Processi globali dell'informazione

A.A. 2016/2017
6
Crediti massimi
40
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Sin dal suo emergere negli anni novanta, Il concetto di globalizzazione è stato oggetto di controversie accademiche e politiche. La crisi iniziata nel 2007-2008 e gli eventi del 2016 (e.g. Brexit, la vittoria di Donald Trump alle presidenziali USA del 2016, il fallimento del referendum costituzionale in Italia) hanno se possibile aumentato le controversie, le retoriche, i miti, e le distorsioni attorno al concetto di globalizzazione soprattutto nei media e nel dibattito politico. Temi quali, tra i tanti, post-verità e populismo, immigrazione, robotizzazione e fine del lavoro, diseguaglianze, libero scambio e nuovo protezionismo, sono tutti associati in forme controverse alla globalizzazione; le elezioni francesi e tedesche previste per la primavera del 2017 molto probabilmente aggiungeranno ulteriori dibattiti e tensioni attorno alla globalizzazione.
Il corso si propone, non solo di trattare i vari fenomeni associati alla globalizzazione, ma soprattutto di analizzare in modo critico le retoriche, i miti, i pregiudizi, e le distorsioni che caratterizzano il dibattito pubblico sulla globalizzazione ponendoli a confronto con l'evidenza empirica e le statistiche disponibili.
Per questo motivo il primo obiettivo del corso è metter in condizioni gli studenti di sapere leggere criticamente i risultati di ricerche empiriche, le statistiche disponibili, e le informazioni diffuse nei media tradizionali e nei social media. A questo fine la prima parte del corso è dedicata a fornire alcuni fondamenti metodologici sulla validità dell'evidenza empirica, sulla misurazione dei fenomeni socio-economici, e sulla lettura delle statistiche. In questa parte il corso tratterà anche il tema delle retoriche (nel senso specificato da Hirschman), nonché le euristiche e i bias cognitivi che limitano la razionalità degli individui e contribuiscono a spiegare pregiudizi e visioni distorte.
Il secondo obiettivo è quello di applicare le lenti di ingrandimento fornite nella prima parte per trattare i temi centrali della globalizzazione e mettere a confronto i principali discorsi e retoriche che caratterizzano il dibattito pubblico con l'evidenza empirica e le statistiche disponibili. Nella seconda parte del corso si tratteranno quindi temi quali il ruolo degli stati e delle culture nazionali, le interconnessioni economiche, i problemi di governance globale (ad esempio rispetto a temi quali cambiamento climatico e terrorismo internazionale), disoccupazione tecnologica e diseguaglianze, post-verità e populismo, i flussi migratori, libero scambio e nuove forme di protezionismo.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Terzo trimestre
STUDENTI FREQUENTANTI
Programma
Programma dettagliato del corso
Data Argomento
06/04/2017 Introduzione ai temi del corso
07/04/2017 Aspetti epistemologici e validità dell'evidenza empirica (1/2)
20/04/2017 Aspetti epistemologici e validità dell'evidenza empirica (2/2)
21/04/2017 Misurazione e statistiche
27/04/2017 Globalizzazione: definizioni e indici di misurazione
28/04/2017 Retoriche come forma di comunicazione e conflitto
04/05/2017 La rivoluzione cognitiva: il cervello, le emozioni, e la razionalità
05/05/2017 Il programma di ricerca di Kahneman e Tversky su euristiche e bias
11/05/2017 Euristiche e bias: rassegna
12/05/2017 Implicazioni per la politica e le politiche basate sull'evidenza
18/05/2017 PRIMO ESAME PARZIALE
19/05/2017 Il mondo è piatto? Stati e culture nazionali nella globalizzazione
25/05/2017 Globalizzazione economica e finanziaria
26/05/2017 Mercati del lavoro globali: il caso delle piattaforme online
08/06/2017 Tecnologie globali e l'ipotesi della robotizzazione: la fine del lavoro?
09/06/2017 Globalizzazione e diseguaglianze
15/06/2017 Globalizzazione e immigrazione
16/06/2017 Post-verità, populismo, e globalizzazione
22/06/2017 Ripasso e presentazioni degli studenti
23/06/2017 SECONDO ESAME PARZIALE
Informazioni sul programma
Docente: Cristiano Codagnone
Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche
Orario di ricevimento:
· Dal 9 marzo 2017 fino al 6 aprile 2017 su appuntamento
· Dal 6 aprile 2017 al 23 giugno 2017: il giovedì dalle 10.30 alle 12.30
· Dal 23 giugno su appuntamento
Mail: cristiano.codagnone@unimi.it
Cell: +34676837591
Lezioni: dal 6 aprile al 23 giugno 2017:
· Giovedì, Aula 4, 9.00-10.30
· Venerdì, Aula 4, 9.00-10.30
· N.B. Non ci saranno lezioni il 13 e 14 aprile (vacanze pasquali) e l'1 e 2 giugno (Festa della Repubblica).
Propedeuticità
Nessuna
Prerequisiti e modalità di esame
Non ci sono ulteriori propedeuticità consigliate oltre a quelle previste obbligatoriamente dal corso di laurea. Tuttavia si presuppone che gli studenti siano in grado di leggere e comprendere in modo fluente testi in lingua inglese. Per i frequentanti l'esame sarà scritto e spezzato in due parti che si terranno durante il corso:
· Primo esame scritto parziale (a metà corso) consistente di 10 domande a scelta multipla (ciascuna del valore di 2 punti) e di due domande aperte brevi (ciascuna del valore di 5 punti);
· Secondo esame scritto parziale (a fine corso) consistente di 10 domande a scelta multipla (ciascuna del valore di 2 punti) e di due domande aperte brevi (ciascuna del valore di 5 punti).
Il voto finale sarà il risultato della media semplice dei voti riportati nei due parziali. Gli studenti che lo desidereranno potranno svolgere una breve ricerca e presentarne i risultati in classe; in questo caso potranno avere un'integrazione da 1 a 3 punti rispetto al voto riportato nei due esami parziali. Il voto dovrà poi essere registrato ufficialmente durante gli appelli del 26 giugno o del 12 luglio 2017.
Materiale didattico e bibliografia
I testi di riferimento sono:
(1) Cristiano Codagnone, (in corso di pubblicazione*). Global rhetorics, myths, and biases: A Guide to Reading Evidence and Information, Torino, Giapichelli;
(2) David Held, Anthony McGrew. (2010**). Globalismo e antiglobalismo, Bologna, Il Mulino**
(3) Daniel Kahneman, (2012). Pensieri lenti e veloci, Milano, Oscar Mondadori (Parti I, II e V)
I temi dei testi (1) e (2) devono essere conosciuti in profondità dagli studenti, tuttavia le lezioni del docente non seguiranno unicamente i contenuti di questi due libri di testo e rispetto ad essi conterranno elementi di integrazione. Il testo (3) ha il fine di introdurre la prospettiva cognitivista sui limiti di razionalità come base per comprendere pregiudizi e distorsioni che caratterizzano il dibattito pubblico sulla globalizzazione. Gli studenti frequentanti dovranno ad ogni modo essere preparati solo su tutti i temi effettivamente trattati in classe dal docente.
(*) Il testo dovrebbe essere disponibile in libreria entro la fine di maggio 2017 e i temi trattati saranno anticipati nelle diapositive che il docente distribuirà alla fine di ogni lezione agli studenti frequentanti.
(**) Edizione contenente 11 capitoli
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Prerequisiti e modalità di esame
Non ci sono ulteriori propedeuticità consigliate oltre a quelle previste obbligatoriamente dal corso di laurea. Tuttavia si presuppone che gli studenti siano in grado di leggere e comprendere in modo fluente testi in lingua inglese. Per i non frequentanti l'esame sarà scritto e consisterà di 10 domande a scelta multipla (ciascuna del valore di 2 punti) e di due domande aperte brevi (ciascuna del valore di 5 punti). I non frequentanti potranno sostenere l'esame a partire dall'appello del 12 luglio 2017.
Materiale didattico e bibliografia
I testi di riferimento sono:
(1) Cristiano Codagnone, (in corso di pubblicazione*). Global rhetorics, myths, and bias: A Guide to Reading Evidence and Information, Torino, Giapichelli;
(2) David Held, Anthony McGrew. (2010 **). Globalismo e antiglobalismo, Bologna, Il Mulino**
(3) Daniel Kahneman, (2012). Pensieri lenti e veloci, Milano, Oscar Mondadori (Parti I, II e V)
(*) Il testo dovrebbe essere disponibile in libreria entro la fine di maggio 2017, in caso di ritardo nella pubblicazione, il docente metterà a disposizione anche degli studenti non frequentanti le diapositive usate durante il corso che riflettono i contenuti di questo testo.
(**) Edizione contenente 11 capitoli
Docente/i
Ricevimento:
Tutti i giovedi e venerdi dalle 10.30 alle 12.00 nel terzo trimestre di tutti gli anni accademici. Su appuntamento durante il primo e il secondo trimestre di tutti gli anni accademici