Produzione artistica e società industriale

Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Informazioni sul programma
Argomento del corso: Produzione artistica e società industriale

SINGOLE UNITÀ DIDATTICHE
UNITÀ DIDATTICA A: Produzione artistica e società industriale: una definizione di campo
UNITÀ DIDATTICA B: Arti decorative: esposizioni
UNITÀ DIDATTICA C: Illustrazioni di viaggio, "straordinarie" e d'avventura (1870-1930). Grande pittura, attualità e imagérie scientifica

BIBLIOGRAFIA

Programma d'esame (9 crediti)

1) Argomenti trattati durante il corso
2) A. Negri, Storia dell'arte e cultura dell'industria possibili indirizzi di ricerca, in La macchina arrugginita. Materiali per un'archeologia dell'industria, a c. di A. Castellano, prefaz. di E. Battisti, Milano, Feltrinelli, 1982, pp. 23-32
3) Due testi a scelta dall'elenco che segue:

Le Corbusier, L'art décoratif d'aujourd'hui, Paris, Crès et Cie, 1925 (= Arte decorativa e design, trad. edizione 1959 di M. Cocever e N. Mazzoccoli Rettmeyer, Bari, Laterza, 1972)
H. Read, Art and Industry. The Principles of Industrial Design, London, Faber & Faber, 1934 (= Arte e industria, trad. di G. Dorfles, Milano, Lerici Editori, 1962 [Forma e Vita, 4])
N. Pevsner, Pioneers of the Modern Movement. From William Morris to Walter Gropius, London, 1936 (= I pionieri dell'architettura moderna, trad. di A. Negri, Milano, Garzanti, 1983 ed edizioni successive)
W. Benjamin, L'oeuvre d'art à l'époque de sa reproduction mécanisée, "Zeitschrift für Sozialforschung", V, 1936 (= L'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica, trad. it. di E. Filippini, Torino, Einaudi, 1966, 1991 e 2011)
F.D. Klingender, Art and the Industrial Revolution, London, Carrington, 1947 (= Arte e Rivoluzione industriale, trad. it. di E. Einaudi, Torino, Einaudi, 1972)
S. Giedion, Mechanization Takes Command, New York, Oxford U.P., 1948 (= L'era della meccanizzazione, trad. di M. Labò, Milano, Feltrinelli, 1967)
A. Pica Storia della Triennale di Milano, 1918-1957, Milano, Edizioni del Milione, 1957.
R. Banham, Theory and Design in the First Machine Age, London, Architectural Press, 1960 (=Architettura della prima età della macchina, trad. it. di S. Montagner, Milano, Christian Marinotti Edizioni, 2005)
M. Praz, La filosofia dell'arredamento. I mutamenti del gusto nella decorazione interna attraverso i secoli, Milano, Longanesi, 1964 (Nuova edizione, Parma, Guanda, 2012).
G. Veronesi, Stile 1925. Ascesa e caduta delle Arts Déco, Firenze, Vallecchi, 1966.
F. Bologna, Dalle arti minori all'industrial design. Storia di una ideologia, Bari, Laterza, 1972
A. Scharf, Art and Photography, London, Allen Lane, 1968 (= Arte e fotografia, trad. it. di L. Lovisetti Fua, Torino, Einaudi, 1979)
M. Whiteway, Christopher Dresser 1834-1904, (Milano, Palazzo della Triennale, 30.10.2001-3.3.2002), ed. scientifico M. Valsecchi, Milano, Skira, 2001
M. Rinaldi, La casa elettrica e il caleidoscopio. Temi e stile dell'allestimento in Italia dal Razionalismo alla neoavanguardia, Roma, Bagatto, 2003.
1923-1930: Monza, verso l'unità delle arti : oggetti d'eccezione dalle esposizioni internazionali di arti decorative, a cura di A. Pansera con M. Chirico, Cinisello Balsamo, Silvana, 2004
I. De Guttry, M.P. Maino, Il mobile déco italiano. 1920-1940, Roma-Bari, GLF editori Laterza, 2006, Nuova ed. riveduta e aggiornata.
Arti Tecnologia Progetto. Le esposizioni d'industria in Italia prima dell'Unità, a c. di G. Bigatti, S. Onger, Milano, Franco Angeli, 2007
A. Bassi, Design anonimo in Italia. Oggetti comuni e progetto incognito, Milano, Electa, 2007
A.C. Cimoli, Musei effimeri, Allestimenti di mostre in Italia 1949-1963, Milano, Il Saggiatore, 2007
P. Sparke, The Modern Interior, London, Reaktion Books, 2008 (=Interni moderni. Spazi pubblici e privati dal 1850 ad oggi, trad. it. di C. Veltri, Torino, Einaudi, 2011)
Arte e immagini negli anni Trenta, a c. di S. Bignami, P. Rusconi, Milano, Mimesis Edizioni, 2014

PER L'UNITA' DIDATTICA C (TERZO MODULO) SARANNO DATE PRECISE INDICAZIONI BIBLIOGRAFICHE ALL'INIZIO DEL CORSO

Programma d'esame (6 crediti)

1) Argomenti trattati durante il corso
2) A. Negri, Storia dell'arte e cultura dell'industria possibili indirizzi di ricerca, in La macchina arrugginita. Materiali per un'archeologia dell'industria, a c. di A. Castellano, prefaz. di E. Battisti, Milano, Feltrinelli, 1982, pp. 23-32
3) Due testi a scelta dall'elenco che segue:

Le Corbusier, L'art décoratif d'aujourd'hui, Paris, Crès et Cie, 1925 (= Arte decorativa e design, trad. edizione 1959 di M. Cocever e N. Mazzoccoli Rettmeyer, Bari, Laterza, 1972)
H. Read, Art and Industry. The Principles of Industrial Design, London, Faber & Faber, 1934 (= Arte e industria, trad. di G. Dorfles, Milano, Lerici Editori, 1962 [Forma e Vita, 4])
N. Pevsner, Pioneers of the Modern Movement. From William Morris to Walter Gropius, London, 1936 (= I pionieri dell'architettura moderna, trad. di A. Negri, Milano, Garzanti, 1983 ed edizioni successive)
W. Benjamin, L'oeuvre d'art à l'époque de sa reproduction mécanisée, "Zeitschrift für Sozialforschung", V, 1936, (= L'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica, trad. it. di E. Filippini, Torino, Einaudi, 1966, 1991 e 2011)
F.D. Klingender, Art and the Industrial Revolution, London, Carrington, 1947 (= Arte e Rivoluzione industriale, trad. it. di E. Einaudi, Torino, Einaudi, 1972)
S. Giedion, Mechanization Takes Command, New York, Oxford U.P., 1948 (= L'era della meccanizzazione, trad. di M. Labò, Milano, Feltrinelli, 1967)
A. Pica Storia della Triennale di Milano, 1918-1957, Milano, Edizioni del Milione, 1957.
R. Banham, Theory and Design in the First Machine Age, London, Architectural Press, 1960 (=Architettura della prima età della macchina, trad. it. di S. Montagner, Milano, Christian Marinotti Edizioni, 2005)
M. Praz, La filosofia dell'arredamento. I mutamenti del gusto nella decorazione interna attraverso i secoli, Milano, Longanesi, 1964 (Nuova edizione, Parma, Guanda, 2012).
G. Veronesi, Stile 1925. Ascesa e caduta delle Arts Déco, Firenze, Vallecchi, 1966.
F. Bologna, Dalle arti minori all'industrial design. Storia di una ideologia, Bari, Laterza, 1972
A. Scharf, Art and Photography, London, Allen Lane, 1968 (= Arte e fotografia, trad. it. di L. Lovisetti Fua, Torino, Einaudi, 1979)
M. Whiteway, Christopher Dresser 1834-1904, (Milano, Palazzo della Triennale, 30.10.2001-3.3.2002), ed. scientifico M. Valsecchi, Milano, Skira, 2001
M. Rinaldi, La casa elettrica e il caleidoscopio. Temi e stile dell'allestimento in Italia dal Razionalismo alla neoavanguardia, Roma, Bagatto, 2003.
1923-1930: Monza, verso l'unità delle arti : oggetti d'eccezione dalle esposizioni internazionali di arti decorative , a cura di A. Pansera con M. Chirico, Cinisello Balsamo, Silvana, 2004
Arti Tecnologia Progetto. Le esposizioni d'industria in Italia prima dell'Unità, a c. di G. Bigatti, S. Onger, Milano, Franco Angeli, 2007
A. Bassi, Design anonimo in Italia. Oggetti comuni e progetto incognito, Milano, Electa, 2007
P. Sparke, The Modern Interior, London, Reaktion Books, 2008 (=Interni moderni. Spazi pubblici e privati dal 1850 ad oggi, trad. it. di C. Veltri, Torino, Einaudi, 2011)
Jules Verne e le illustrazioni 'straordinarie'. Arti figurative e imagerie scientifica, a c. di P. Rusconi, Milano, Cuem, 2010
M. Vitta, Il rifiuto degli dei. Teoria delle belle arti industriali, Torino, Einaudi, 2012

Bibliografia integrativa per i non frequentanti: (9 crediti)
In sostituzione del punto 1 del programma, gli studenti che per gravi e comprovati motivi non possono seguire le lezioni del corso sono tenuti a studiare - oltre alla bibliografia del punto 2 - quattro testi a scelta del punto 3 mentre per il terzo modulo saranno date precise indicazioni bibliografiche all'inizio del corso.

Bibliografia integrativa per i non frequentanti: (6 crediti)
In sostituzione del punto 1 del programma, gli studenti che per gravi e comprovati motivi non possono seguire le lezioni del corso sono tenuti a studiare - oltre alla bibliografia del punto 2 - quattro testi a scelta dell'elenco (punto 3).

02/09/2014
Prerequisiti e modalità di esame
La prova orale consiste di un colloquio sugli argomenti a programma, volto ad accertare le conoscenze e le competenze critiche acquisite dal discente.
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-ART/03 - STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-ART/03 - STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-ART/03 - STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
Gennaio: venerdì 10 (ore 14), martedì 14 (ore 11,30), giovedì 23 (ore 12,00), martedì 28 (ore 10,30)
Dipartimento di Beni culturali e ambientali, via Noto 6