustapposizione di casi nazionali nella loro interezza.

Conoscenza e comprensione: Il corso mira a favorire la conoscenza e la comprensione del funzionamento delle principali democrazie consolidate e a fornire i concetti e gli strumenti analitici per confrontare consapevolmente diversi sistemi politici. Fra i suoi obiettivi vi è anche quello di esplicitare le principali regole metodologiche per formulare un quesito di ricerca comparativo e di esemplificare le stesse attraverso la verifica di ipotesi relative all'impatto di diversi modelli di democrazia.

Conoscenza e capacità di comprensione applicate: Lo studente del corso dovrebbe acquisire una autonoma capacità di lettura dei principali caratteri di un sistema politico, compreso l'utilizzo e applicazione dei principali indici usati in politica comparata. Sarà in grado di riflettere criticamente sui legami fra le diverse istituzioni delle democrazie consolidate, di rintracciare i dati relativi alle caratteristiche di tali istituzioni e di impostare una domanda di ricerca in termini di relazioni fra variabili, nonché di delineare consapevolmente una strategia per rispondere a tale quesito.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo trimestre
STUDENTI FREQUENTANTI
Informazioni sul programma
Per essere considerati frequentanti, gli studenti devono partecipare ad almeno l'80% delle lezioni. E' prevista una prova intermedia per i frequentanti a 2/3 del corso.

Si può sostenere l'esame da frequentanti esclusivamente attraverso le prove previste durante e al termine del corso, ed effettuando gli eventuali lavori/esercitazioni di gruppo richiesti.
I restanti appelli sono effettuati, sia come modalità che come contenuto, seguendo il programma non frequentanti.

Per coloro che intendono sostenere (da non frequentanti) l'esame per soli 3 crediti, il programma da preparare è quello relativo al primo modulo.
Propedeuticità
Un corso di metodologia della ricerca e uno di statistica potrebbero risultare utili propedeuticità, oltre a quelle stabilite dal manifesto degli studi
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame da 9 cfu è suddiviso in due prove scritte: la prima verso i 2/3 del corso e la seconda al suo termine. Sia le conoscenze impartite, sia le capacità di applicare i concetti e gli strumenti appresi, verranno verificate prevalentemente attraverso domande aperte, l'interpretazione di tabelle e brevi esercizi su dati reali o ipotetici.
Unità didattica 1
Programma
Introduzione alla politica comparata e al metodo comparato. La contrapposizione fra modello westminster e modello consensuale attraverso il confronto fra alcuni sistemi politici nazionali.
Metodi didattici
Lezioni frontali e discussioni
Materiale didattico e bibliografia
A. Lijphart, Le democrazie contemporanee, Bologna, il Mulino 2014 (NON EDIZIONI PRECEDENTI); Materiale aggiuntivo d'aula.
Unità didattica 2
Programma
La comparazione di 36 sistemi politici attraverso 10 variabilli e due dimensioni istituzionali
Metodi didattici
Lezioni frontali e discussioni
Materiale didattico e bibliografia
A. Lijphart, Le democrazie contemporanee, Bologna, il Mulino 2014 ( NON EDIZIONI PRECEDENTI); Materiale aggiuntivo d'aula.
Unità didattica 3
Programma
Gli effetti delle diverse configurazioni istituzionali
Metodi didattici
Lezioni frontali e discussioni
Materiale didattico e bibliografia
A. Lijphart, Le democrazie contemporanee, Bologna, il Mulino 2014 (NON EDIZIONI PRECEDENTI); Letture e materiale aggiuntivo d'aula anche in inglese.
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame è in forma scritta e si impernia su domande aperte volte ad accertare la conoscenza della materia e la capacità di riflessione critica. La conoscenza appresa potrà essere verificata anche attraverso domande multiple choice e/o il completamento o l'interpretazione di tabelle.
Unità didattica 1
Programma
La comparazione esplicita: Trentasei democrazie e la performance di diversi modelli di democrazia
Materiale didattico e bibliografia
A. Lijphart, Le democrazie contemporanee, Bologna, il Mulino 2014 (NON EDIZIONI PRECEDENTI);
Unità didattica 2
Programma
Una panoramica d'area sullo stato della democrazia nel mondo
Materiale didattico e bibliografia
E. Somaini, Geografia della democrazia, Bologna, il Mulino 2009;
Unità didattica 3
Programma
Il metodo comparato: finalità, caratteristiche e problemi dell'analisi comparata
Materiale didattico e bibliografia
L. Morlino, Introduzione alla ricerca comparata, Bologna, il Mulino 2005
Moduli o unità didattiche
Unità didattica 1
SPS/04 - SCIENZA POLITICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unità didattica 2
SPS/04 - SCIENZA POLITICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unità didattica 3
SPS/04 - SCIENZA POLITICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
Giovedì: 10.00-13.00
Stanza 305 - 3° piano