Psicologia del lavoro

A.A. 2015/2016
6
Crediti massimi
40
Ore totali
SSD
M-PSI/06
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso presenterà i principali approcci teorici e metodologici elaborati dalla psicologia del lavoro per comprendere le dinamiche che caratterizzano l'interazione tra lavoratori e contesto organizzativo. L'obiettivo è di favorire l'acquisizione di conoscenze che consentano agli studenti di:
- identificare indizi di condizioni lavorative insoddisfacenti e differenziare i contesti lavorativi ad alta performance da quelli a bassa performance e socialmente insostenibili;
- evidenziare i fattori personali e situazionali che influenzano i processi motivazionali e i processi stressogeni al lavoro;
- progettare percorsi di valutazione della qualità della vita organizzativa, scegliendo disegni di ricerca e metodi di indagine coerenti con gli obiettivi di analisi e con il contesto di attuazione;
- identificare le aree di intervento per promuovere benessere organizzativo e per prevenire condotte lavorative controproducenti.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo trimestre
STUDENTI FREQUENTANTI
Informazioni sul programma
Gli studenti interessati a sostenere l'esame da 3 crediti dovranno portare il programma indicato nel PRIMO modulo.
A partire dalla secondo settimana di lezione, nella pagina web del corso in ARIEL (http://ariel.ctu.unimi.it) sarà indicatala bibliografia d'esame definitiva

ATTENZIONE: Al termine delle lezioni dell'a.a. 2015/2016 i programmi d'esame degli anni precedenti NON saranno accettati.
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame è organizzato in una prova scritta finalizzata a verificare l'acquisizione di conoscenze sui principali modelli teorici della disciplina e sui loro risvolti applicativi.
La prova comprenderà domande a risposta aperta.

Eventuali informazioni aggiuntive sulle modalità di valutazione saranno illustrate durante il corso.
Metodi didattici
La didattica prevede, oltre a lezioni frontali, analisi di casi e testimonianze.
Unità didattica 1
Programma
Introduzione alla psicologia del lavoro: storia, oggetto di studio, metodi di ricerca, campi di indagine e di intervento.
Il significato psicologico del lavorare.
I fattori personali e situazionali che attivano il processo motivazionale, la soddisfazione lavorative e l'engagement.
Come si genera il processo stressogeno.
I comportamenti controproducenti.
Metodi didattici
La didattica prevede, oltre a lezioni frontali, analisi di casi e testimonianze.
Materiale didattico e bibliografia
Sarchielli G., Fraccaroli F. (2010). Introduzione alla psicologia del lavoro. Il Mulino, Bologna.

All'inizio delle lezioni saramnno fornite ulteriori indicazioni sui testi da studiare per l'esame.
La bibliografia definitiva per l'esame sarà pubblicata sulla pagina web del corso su Ariel dalla seconda settimana di lezione.
Unità didattica 2
Programma
Approcci, metodi e strumenti per la valutazione dei fattori di rischio psicosociale nelle organizzazioni.
Metodi di analisi del lavoro.
Tipi di intervento per prevenire il malessere lavorativo e per promuovere un ambiente organizzativo umanamente sostenibile.
La formazione-ricerca come strumento di potenziamento dell'employability individuale e dell'efficacia organizzativa.
Metodi didattici
La didattica prevede, oltre a lezioni frontali, analisi di casi e testimonianze.
Materiale didattico e bibliografia
La bibliografia definitiva per il secondo modulo sarà comunicata agli studenti all'inizio delle lezioni e sarà pubblicata sulla pagina web del corso in Ariel.
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame è organizzato in una prova scritta finalizzata a verificare l'acquisizione di conoscenze sui principali modelli teorici della disciplina e sui loro risvolti applicativi
La prova comprenderà domande a risposta aperta.
Unità didattica 1
Programma
Introduzione alla psicologia del lavoro: storia, oggetto di studio, metodi di ricerca, campi di indagine e di intervento.
Il legame psicologico tra individuo e lavoro: approcci allo studio del processo motivazionale, della soddisfazione lavorativa e dell'engagement.
Divenire lavoratori: i processi di socializzazione al lavoro.
Concetti e metodi per l'analisi dell'attività lavorativa: il contributo della psicologia.
La sicurezza al lavoro come prodotto organizzativo
Condotte lavorative controproducenti.
Materiale didattico e bibliografia
Sarchielli G., Fraccaroli F. (2010). Introduzione alla psicologia del lavoro. Il Mulino, Bologna.
Unità didattica 2
Programma
Approcci per la valutazione dei fattori di rischio psicosociale nelle organizzazioni.
Metodi di analisi del lavoro.
Vantaggi e svantaggi dei diversi metodi di valutazione dello stress al lavoro.
Tipi di intervento per prevenire il malessere lavorativo e per promuovere un ambiente organizzativo umanamente sostenibile.
Materiale didattico e bibliografia
Converso D. (2012). Benessere e qualità della vita organizzativa in sanità. Espress Edizioni, Torino.

Gli studenti non frequentanti troveranno l'elenco dei testi da portare all'esame nella pagina web del corso in Ariel a partire dalla seconda settimana di lezione.
Moduli o unità didattiche
Unità didattica 1
M-PSI/06 - PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unità didattica 2
M-PSI/06 - PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Docente/i
Ricevimento:
Lunedì: 16,00 - 19,00 (consigliato appuntamento via email). Causa esami, il ricevimento del 13 gennaio è spostato al 17 genn h. 14-17
studio 11 - 2° piano palazzina nuova