Processi migratori

A.A. 2018/2019
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
SPS/10
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Conoscenza e capacità di comprensione

Conoscenza e comprensione delle principali coordinate dei processi migratori contemporanei, con particolare riferimento alle tendenze generali, alle cause delle migrazioni, ai nessi tra immigrazione e mercato del lavoro.
Approfondimento delle questioni legate a componenti specifiche delle popolazioni migranti: reti etniche, donne e famiglie, seconde generazioni, rifugiati e minoranze rom.
Conoscenza degli aspetti fondamentali delle politiche di regolazione delle migrazioni e delle politiche per gli immigrati.

Conoscenza e capacità di comprensione applicate

Conoscenza e comprensione applicate all'analisi dei principali modelli nazionali di governo dell'immigrazione.
Applicazione delle conoscenze acquisite all'analisi critica dei processi di etichettamento e stereotipizzazione delle popolazioni immigrate.
Promozione della capacità di comprensione delle forme di discriminazione esplicite e implicite.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo trimestre
STUDENTI FREQUENTANTI
Programma
Migrazioni e migranti: problemi di definizione ed evoluzone storica del fenomeno
Le cause delle migrazioni: analisi critica delle spiegazioni teoriche
Migrazioni e mercato del lavoro: il caso italiano e sud-europeo in prospettiva comparata
Reti migratorie: risorsa e vincolo per l'integrazione dei migranti
Migranti e attività autonome: teorie, tipologie, analisi del caso italiano
Donne e famiglie migranti: legami a distanza e processi di ricongiungimento
Seconde generazioni: percorsi di integrazione e società riceventi
Le politiche migratorie: la discussione sui modelli
la regolazione delle migrazioni e l'immigrazione irregolare
Le politiche a favore degli immigrati
Politiche e processi di integrazione
La dimensione locale e la solidarietà organizzata
I migranti come devianti e come vittime
Razzismo e xenofobia
Rifugiati e minoranze rom e sinte
Il contributo degli immigrati al welfare informale.
Assistenti familiari immigrate e famiglie italiane.
Informazioni sul programma
Il corso si articola in 4 parti:
1) Aspetti generali e tendenze delle migrazioni contemporanee
2) Attori emergenti
3) Le politiche dell'immigrazione
4) Aspetti problematici e aree di conflitto.

Per essere riconosciuti come frequentanti, occorre partecipare ad almeno 3/4 delle lezioni, firmando i fogli di presenza.
E' inoltre raccomandata la partecipazione ai seminari mensili LIMeS, dove verranno presentati recenti lavori di ricerca
Prerequisiti e modalità di esame
Le modalità d'esame (scritto, con 10 domande aperte, 3 punti l'una per un totale di 30 punti), puntano a valutare l'effettivo raggiungimento degli obiettivi di acquisizione di conoscenze del fenomeno, tanto teoriche quanto applicate, nonché di capacità di comprensione delle sue cause, dinamiche ed effetti. Le domande richiedono una risposta sintetica, di circa 10-15 righe ciascuna, e si riferiscono a definizioni, tipologie, posizioni teoriche, discussioni critiche. Faranno riferimento ai contenuti presentati nel corso delle lezioni.
E' prevista anche una prova intermedia facoltativa per i frequentanti. Punteggi aggiuntivi verranno assegnati per la partecipazione attiva alle lezioni.
Metodi didattici
Lezioni frontali accompagnate da slides, con la possibilità di intervento da parte degli studenti.
Seminari mensili e altre attività complementari in collaborazione con LIMeS (Laboratorio Immigrazione, multiculturalismo e società
Materiale didattico e bibliografia
Appunti del corso + M.Ambrosini, Sociologia delle migrazioni, Bologna, Il Mulino, 2011 (nuova edizione, tutto); M.Ambrosini, Immigrazione irregolare e welfare invisibile, Bologna, Il Mulino, 2013 (tutto).
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Programma
Migrazioni e migranti: problemi di definizione ed evoluzone storica del fenomeno
Le cause delle migrazioni: analisi critica delle spiegazioni teoriche
Migrazioni e mercato del lavoro: il caso italiano e sud-europeo in prospettiva comparata
Reti migratorie: risorsa e vincolo per l'integrazione dei migranti
Migranti e attività autonome: teorie, tipologie, analisi del caso italiano
Donne e famiglie migranti: legami a distanza e processi di ricongiungimento
Seconde generazioni: percorsi di integrazione e società riceventi
Le politiche migratorie: la discussione sui modelli
la regolazione delle migrazioni e l'immigrazione irregolare
Le politiche a favore degli immigrati
Politiche e processi di integrazione
La dimensione locale e la solidarietà organizzata
I migranti come devianti e come vittime
Razzismo e xenofobia
I rifugiati e le minoranze rom e sinte
Il contributo degli immigrati al welfare informale.
Assistenti familiari immigrate e famiglie italiane.
Immigrati e sindacati: il caso italiano.
Tutela individuale e tutela collettiva da parte dei sindcati nei confronti degli immigrati
Prerequisiti e modalità di esame
Le modalità d'esame (scritto, con 10 domande aperte: 3 punti l'una, per un totale di 30 punti), puntano a valutare l'effettivo raggiungimento degli obiettivi di acquisizione di conoscenze del fenomeno, tanto teoriche quanto applicate, nonché di capacità di comprensione delle sue cause, dinamiche ed effetti. Le domande richiedono una risposta sintetica, di circa 10-15 righe ciascuna, e si riferiscono a definizioni, tipologie, posizioni teoriche, discussioni critiche.
Materiale didattico e bibliografia
M.Ambrosini, Sociologia delle migrazioni, Il Mulino 2011 (nuova edizione) +
M.Ambrosini, Immigrazione irregolare e welfare invisibile, Il Mulino 2013 +
M.Ambrosini, D. De Luca, S. Pozzi, Sindacati multietnici, ed. Spaggiari-Junior, 2016.
SPS/10 - SOCIOLOGIA DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIO - CFU: 9
Lezioni: 60 ore
Docente/i
Ricevimento:
Lunedì e martedì, ore 10,30-12, previo appuntamento via e-mail.
via Passione 15, stanza 312, terzo piano