Responsabilità professionale e organizzazione dell'assistenza infermieristica

A.A. 2017/2018
Insegnamento per
5
Crediti massimi
75
Ore totali
SSD
MED/42 MED/43 MED/45
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
- Conoscere le norme deontologiche correlate con l'esercizio professionale, valutandone criticamente l'applicazione nella pratica;
- Conoscere le norme giuridiche che regolano l'esercizio professionale;
- Conoscere le principali norme legislative che regolano l'organizzazione sanitaria;
- Acquisire le conoscenze relative all'organizzazione del servizio infermieristico;
- Conoscere i modelli organizzativi dell'assistenza infermieristica;
- Conoscere e applicare gli strumenti legati all'organizzazione dell'assistenza infermieristica;
- Conoscere i concetti della qualità dell'assistenza e del nursing risk management.

Struttura insegnamento e programma

Sezione: Busto Arsizio
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Igiene generale e applicata
MED/42 - IGIENE GENERALE E APPLICATA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore
Docente: Turtu' Franco

Medicina legale
MED/43 - MEDICINA LEGALE - CFU: 1
Lezioni: 15 ore
Docente: Rossitto Francesco

Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE - CFU: 3
Lezioni: 45 ore
Docente: Trevisan Rosalia

Igiene generale e applicata
Programma
Programma del modulo:
- L'Organizzazione Mondiale della Sanità.
- La razionalità del Servizio Sanitario Nazionale secondo il D.L gs. 19 giugno 1999, n. 229.
- L'Azienda Unità Sanitaria Locale.
- Il Piano Sanitario Nazionale e il Piano Sanitario Regionale.
- Il Dipartimento sanitario.
- Il Servizio Sanitario Regionale dopo la legge 11 luglio 1977, n. 31.
- Il modello organizzativo della Azienda Sanitaria Locale in Lombardia.
- L' Azienda ospedaliera.
- L'organizzazione sanitaria nazionale: i livelli centrale, regionale , locale.
- Gli istituti di recupero e riabilitazione e le Residenze Sanitarie Assistenziali.
- Organizzazione Ospedaliera:
- L'evoluzione architettonica delle strutture ospedaliere
- L'organizzazione spaziale interna
- La classificazione dei percorsi
- Le degenze
- Il blocco operatorio
- Il pronto Soccorso
- Il Day Hospital
- La Direzione Sanitaria e la Direzione medica di presidio
- Il servizio immunotrasfuzionale
- La Dialisi ospedaliera
- L'oncologia
- La sala parto
- Lungodegenze e RSA
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta con quiz a risposta singola e domande aperte.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Buscemi A. Il risk management in sanità. Gestione del rischio, errori, responsabilità professionale e aspetti psicologici. Milano: FrancoAngeli; 2015.
Medicina legale
Programma
Programma del modulo:
- Generalità su Medicina Legale e Sociale e suoi rapporti con l'ordinamento e l'organizzazione sanitaria.
- L'inquadramento giuridico delle professioni infermieristiche: profilo professionale.
- L'uomo e il diritto: la capacità giuridica, la capacità civile del paziente, l'imputabilità.
- Forme di attività medico legale di interesse infermieristico: la cartella clinica, il certificato. Il flusso informativo obbligatorio sanitario e giudiziario: denunce obbligatorie, referto e denuncia di reato.
- Inquadramento generale del diritto penale e i principali reati di interesse infermieristico: omicidio colposo, lesioni personali, percosse, violenza sessuale, aborto criminoso.
- Il rapporto tra l'infermiere ed il paziente: informazione e consenso alla prestazione sanitaria, il segreto professionale.
- La responsabilità professionale infermieristica penale e civile.
- Principi di lesività e di tanatologia medico legale.
- Legislazioni speciali di interesse infermieristico: accertamento di morte ed espianto d'organi, interruzione volontaria di gravidanza, la sperimentazione sull'uomo.
- Elementi di assicurazione sociale ed assistenza sociale medico legale: le principali assicurazioni obbligatorie (INPS, INAIL). L'invalidità civile e le norme sull' handicap.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta con quiz a risposta singola e domande aperte.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Albarello P., Feola T., Arcangeli M., Vaccaro M. Medicina Legale per le professioni sanitarie. Diritto, deontologia, legislazione sociale. Torino: Minerva Medica; 2010.
Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
Programma
Programma del modulo:
- L'organizzazione secondo il modello sistemico
- I modelli organizzativi dell'assistenza infermieristica: assistenza funzionale, assistenza di gruppo, assistenza primaria, assistenza modulare, case management.
- Il Servizio infermieristico: struttura organizzativa e funzione direzionale
- Le figure di supporto all'assistenza infermieristica: i profili e i percorsi normativi
- Criteri per la definizione della risorsa infermieristica
- Gestione delle risorse umane: inserimento e valutazione
- Formazione permanente
- La documentazione sanitaria integrata
- Gli strumenti per la standardizzazione e per l'analisi delle attività e dei processi (protocollo, piano di lavoro, piano di attività, Flow chart, Job description)
- I sistemi di valutazione economica in ambito infermieristico
- Valutazione efficacia/efficienza dell'assistenza infermieristica
- Gestione del rischio clinico Il campo proprio di attività e responsabilità dell'infermiere alla luce della normativa vigente
- La responsabilità disciplinare per i dipendenti pubblici, privati e liberi professionisti.
- La libera professione: analisi delle caratteristiche e conoscenza dei criteri per l'esercizio con particolare riferimento a Studi Associati, Cooperative, partite I.V.A., alle diverse forme assicurative, agli aspetti di natura previdenziale, alla fiscalità, alla pubblicità sanitaria e al tariffario
- Applicazione delle norme deontologiche connesse alla responsabilità professionale, in relazione a:
- Il mantenimento della propria competenza e la ricerca
- Le relazioni con i colleghi, il personale di supporto, gli altri professionisti e la gestione della documentazione sanitaria
- La relazione con l'organizzazione e gli organi professionali; richiamo alle funzioni del Collegio IPASVI
- Due libertà a confronto; consenso informato e consapevole alle prestazioni sanitarie da parte della persona assistita ed autonomia dell'infermiere
- Le problematiche di fine vita e di inizio vita
- Struttura, funzioni e regole di funzionamento dei Collegi e della Federazione IPASVI.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta con quiz a risposta singola e domande aperte.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Barbieri G., Pennini A. La responsabilità dell'infermiere. Dalla normativa alla pratica. Roma: Carocci; 2008
Calamandrei C., Orlando C. La dirigenza infermieristica. Milano: McGraw-Hill 2008
Destrebecq A., Ferrara P., Terzoni S. Management infermieristico. Roma: Carocci; 2012.
Sezione: Cernusco
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Igiene generale e applicata
MED/42 - IGIENE GENERALE E APPLICATA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore
Docente: Sarchi Pierangelo

Medicina legale
MED/43 - MEDICINA LEGALE - CFU: 1
Lezioni: 15 ore
Docente: Manzi Oreste

Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE - CFU: 3
Lezioni: 45 ore
Docente: Obino Loredana

Igiene generale e applicata
Programma
Programma del modulo:
- L'Organizzazione Mondiale della Sanità.
- La razionalità del Servizio Sanitario Nazionale secondo il D.Lgs. 19 giugno 1999, n. 229.
- L'Azienda Unità Sanitaria Locale.
- Il Piano Sanitario Nazionale e il Piano Sanitario Regionale.
- Il Dipartimento sanitario.
- Il Servizio Sanitario Regionale dopo la legge 11 luglio 1977, n. 31.
- Il modello organizzativo della Azienda Sanitaria Locale in Lombardia.
- L' Azienda ospedaliera.
- L'organizzazione sanitaria nazionale: i livelli centrale, regionale, locale.
- Gli istituti di recupero e riabilitazione e le Residenze Sanitarie Assistenziali.
- Organizzazione Ospedaliera:
- L'evoluzione architettonica delle strutture ospedaliere
- L'organizzazione spaziale interna
- La classificazione dei percorsi
- Le degenze
- Il blocco operatorio
- Il pronto Soccorso
- Il Day Hospital
- La Direzione Sanitaria e la Direzione medica di presidio
- Il servizio immunotrasfuzionale
- La Dialisi ospedaliera
- L'oncologia
- La sala parto
- Lungodegenze e RSA.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta (quiz a risposta multipla) e orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Comodo N., Maciocco G. Igiene e sanità pubblica. Manuale per le professioni sanitarie. 2a ed. Roma: Editore Carocci; 2011.
Ricciardi W., Angelillo I.F., Brusaferro S. Igiene per le professioni sanitarie. Milano: Sorbona; 2014.
Medicina legale
Programma
Programma del modulo:
- Generalità su Medicina Legale e Sociale e suoi rapporti con l'ordinamento e l'organizzazione sanitaria.
- L'inquadramento giuridico delle professioni infermieristiche: profilo professionale
- L'uomo e il diritto: la capacità giuridica, la capacità civile del paziente, l'imputabilità.
- Forme di attività medico legale di interesse infermieristico: la cartella clinica, il certificato. Il flusso informativo obbligatorio sanitario e giudiziario: denunce obbligatorie, referto e denuncia di reato.
- Inquadramento generale del diritto penale e i principali reati di interesse infermieristico: omicidio colposo, lesioni personali, percosse, violenza sessuale, aborto criminoso.
- Il rapporto tra l'infermiere ed il paziente: informazione e consenso alla prestazione sanitaria, il segreto professionale.
- La responsabilità professionale infermieristica penale e civile.
- Principi di lesività e di tanatologia medico legale.
- Legislazioni speciali di interesse infermieristico: accertamento di morte ed espianto d'organi, interruzione volontaria di gravidanza, la sperimentazione sull'uomo.
- Elementi di assicurazione sociale ed assistenza sociale medico legale: le principali assicurazioni obbligatorie (INPS, INAIL). L'invalidità civile e le norme sull' handicap.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Utilizzo di slides in Lezioni frontali aperte ad attività interattiva.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta (quiz a risposta multipla) e orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Puccini C. Istituzioni di Medicina Legale. 6a ed. Milano: Casa Editrice Ambrosiana; 2003.
Giusti G. Trattato di Medicina Legale e scienze affini. 2a ed. Padova: Cedam; 2009.
Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
Programma
Programma del modulo:
- L'organizzazione secondo il modello sistemico
- I modelli organizzativi dell'assistenza infermieristica: assistenza funzionale, assistenza di gruppo, assistenza primaria, assistenza modulare, case management.
- Il Servizio infermieristico: struttura organizzativa e funzione direzionale
- Le figure di supporto all'assistenza infermieristica: i profili e i percorsi normativi
- Criteri per la definizione della risorsa infermieristica
- Gestione delle risorse umane: inserimento e valutazione
- Formazione permanente
- La documentazione sanitaria integrata
- Gli strumenti per la standardizzazione e per l'analisi delle attività e dei processi (protocollo, piano di lavoro, piano di attività, Flow chart, Job description)
- I sistemi di valutazione economica in ambito infermieristico
- Valutazione efficacia/efficienza dell'assistenza infermieristica
- Gestione del rischio clinico Il campo proprio di attività e responsabilità dell'infermiere alla luce della normativa vigente
- La responsabilità disciplinare per i dipendenti pubblici, privati e liberi professionisti.
- La libera professione: analisi delle caratteristiche e conoscenza dei criteri per l'esercizio con particolare riferimento a Studi Associati, Cooperative, partite I.V.A., alle diverse forme assicurative, agli aspetti di natura previdenziale, alla fiscalità, alla pubblicità sanitaria e al tariffario
- Applicazione delle norme deontologiche connesse alla responsabilità professionale, in relazione a:
- Il mantenimento della propria competenza e la ricerca
- Le relazioni con i colleghi, il personale di supporto, gli altri professionisti e la gestione della documentazione sanitaria
- La relazione con l'organizzazione e gli organi professionali; richiamo alle funzioni del Collegio IPASVI
- Due libertà a confronto; consenso informato e consapevole alle prestazioni sanitarie da parte della persona assistita ed autonomia dell'infermiere
- Le problematiche di fine vita e di inizio vita
- Struttura, funzioni e regole di funzionamento dei Collegi e della Federazione IPASVI.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezione frontale, Analisi di caso.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta (quiz a risposta multipla) e orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Institute of Medicine, To err is human. Washington (DC) USA; 1999.
Reason J. Errare è Umano; 1991.
Gigerenzer G. Imparare a rischiare. Come prendere decisioni giuste; 2014.
Bonaldi A. et. al. Curare la qualità. Milano: Guerini e Associati; 1994.
Focarile F. Indicatori di qualità nell'assistenza sanitaria. Torino: Centro Scientifico Editore; 1997.
Bonazzi G. Storia del pensiero organizzativo. 14a ed. Milano: Franco Angeli; 2008.
Pontello G. Il management infermieristico. Milano: Masson; 1998.
Manzoni E. Storia e filosofia dell'assistenza. Milano: Masson; 1997.
Benci L. Aspetti giuridici della Professione Infermieristica. Milano: Mc Graw-Hill; 2002
Sezione: Crema
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Igiene generale e applicata
MED/42 - IGIENE GENERALE E APPLICATA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore
Docente: Sfogliarini Roberto

Medicina legale
MED/43 - MEDICINA LEGALE - CFU: 1
Lezioni: 15 ore
Docente: Maiorana Salvatore

Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE - CFU: 3
Lezioni: 45 ore
Docente: Riboli Elisabetta

Prerequisiti e modalità di esame
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Test scritto e Prova orale.
Igiene generale e applicata
Programma
Programma del modulo:
- L'Organizzazione Mondiale della Sanità.
- La razionalità del Servizio Sanitario Nazionale secondo il D.L gs. 19 giugno 1999, n. 229.
- L'Azienda Unità Sanitaria Locale.
- Il Piano Sanitario Nazionale e il Piano Sanitario Regionale.
- Il Dipartimento sanitario.
- Il Servizio Sanitario Regionale dopo la legge 11 luglio 1977, n. 31.
- Il modello organizzativo della Azienda Sanitaria Locale in Lombardia.
- L' Azienda ospedaliera.
- L'organizzazione sanitaria nazionale: i livelli centrale, regionale , locale.
- Gli istituti di recupero e riabilitazione e le Residenze Sanitarie Assistenziali.
- Organizzazione Ospedaliera:
- L'evoluzione architettonica delle strutture ospedaliere
- L'organizzazione spaziale interna
- La classificazione dei percorsi
- Le degenze
- Il blocco operatorio
- Il pronto Soccorso
- Il Day Hospital
- La Direzione Sanitaria e la Direzione medica di presidio
- Il servizio immunotrasfusionale
- La Dialisi ospedaliera
- L'oncologia
- La sala parto
- Lungodegenze e RSA.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali e didattica interattiva
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Auxilia F., Pontello M. Igiene e sanità pubblica - i fondamenti della prevenzione. Milano: Piccin 2011.
Medicina legale
Programma
Programma del modulo:
- Generalità su Medicina Legale e Sociale e suoi rapporti con l'ordinamento e l'organizzazione sanitaria.
- L'inquadramento giuridico delle professioni infermieristiche: profilo professionale
- L'uomo e il diritto: la capacità giuridica, la capacità civile del paziente, l'imputabilità.
- Forme di attività medico legale di interesse infermieristico: la cartella clinica, il certificato. Il flusso informativo obbligatorio sanitario e giudiziario: denunce obbligatorie, referto e denuncia di reato.
- Inquadramento generale del diritto penale e i principali reati di interesse infermieristico: omicidio colposo, lesioni personali, percosse, violenza sessuale, aborto criminoso.
- Il rapporto tra l'infermiere ed il paziente: informazione e consenso alla prestazione sanitaria, il segreto professionale.
- La responsabilità professionale infermieristica penale e civile.
- Principi di lesività e di tanatologia medico legale.
- Legislazioni speciali di interesse infermieristico: accertamento di morte ed espianto d'organi, interruzione volontaria di gravidanza, la sperimentazione sull'uomo.
- Elementi di assicurazione sociale ed assistenza sociale medico legale: le principali assicurazioni obbligatorie (INPS, INAIL). L'invalidità civile e le norme sull' handicap.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali e didattica interattiva
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Benci L. Aspetti giuridici della professione infermieristica. (7ed). Milano: McGraw-Hill Education 2015.
Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
Programma
Programma del modulo:
- L'organizzazione secondo il modello sistemico
- I modelli organizzativi dell'assistenza infermieristica: assistenza funzionale, assistenza di gruppo, assistenza primaria, assistenza modulare, case management.
- Il Servizio infermieristico: struttura organizzativa e funzione direzionale
- Le figure di supporto all'assistenza infermieristica: i profili e i percorsi normativi
- Criteri per la definizione della risorsa infermieristica
- Gestione delle risorse umane: inserimento e valutazione
- Formazione permanente
- La documentazione sanitaria integrata
- Gli strumenti per la standardizzazione e per l'analisi delle attività e dei processi (protocollo, piano di lavoro, piano di attività, Flow chart, Job description)
- I sistemi di valutazione economica in ambito infermieristico
- Valutazione efficacia/efficienza dell'assistenza infermieristica
- Gestione del rischio clinico Il campo proprio di attività e responsabilità dell'infermiere alla luce della normativa vigente
- La responsabilità disciplinare per i dipendenti pubblici, privati e liberi professionisti.
- La libera professione: analisi delle caratteristiche e conoscenza dei criteri per l'esercizio con particolare riferimento a Studi Associati, Cooperative, partite I.V.A., alle diverse forme assicurative, agli aspetti di natura previdenziale, alla fiscalità, alla pubblicità sanitaria e al tariffario
- Applicazione delle norme deontologiche connesse alla responsabilità professionale, in relazione a:
- Il mantenimento della propria competenza e la ricerca
- Le relazioni con i colleghi, il personale di supporto, gli altri professionisti e la gestione della documentazione sanitaria
- La relazione con l'organizzazione e gli organi professionali; richiamo alle funzioni del Collegio IPASVI
- Due libertà a confronto; consenso informato e consapevole alle prestazioni sanitarie da parte della persona assistita ed autonomia dell'infermiere
Le problematiche di fine vita e di inizio vita
Struttura, funzioni e regole di funzionamento dei Collegi e della Federazione IPASVI.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali e didattica interattiva
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Cavaliere B., Manzoni E., Piu F. Innovazione e governance delle professioni sanitarie. Scenari di sviluppo per una sanità a misura d'uomo. Milano: Casa Editrice Ambrosiana 2015
Benci L. Aspetti giuridici della professione infermieristica. (7ed). Milano: McGraw-Hill Education 2015
Sasso L. Nursing outcome.Gli esiti sensibili alle cure. Milano: McGraw Hill 2013
Vincent C. La Sicurezza del Paziente. Milano: Springer 2010
Mori M. Introduzione alla bioetica, 12 temi per capire e discutere. Torino: Daniela Piazza Università 2014
Silvestro A. Commentario al Codice Deontologico dell'infermiere. Milano: Mc Graw Hill 2009.
Sezione: Don Gnocchi
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Igiene generale e applicata
MED/42 - IGIENE GENERALE E APPLICATA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore
Docente: Rapuzzi Sara Roberta

Medicina legale
MED/43 - MEDICINA LEGALE - CFU: 1
Lezioni: 15 ore
Docente: Tavani Enrico

Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE - CFU: 3
Lezioni: 45 ore
Docenti: Amigoni Carla, Neri Maurizio

Igiene generale e applicata
Programma
Programma del modulo:
- L'Organizzazione Mondiale della Sanità.
- La razionalità del Servizio Sanitario Nazionale secondo il D.L gs. 19 giugno 1999, n. 229.
- L'Azienda Unità Sanitaria Locale.
- Il Piano Sanitario Nazionale e il Piano Sanitario Regionale.
- Il Dipartimento sanitario.
- Il Servizio Sanitario Regionale dopo la legge 11 luglio 1977, n. 31.
- Il modello organizzativo della Azienda Sanitaria Locale in Lombardia.
L' Azienda ospedaliera.
- L'organizzazione sanitaria nazionale: i livelli centrale, regionale , locale.
- Gli istituti di recupero e riabilitazione e le Residenze Sanitarie Assistenziali.
- Organizzazione Ospedaliera:
- l'evoluzione architettonica delle strutture ospedaliere
- L'organizzazione spaziale interna
- La classificazione dei percorsi
- Le degenze
- Il blocco operatorio
- Il pronto Soccorso
- Il Day Hospital
- La Direzione Sanitaria e la Direzione medica di presidio
- Il servizio immunotrasfuzionale
- La Dialisi ospedaliera
- L'oncologia
- La sala parto
- Lungodegenze e RSA.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Quiz a risposta multipla
Prova orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Melino C. L'ospedale: igiene, prevenzione e sicurezza. Roma: Universo; 2001.
Melino C, Abetti, Boni. Igiene e tecnica ospedaliera.
Giorgetti R. Legislazione e organizzazione del servizio sanitario. Santarcangelo di Romagna: Maggioli; 2016.
Medicina legale
Programma
Programma del modulo:
- Generalità su Medicina Legale e Sociale e suoi rapporti con l'ordinamento e l'organizzazione sanitaria.
- L'inquadramento giuridico delle professioni infermieristiche: profilo professionale
- L'uomo e il diritto: la capacità giuridica, la capacità civile del paziente, l'imputabilità.
- Forme di attività medico legale di interesse infermieristico: la cartella clinica, il certificato. Il flusso informativo obbligatorio sanitario e giudiziario: denunce obbligatorie, referto e denuncia di reato.
- Inquadramento generale del diritto penale e i principali reati di interesse infermieristico: omicidio colposo, lesioni personali, percosse, violenza sessuale, aborto criminoso.
- Il rapporto tra l'infermiere ed il paziente: informazione e consenso alla prestazione sanitaria, il segreto professionale.
- La responsabilità professionale infermieristica penale e civile.
- Principi di lesività e di tanatologia medico legale.
- Legislazioni speciali di interesse infermieristico: accertamento di morte ed espianto d'organi, interruzione volontaria di gravidanza, la sperimentazione sull'uomo.
- Elementi di assicurazione sociale ed assistenza sociale medico legale principali assicurazioni obbligatorie (INPS, INAIL). L'invalidità civile e le norme sull' handicap.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Quiz a risposta multipla
Prova orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Arbarello P. Medicina legale per le professioni sanitarie: diritto, deontologia, legislazione sociale. Torino: Minerva medica; 2010.
Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
Programma
Programma del modulo:
- L'organizzazione secondo il modello sistemico
- I modelli organizzativi dell'assistenza infermieristica: assistenza funzionale, assistenza di gruppo, assistenza primaria, assistenza modulare, case management.
- Il Servizio infermieristico: struttura organizzativa e funzione direzionale
- Le figure di supporto all'assistenza infermieristica: i profili e i percorsi normativi
- Criteri per la definizione della risorsa infermieristica
- Gestione delle risorse umane: inserimento e valutazione
- Formazione permanente
- La documentazione sanitaria integrata
- Gli strumenti per la standardizzazione e per l'analisi delle attività e dei processi (protocollo, piano di lavoro, piano di attività, Flow chart, Job description)
- I sistemi di valutazione economica in ambito infermieristico
- Valutazione efficacia/efficienza dell'assistenza infermieristica
- Gestione del rischio clinico Il campo proprio di attività e responsabilità dell'infermiere alla luce della normativa vigente
- La responsabilità disciplinare per i dipendenti pubblici, privati e liberi professionisti.
- La libera professione: analisi delle caratteristiche e conoscenza dei criteri per l'esercizio con particolare riferimento a Studi Associati, Cooperative, partite I.V.A., alle diverse forme assicurative, agli aspetti di natura previdenziale, alla fiscalità, alla pubblicità sanitaria e al tariffario
- Applicazione delle norme deontologiche connesse alla responsabilità professionale, in relazione a:
- Il mantenimento della propria competenza e la ricerca
- Le relazioni con i colleghi, il personale di supporto, gli altri professionisti e la gestione della documentazione sanitaria
- La relazione con l'organizzazione e gli organi professionali; richiamo alle funzioni del Collegio IPASVI
- Due libertà a confronto; consenso informato e consapevole alle prestazioni sanitarie da parte della persona assistita ed autonomia dell'infermiere
- Le problematiche di fine vita e di inizio vita
- Struttura, funzioni e regole di funzionamento dei Collegi e della Federazione IPASVI.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali, didattica non formale.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Quiz a risposta multipla
Prova orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Lusignani M, Mangiacavalli B, Casati M. Infermieristica generale e organizzazione della professione: deontologia infermieristica, legislazione professionale, competenze specialistiche. Milano: Masson; 2001.
Pontello G. Il management infermieristico: organizzare e gestire i servizi infermieristici negli anni 2000. Milano: Masson; 2004.
Cantarelli M. Il modello delle prestazioni infermieristiche. Milano: Masson; 2003.
Auteri E. Management delle risorse umane: fondamenti professionali. Milano: Guerini; 2009.
Calamandrei C, Pennini A. La leadership in campo infermieristico. Milano: McGraw-Hill; 2006.
Benci L. Aspetti giuridici della professione infermieristica. Milano: McGraw-Hill; 2011.
Chiari P, Mosci D, Naldi E. L'infermieristica basata sulle prove di efficacia: guida operativa per l'evidence-based nursing. Milano: McGraw-Hill; 2006.
Ministero del Lavoro, della salute. Manuale per la sicurezza in sala operatoria: raccomandazioni e Checklist. 2009.
Centro studi diritto sanitario e farmaceutico. Prescrizione di iniezione endovenosa di cloruro di potassio, senza diluizione: responsabilità esclusiva dell'infermiere? 2016.
Centro studi diritto sanitario e farmaceutico. Corte di cassazione penale (infermiere generico ed esercizio abusivo della professione). 2016.
Deiana C, Rocco G, Silvestro A. Guida all'esercizio della professione di infermiere. Torino: C.G. Edizioni medico scientifiche; 2014.
Federazione Collegi IPASVI. Vademecum della libera professione infermieristica. 2014.
Regione Lombardia. Determinazioni in materia di esercizio e accreditamento delle unità di offerta sociosanitarie e di razionalizzazione del relativo sistema di vigilanza e controllo.
Sezione: Fatabenefratelli
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Igiene generale e applicata
MED/42 - IGIENE GENERALE E APPLICATA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore
Docente: Gimigliano Alessandra

Medicina legale
MED/43 - MEDICINA LEGALE - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE - CFU: 3
Lezioni: 45 ore
Docenti: Fanari Francesco, Franceschetti Antonella

Igiene generale e applicata
Programma
Programma del modulo.
- L'Organizzazione Mondiale della Sanità.
- La razionalità del Servizio Sanitario Nazionale secondo il D.L gs. 19 giugno 1999, n. 229.
- L'Azienda Unità Sanitaria Locale.
- Il Piano Sanitario Nazionale e il Piano Sanitario Regionale.
- Il Dipartimento sanitario.
- Il Servizio Sanitario Regionale dopo la legge 11 luglio 1977, n. 31.
- Il modello organizzativo della Azienda Sanitaria Locale in Lombardia.
- L' Azienda ospedaliera.
- L'organizzazione sanitaria nazionale: i livelli centrale, regionale , locale.
- Gli istituti di recupero e riabilitazione e le Residenze Sanitarie Assistenziali.
- Organizzazione Ospedaliera:
- L'evoluzione architettonica delle strutture ospedaliere
- L'organizzazione spaziale interna
- La classificazione dei percorsi
- Le degenze
- Il blocco operatorio
- Il pronto Soccorso
- Il Day Hospital
- La Direzione Sanitaria e la Direzione medica di presidio
- Il servizio immunotrasfuzionale
- La Dialisi ospedaliera
- L'oncologia
- La sala parto
- Lungodegenze e RSA.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto e Colloquio orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Destrbecq A, Terzoni S, Ferrara P. Management Infermieristico. Roma:Carocci Editore, 2016.
Calamandrei C, a Cura di Orlandi C. Manuale di management per le professioni sanitarie. Milano McGraw-Hill, 2015.
Normativa di riferimento in ambito sanitario:
DGR 3383
L. 296 / 1958
L. 132 / 1968
DPR n. 4 / 1972
DPR n. 616 / 1977
L. 833 / 1978
DLgs. 502 / 1992
DLgs. 229 / 1999
L.R. 23/2015.
Medicina legale
Programma
Programma del modulo:
- Generalità su Medicina Legale e Sociale e suoi rapporti con l'ordinamento e l'organizzazione sanitaria.
- L'inquadramento giuridico delle professioni infermieristiche: profilo professionale
- L'uomo e il diritto: la capacità giuridica, la capacità civile del paziente, l'imputabilità.
- Forme di attività medico legale di interesse infermieristico: la cartella clinica, il certificato. Il flusso informativo obbligatorio sanitario e giudiziario: denunce obbligatorie, referto e denuncia di reato.
- Inquadramento generale del diritto penale e i principali reati di interesse infermieristico: omicidio colposo, lesioni personali, percosse, violenza sessuale, aborto criminoso.
- Il rapporto tra l'infermiere ed il paziente: informazione e consenso alla prestazione sanitaria, il segreto professionale.
- La responsabilità professionale infermieristica penale e civile.
- Principi di lesività e di tanatologia medico legale.
- Legislazioni speciali di interesse infermieristico: accertamento di morte ed espianto d'organi, interruzione volontaria di gravidanza, la sperimentazione sull'uomo.
- Elementi di assicurazione sociale ed assistenza sociale medico legale:le principali assicurazioni obbligatorie (INPS, INAIL). L'invalidità civile e le norme sull' handicap.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto e Colloquio orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Gentilomo A, Zoja R. Medicina Legale e delle Assicurazioni - Manuale per i diplomi di laurea delle professioni sanitarie. Milano: ed. Raffaello Cortina Editore, 2008.
Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
Programma
Programma del modulo:
- L'organizzazione secondo il modello sistemico
- I modelli organizzativi dell'assistenza infermieristica: assistenza funzionale, assistenza di gruppo, assistenza primaria, assistenza modulare, case management.
- Il Servizio infermieristico: struttura organizzativa e funzione direzionale
- Le figure di supporto all'assistenza infermieristica: i profili e i percorsi normativi
- Criteri per la definizione della risorsa infermieristica
- Gestione delle risorse umane: inserimento e valutazione
- Formazione permanente
- La documentazione sanitaria integrata
- Gli strumenti per la standardizzazione e per l'analisi delle attività e dei processi (protocollo, piano di lavoro, piano di attività, Flow chart, Job description)
- I sistemi di valutazione economica in ambito infermieristico
- Valutazione efficacia/efficienza dell'assistenza infermieristica
- Gestione del rischio clinico Il campo proprio di attività e responsabilità dell'infermiere alla luce della normativa vigente
- La responsabilità disciplinare per i dipendenti pubblici, privati e liberi professionisti.
- La libera professione: analisi delle caratteristiche e conoscenza dei criteri per l'esercizio con particolare riferimento a Studi Associati, Cooperative, partite I.V.A., alle diverse forme assicurative, agli aspetti di natura previdenziale, alla fiscalità, alla pubblicità sanitaria e al tariffario
- Applicazione delle norme deontologiche connesse alla responsabilità professionale, in relazione a:
- Il mantenimento della propria competenza e la ricerca
- Le relazioni con i colleghi, il personale di supporto, gli altri professionisti e la gestione della documentazione sanitaria
- La relazione con l'organizzazione e gli organi professionali; richiamo alle funzioni del Collegio IPASVI
- Due libertà a confronto; consenso informato e consapevole alle prestazioni sanitarie da parte della persona assistita ed autonomia dell'infermiere
Le problematiche di fine vita e di inizio vita
Struttura, funzioni e regole di funzionamento dei Collegi e della Federazione IPASVI.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezione frontale e Didattica non formale: Visione Film con discussione, Lavori di Gruppo.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto e colloquio orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Benci L. Aspetti giuridici della professione infermieristica. Milano: McGraw-Hill, 2015.
Destrbecq A, Terzoni S, Ferrara P. Management Infermieristico. Roma:Carocci Editore, 2016.
Calamandrei C, a Cura di Orlandi C. Manuale di management per le professioni sanitarie. Milano McGraw-Hill, 2015.
Sezione: IEO
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Igiene generale e applicata
MED/42 - IGIENE GENERALE E APPLICATA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Medicina legale
MED/43 - MEDICINA LEGALE - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE - CFU: 3
Lezioni: 45 ore
Docente: Sponton Anna

Igiene generale e applicata
Programma
Programma del modulo:
- L'Organizzazione Mondiale della Sanità.
- La razionalità del Servizio Sanitario Nazionale secondo il D.L gs. 19 giugno 1999, n. 229.
- L'Azienda Unità Sanitaria Locale.
- Il Piano Sanitario Nazionale e il Piano Sanitario Regionale.
- Il Dipartimento sanitario.
- Il Servizio Sanitario Regionale dopo la legge 11 luglio 1977, n. 31.
- Il modello organizzativo della Azienda Sanitaria Locale in Lombardia.
- L' Azienda ospedaliera.
- L'organizzazione sanitaria nazionale: i livelli centrale, regionale, locale.
- Gli istituti di recupero e riabilitazione e le Residenze Sanitarie Assistenziali.
- Organizzazione Ospedaliera:
- l'evoluzione architettonica delle strutture ospedaliere
- L'organizzazione spaziale interna
- La classificazione dei percorsi
- Le degenze
- Il blocco operatorio
- Il pronto Soccorso
- Il Day Hospital
- La Direzione Sanitaria e la Direzione medica di presidio
Il servizio immunotrasfusionale
- La Dialisi ospedaliera
- L'oncologia
- La sala parto
- Lungodegenze e RSA.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali, gruppi di lavoro, lettura articoli e sentenze, discussione casi.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Mastrilli F. Il governo tecnico dell'ospedale. Manuale di sopravvivenza per la direzione ospedaliera. Panorama della Sanità 2011
Saiani L, Brugnolli A. Trattato di cure infermieristiche. (2ed). Napoli: Idelson-Gnocchi, 2013
Materiale fornito dal docente.
Medicina legale
Programma
Programma del modulo:
- Generalità su Medicina Legale e Sociale e suoi rapporti con l'ordinamento e l'organizzazione sanitaria
- L'inquadramento giuridico delle professioni infermieristiche: profilo professionale
- L'uomo e il diritto: la capacità giuridica, la capacità civile del paziente, l'imputabilità
- Forme di attività medico legale di interesse infermieristico: la cartella clinica, il certificato. Il flusso informativo obbligatorio sanitario e giudiziario: denunce obbligatorie, referto e denuncia di reato
- Inquadramento generale del diritto penale e i principali reati di interesse infermieristico: omicidio colposo, lesioni personali, percosse, violenza sessuale, aborto criminoso
- Il rapporto tra l'infermiere ed il paziente: informazione e consenso alla prestazione sanitaria, il segreto professionale
- La responsabilità professionale infermieristica penale e civile
- Principi di lesività e di tanatologia medico legale
- Legislazioni speciali di interesse infermieristico: accertamento di morte ed espianto d'organi, interruzione volontaria di gravidanza, la sperimentazione sull'uomo
- Elementi di assicurazione sociale ed assistenza sociale medico legale: le principali assicurazioni obbligatorie (INPS, INAIL). L'invalidità civile e le norme sull' handicap.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali, gruppi di lavoro, lettura articoli e sentenze, discussione casi.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Genovese U, Chiapusso B, Del Sordo S, Magon G, Steffano A, Vercesi L La responsabilità professionale dell'infermiere e la sua tutela assicurativa. Ravenna: Maggioli Editore, 2014
Saiani L, Brugnolli A. Trattato di cure infermieristiche. (2ed). Napoli: Idelson-Gnocchi, 2013
Materiale fornito dal docente.
Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
Programma
Programma del modulo:
- Gestione del rischio clinico
- Il campo proprio di attività e responsabilità dell'infermiere alla luce della normativa vigente
- La responsabilità disciplinare per i dipendenti pubblici, privati e liberi professionisti.
- La libera professione: analisi delle caratteristiche e conoscenza dei criteri per l'esercizio con particolare riferimento a Studi Associati, Cooperative, partite I.V.A., alle diverse forme assicurative, agli aspetti di natura previdenziale, alla fiscalità, alla pubblicità sanitaria e al tariffario
- Applicazione delle norme deontologiche connesse alla responsabilità professionale, in relazione a:
- Il mantenimento della propria competenza e la ricerca
- Le relazioni con i colleghi, il personale di supporto, gli altri professionisti e la gestione della documentazione sanitaria
- La relazione con l'organizzazione e gli organi professionali; richiamo alle funzioni del Collegio IPASVI
- Due libertà a confronto; consenso informato e consapevole alle prestazioni sanitarie da parte della persona assistita ed autonomia dell'infermiere
- Le problematiche di fine vita e di inizio vita
- Struttura, funzioni e regole di funzionamento dei Collegi e della Federazione IPASVI.
- L'organizzazione secondo il modello sistemico
- I modelli organizzativi dell'assistenza infermieristica: assistenza funzionale, assistenza di gruppo, assistenza primaria, assistenza modulare, case management.
- Il Servizio infermieristico: struttura organizzativa e funzione direzionale
- Le figure di supporto all'assistenza infermieristica: i profili e i percorsi normativi
- Criteri per la definizione della risorsa infermieristica
- Gestione delle risorse umane: inserimento e valutazione
- Formazione permanente
- La documentazione sanitaria integrata
- Gli strumenti per la standardizzazione e per l'analisi delle attività e dei processi (protocollo, piano di lavoro, piano di attività, Flow chart, Job description)
- I sistemi di valutazione economica in ambito infermieristico
- Valutazione efficacia/efficienza dell'assistenza infermieristica.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali, gruppi di lavoro, lettura articoli e sentenze, discussione casi.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Genovese U, Chiapusso B, Del Sordo S, Magon G, Steffano A, Vercesi L La responsabilità professionale dell'infermiere e la sua tutela assicurativa. Ravenna: Maggioli Editore, 2014
Saiani L, Brugnolli A. Trattato di cure infermieristiche. (2ed). Napoli: Idelson-Gnocchi, 2013
Bonazzi G., Storia del pensiero organizzativo (14° edizione) Collana di sociologia Franco Angeli
Sezione: Istituto Tumori
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Igiene generale e applicata
MED/42 - IGIENE GENERALE E APPLICATA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Medicina legale
MED/43 - MEDICINA LEGALE - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE - CFU: 3
Lezioni: 45 ore
Docente: Pancheri Maria Luisa

Igiene generale e applicata
Programma
Programma del modulo:
- L'Organizzazione Mondiale della Sanità.
- La razionalità del Servizio Sanitario Nazionale secondo il D.L gs. 19 giugno 1999, n. 229.
- L'Azienda Unità Sanitaria Locale.
- Il Piano Sanitario Nazionale e il Piano Sanitario Regionale.
- Il Dipartimento sanitario.
- Il Servizio Sanitario Regionale dopo la legge 11 luglio 1977, n. 31.
- Il modello organizzativo della Azienda Sanitaria Locale in Lombardia.
- L' Azienda ospedaliera.
- L'organizzazione sanitaria nazionale: i livelli centrale, regionale , locale.
- Gli istituti di recupero e riabilitazione e le Residenze Sanitarie Assistenziali.
- Organizzazione Ospedaliera:
- L'evoluzione architettonica delle strutture ospedaliere
- L'organizzazione spaziale interna
- La classificazione dei percorsi
- Le degenze
- Il blocco operatorio
- Il pronto Soccorso
- Il Day Hospital
- La Direzione Sanitaria e la Direzione medica di presidio
- Il servizio immunotrasfuzionale
- La Dialisi ospedaliera
- L'oncologia
- La sala parto
- Lungodegenze e RSA.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta (quiz a risposta multipla) e prova orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Ricciardi G. Igiene. Medicina preventiva e sanità pubblica. Napoli: Idelson-Gnocchi; 2013
Del Vecchio G. Igiene ospedaliera.
Medicina legale
Programma
Programma del modulo:
- Generalità su Medicina Legale e Sociale e suoi rapporti con l'ordinamento e l'organizzazione sanitaria.
- L'inquadramento giuridico delle professioni infermieristiche: profilo professionale
- L'uomo e il diritto: la capacità giuridica, la capacità civile del paziente, l'imputabilità.
- Forme di attività medico legale di interesse infermieristico: la cartella clinica, il certificato. Il flusso informativo obbligatorio sanitario e giudiziario: denunce obbligatorie, referto e denuncia di reato.
- Inquadramento generale del diritto penale e i principali reati di interesse infermieristico: omicidio colposo, lesioni personali, percosse, violenza sessuale, aborto criminoso.
- Il rapporto tra l'infermiere ed il paziente: informazione e consenso alla prestazione sanitaria, il segreto professionale.
- La responsabilità professionale infermieristica penale e civile.
- Principi di lesività e di tanatologia medico legale.
- Legislazioni speciali di interesse infermieristico: accertamento di morte ed espianto d'organi, interruzione volontaria di gravidanza, la sperimentazione sull'uomo.
- Elementi di assicurazione sociale ed assistenza sociale medico legale:le principali assicurazioni obbligatorie (INPS, INAIL). L'invalidità civile e le norme sull' handicap.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame orale cui si accede previo superamento di un test scritto.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Gentilomo A., Zoja R. Medicina Legale e delle Assicurazioni - Manuale per i diplomi di laurea delle professioni sanitarie. Milano: Raffaello Cortina Editore; 2008.
Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
Programma
Programma del modulo:
- L'organizzazione secondo il modello sistemico
- I modelli organizzativi dell'assistenza infermieristica: assistenza funzionale, assistenza di gruppo, assistenza primaria, assistenza modulare, case management.
- Il Servizio infermieristico: struttura organizzativa e funzione direzionale
- Le figure di supporto all'assistenza infermieristica: i profili e i percorsi normativi
- Criteri per la definizione della risorsa infermieristica
- Gestione delle risorse umane: inserimento e valutazione
- Formazione permanente
- La documentazione sanitaria integrata
- Gli strumenti per la standardizzazione e per l'analisi delle attività e dei processi (protocollo, piano di lavoro, piano di attività, Flow chart, Job description)
- I sistemi di valutazione economica in ambito infermieristico
- Valutazione efficacia/efficienza dell'assistenza infermieristica
- Gestione del rischio clinico Il campo proprio di attività e responsabilità dell'infermiere alla luce della normativa vigente
- La responsabilità disciplinare per i dipendenti pubblici, privati e liberi professionisti.
- La libera professione: analisi delle caratteristiche e conoscenza dei criteri per l'esercizio con particolare riferimento a Studi Associati, Cooperative, partite I.V.A., alle diverse forme assicurative, agli aspetti di natura previdenziale, alla fiscalità, alla pubblicità sanitaria e al tariffario
Applicazione delle norme deontologiche connesse alla responsabilità professionale, in relazione a:
- Il mantenimento della propria competenza e la ricerca
- Le relazioni con i colleghi, il personale di supporto, gli altri professionisti e la gestione della documentazione sanitaria
- La relazione con l'organizzazione e gli organi professionali; richiamo alle funzioni del Collegio IPASVI
- Due libertà a confronto; consenso informato e consapevole alle prestazioni sanitarie da parte della persona assistita ed autonomia dell'infermiere
Le problematiche di fine vita e di inizio vita
Struttura, funzioni e regole di funzionamento dei Collegi e della Federazione IPASVI.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali, didattica non formale.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta (quiz a risposta multipla) e prova orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Destrebecq A., Ferrara P. , Terzoni S., Management Infermieristico. Torino: Carocci Faber; 2012.
Barbieri G. Pennini A., La responsabilità dell'infermiere. Torino: Carocci Faber; 2005
Fry S., Johnstone M., Etica per la professione infermieristica. Milano: Casa Editrice Ambrosiana; 2004.
Sezione: Magenta
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Igiene generale e applicata
MED/42 - IGIENE GENERALE E APPLICATA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore
Docente: Radice Chiara

Medicina legale
MED/43 - MEDICINA LEGALE - CFU: 1
Lezioni: 15 ore
Docente: Castaldo Domenico

Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE - CFU: 3
Lezioni: 45 ore
Docente: Rocco Maria Jose'

Igiene generale e applicata
Programma
Programma del modulo:
- L'Organizzazione Mondiale della Sanità.
- La razionalità del Servizio Sanitario Nazionale secondo il D.L gs. 19 giugno 1999, n. 229.
- L'Azienda Unità Sanitaria Locale.
- Il Piano Sanitario Nazionale e il Piano Sanitario Regionale.
- Il Dipartimento sanitario.
- Il Servizio Sanitario Regionale dopo la legge 11 luglio 1977, n. 31.
- Il modello organizzativo della Azienda Sanitaria Locale in Lombardia.
- L' Azienda ospedaliera.
- L'organizzazione sanitaria nazionale: i livelli centrale, regionale , locale.
- Gli istituti di recupero e riabilitazione e le Residenze Sanitarie Assistenziali.
- Organizzazione Ospedaliera:
- L'evoluzione architettonica delle strutture ospedaliere
- L'organizzazione spaziale interna
- La classificazione dei percorsi
- Le degenze
- Il blocco operatorio
- Il pronto Soccorso
- Il Day Hospital
- La Direzione Sanitaria e la Direzione medica di presidio
- Il servizio immunotrasfuzionale
- La Dialisi ospedaliera
- L'oncologia
- La sala parto
- Lungodegenze e RSA.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali e discussioni sulle tematiche esposte.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta (quiz a risposta singola, quiz a risposta multipla e domande aperte) e Prova orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Normativa nazionale fornito dal docente e disponibile sul sito del corso (portale della didattica on-line Ariel).
Medicina legale
Programma
Programma del modulo:
- Generalità su Medicina Legale e Sociale e suoi rapporti con l'ordinamento e l'organizzazione sanitaria.
- L'inquadramento giuridico delle professioni infermieristiche: profilo professionale
- L'uomo e il diritto: la capacità giuridica, la capacità civile del paziente, l'imputabilità.
- Forme di attività medico legale di interesse infermieristico: la cartella clinica, il certificato. Il flusso informativo obbligatorio sanitario e giudiziario: denunce obbligatorie, referto e denuncia di reato.
- Inquadramento generale del diritto penale e i principali reati di interesse infermieristico: omicidio colposo, lesioni personali, percosse, violenza sessuale, aborto criminoso.
- Il rapporto tra l'infermiere ed il paziente: informazione e consenso alla prestazione sanitaria, il segreto professionale.
- La responsabilità professionale infermieristica penale e civile.
- Principi di lesività e di tanatologia medico legale.
- Legislazioni speciali di interesse infermieristico: accertamento di morte ed espianto d'organi, interruzione volontaria di gravidanza, la sperimentazione sull'uomo.
- Elementi di assicurazione sociale ed assistenza sociale medico legale:le principali assicurazioni obbligatorie (INPS, INAIL). L'invalidità civile e le norme sull' handicap.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
- Lezioni frontali
- Analisi di sentenze
- Discussione di casi (anche congiuntamente con il docente di responsabilità professionale)
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta (quiz a risposta singola, quiz a risposta multipla e domande aperte) e Prova orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Benci L. Manuale giuridico professionale per l'esercizio del nursing Milano: McGraw-Hill; 1996 e agg.
Lusignani M, Mangiacavalli B, Casati M. Infermieristica generale e organizzazione della professione. Milano: Masson; 2001
Rodriguez D, Aprile A. Medicina legale per Infermieri. Roma: Carocci Faber; 2004.
Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
Programma
Programma del modulo:
- L'organizzazione secondo il modello sistemico
- I modelli organizzativi dell'assistenza infermieristica: assistenza funzionale, assistenza di gruppo, assistenza primaria, assistenza modulare, case management.
- Il Servizio infermieristico: struttura organizzativa e funzione direzionale
- Le figure di supporto all'assistenza infermieristica: i profili e i percorsi normativi
- Criteri per la definizione della risorsa infermieristica
- Gestione delle risorse umane: inserimento e valutazione
- Formazione permanente
- La documentazione sanitaria integrata
- Gli strumenti per la standardizzazione e per l'analisi delle attività e dei processi (protocollo, piano di lavoro, piano di attività, Flow chart, Job description)
- I sistemi di valutazione economica in ambito infermieristico
- Valutazione efficacia/efficienza dell'assistenza infermieristica
- Gestione del rischio clinico Il campo proprio di attività e responsabilità dell'infermiere alla luce della normativa vigente
- La responsabilità disciplinare per i dipendenti pubblici, privati e liberi professionisti.
- La libera professione: analisi delle caratteristiche e conoscenza dei criteri per l'esercizio con particolare riferimento a Studi Associati, Cooperative, partite I.V.A., alle diverse forme assicurative, agli aspetti di natura previdenziale, alla fiscalità, alla pubblicità sanitaria e al tariffario
- Applicazione delle norme deontologiche connesse alla responsabilità professionale, in relazione a:
- Il mantenimento della propria competenza e la ricerca
- Le relazioni con i colleghi, il personale di supporto, gli altri professionisti e la gestione della documentazione sanitaria
- La relazione con l'organizzazione e gli organi professionali; richiamo alle funzioni del Collegio IPASVI
- Due libertà a confronto; consenso informato e consapevole alle prestazioni sanitarie da parte della persona assistita ed autonomia dell'infermiere
- Le problematiche di fine vita e di inizio vita
- Struttura, funzioni e regole di funzionamento dei Collegi e della Federazione IPASVI.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali, interattiva, lavori di gruppo su mandati specifici, discussioni in plenaria.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta (quiz a risposta singola, quiz a risposta multipla e domande aperte) e Prova orale con accertamento delle conoscenze e delle capacità di applicazione a situazioni concrete.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Destrebecq A, Terzoni S. Management Infermieristico. Roma: Carocci Faber; 2007
Lavalle T. Dirigere le risorse umane. Roma: Carocci; 2003
Calamandrei O. La dirigenza infermieristica. Milano, McGraw-Hill; 1998
Ferrante M, Zan S. Il fenomeno organizzativo. Roma: Carrocci; 1999
Chiari P, Santullo A. L'infermiere case manager. Milano: McGraw-Hill; 2001
Benci L. Manuale giuridico professionale per l'esercizio del nursing Milano: McGraw-Hill; 1996 e agg.
Lusignani M, Mangiacavalli B, Casati M. Infermieristica generale e organizzazione della professione. Milano: Masson; 2001
Rodriguez D, Aprile A. Medicina legale per Infermieri. Roma: Carocci Faber; 2004.
Sezione: Niguarda
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Igiene generale e applicata
MED/42 - IGIENE GENERALE E APPLICATA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore
Docente: Elli Gaetano

Medicina legale
MED/43 - MEDICINA LEGALE - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE - CFU: 3
Lezioni: 45 ore
Docente: Negri Marina

Igiene generale e applicata
Programma
Programma del modulo:
- L'Organizzazione Mondiale della Sanità.
- La razionalità del Servizio Sanitario Nazionale secondo il D.L gs. 19 giugno 1999, n. 229.
- L'Azienda Unità Sanitaria Locale.
- Il Piano Sanitario Nazionale e il Piano Sanitario Regionale.
- Il Dipartimento sanitario.
- Il Servizio Sanitario Regionale dopo la legge 11 luglio 1977, n. 31.
- Il modello organizzativo della Azienda Sanitaria Locale in Lombardia.
- L' Azienda ospedaliera.
- L'organizzazione sanitaria nazionale: i livelli centrale, regionale , locale.
- Gli istituti di recupero e riabilitazione e le Residenze Sanitarie Assistenziali.
- Organizzazione Ospedaliera:
- L'evoluzione architettonica delle strutture ospedaliere
- L'organizzazione spaziale interna
- La classificazione dei percorsi
- Le degenze
- Il blocco operatorio
- Il pronto Soccorso
- Il Day Hospital
- La Direzione Sanitaria e la Direzione medica di presidio
- Il servizio immunotrasfusionale
- La Dialisi ospedaliera
- L'oncologia
- La sala parto
- Lungodegenze e RSA.
Metodi didattici
Programma di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Programma di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame orale cui si accede previo superamento di un test scritto.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Barbuti S, Fara G, Giammanco G. Igiene, medicina preventiva, sanita' pubblica. Napoli: EdiSES; 2014.
Meloni C. Igiene per lauree delle professioni sanitarie. Milano: CEA; 2009.
Medicina legale
Programma
Programma del modulo:
- Generalità su Medicina Legale e Sociale e suoi rapporti con l'ordinamento e l'organizzazione sanitaria.
- L'inquadramento giuridico delle professioni infermieristiche: profilo professionale
- L'uomo e il diritto: la capacità giuridica, la capacità civile del paziente, l'imputabilità.
- Forme di attività medico legale di interesse infermieristico: la cartella clinica, il certificato. Il flusso informativo obbligatorio sanitario e giudiziario: denunce obbligatorie, referto e denuncia di reato.
- Inquadramento generale del diritto penale e i principali reati di interesse infermieristico: omicidio colposo, lesioni personali, percosse, violenza sessuale, aborto criminoso.
- Il rapporto tra l'infermiere ed il paziente: informazione e consenso alla prestazione sanitaria, il segreto professionale.
- La responsabilità professionale infermieristica penale e civile.
- Principi di lesività e di tanatologia medico legale.
- Legislazioni speciali di interesse infermieristico: accertamento di morte ed espianto d'organi, interruzione volontaria di gravidanza, la sperimentazione sull'uomo.
- Elementi di assicurazione sociale ed assistenza sociale medico legale:le principali assicurazioni obbligatorie (INPS, INAIL). L'invalidità civile e le norme sull' handicap.
Metodi didattici
Programma di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Programma di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame orale cui si accede previo superamento di un test scritto.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Gentilomo A, Zoja R. Medicina legale e delle assicurazioni. Milano: R. Cortina; 2008.
Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
Programma
Programma del modulo:
- L'organizzazione secondo il modello sistemico
- I modelli organizzativi dell'assistenza infermieristica: assistenza funzionale, assistenza di gruppo, assistenza primaria, assistenza modulare, case management.
- Il Servizio infermieristico: struttura organizzativa e funzione direzionale
- Le figure di supporto all'assistenza infermieristica: i profili e i percorsi normativi
- Criteri per la definizione della risorsa infermieristica
- Gestione delle risorse umane: inserimento e valutazione
- Formazione permanente
- La documentazione sanitaria integrata
- Gli strumenti per la standardizzazione e per l'analisi delle attività e dei processi (protocollo, piano di lavoro, piano di attività, Flow chart, Job description)
- I sistemi di valutazione economica in ambito infermieristico
- Valutazione efficacia/efficienza dell'assistenza infermieristica
- Gestione del rischio clinico Il campo proprio di attività e responsabilità dell'infermiere alla luce della normativa vigente
- La responsabilità disciplinare per i dipendenti pubblici, privati e liberi professionisti.
- La libera professione: analisi delle caratteristiche e conoscenza dei criteri per l'esercizio con particolare riferimento a Studi Associati, Cooperative, partite I.V.A., alle diverse forme assicurative, agli aspetti di natura previdenziale, alla fiscalità, alla pubblicità sanitaria e al tariffario
- Applicazione delle norme deontologiche connesse alla responsabilità professionale, in relazione a:
- Il mantenimento della propria competenza e la ricerca
- Le relazioni con i colleghi, il personale di supporto, gli altri professionisti e la gestione della documentazione sanitaria
- La relazione con l'organizzazione e gli organi professionali; richiamo alle funzioni del Collegio IPASVI
- Due libertà a confronto; consenso informato e consapevole alle prestazioni sanitarie da parte della persona assistita ed autonomia dell'infermiere
- Le problematiche di fine vita e di inizio vita
- Struttura, funzioni e regole di funzionamento dei Collegi e della Federazione IPASVI.
Metodi didattici
Programma di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali e lavori di gruppo.
Programma di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame orale cui si accede previo superamento di un test scritto.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Codice Deontologico infermiere 2009
Silvestro A. Commentario al Codice deontologico dell'infermiere 2009. Milano: McGraw-Hill; 2009. Silvestro p. 15-22, Rodriguez p. 121-150, Barbieri p. 151-172
Profilo infermiere (D.M. 14/9/94 n. 739), Legge 42/1999, Stralcio Legge 251/2000, Legge 43/2006
Cattorini P. Bioetica. Metodo ed elementi per affrontare problemi clinici. Milano: Masson; 2006. 11-15; 20-27.
Benci L. Aspetti giuridici della professione infermieristica. 5ft ed. Milano: McGraw-Hill; 2015. Capitolo 2- 29 -33 + sitografia; Capitolo 4 - 47- 66; Capitolo 12 - 275-289;
Capitolo 16 - 325 - 333
Calamandrei C, Orlandi C. La dirigenza infermieristica. 1st ed. Milano: McGraw-Hill; 2009. Capitolo 15 - 271 - 295; Capitolo 21 - 375-397; Capitolo 23 - 461 -485
Sironi C, Baccin G. Procedure per l'assistenza infermieristica. Milano: Masson; 2006. Capitolo 1 - 7 - 10
Zangradi A. Economia e Management per le professioni sanitarie. Milano: McGraw-Hill; 2010. Capitolo 12 - 270-275
Casati M. La documentazione infermieristica. 2nd ed. Milano: McGraw-Hill; 2005.
Capitolo 7 - 149 - 158.
Sezione: Policlinico
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Igiene generale e applicata
MED/42 - IGIENE GENERALE E APPLICATA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Medicina legale
MED/43 - MEDICINA LEGALE - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE - CFU: 3
Lezioni: 45 ore

Prerequisiti e modalità di esame
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto con risposte chiuse a scelta multipla e domande aperte a risposta breve.
Igiene generale e applicata
Programma
Programma del modulo:
- Sistemi sanitari a confronto: valutazione delle performance, analisi comparativa di modelli e valori di riferimento.
- Evoluzione dell'assistenza sanitaria in Italia.
- Principali norme di riferimento a livello nazionale e regionale e loro razionale.
- Articolazione organizzativa e funzionale dei servizi sanitari ospedalieri ed extraospedalieri.
- La continuità assistenziale e i percorsi di cura.
- L'assistenza primaria.
- Concetto di valutazione della qualità dell'assistenza e delle sue dimensioni.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali, discussione libera, analisi di casi.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
I materiali sono pubblicati sulla piattaforma di Ateneo.
Medicina legale
Programma
Programma del modulo:
- Generalità su Medicina Legale e Sociale e suoi rapporti con l'ordinamento e l'organizzazione sanitaria.
- L'inquadramento giuridico delle professioni infermieristiche: profilo professionale
- L'uomo e il diritto: la capacità giuridica, la capacità civile del paziente, l'imputabilità.
- Forme di attività medico legale di interesse infermieristico: la cartella clinica, il certificato. Il flusso informativo obbligatorio sanitario e giudiziario: denunce obbligatorie, referto e denuncia di reato.
- Inquadramento generale del diritto penale e i principali reati di interesse infermieristico: omicidio colposo, lesioni personali, percosse, violenza sessuale, aborto criminoso.
- Il rapporto tra l'infermiere ed il paziente: informazione e consenso alla prestazione sanitaria, il segreto professionale.
- La responsabilità professionale infermieristica penale e civile.
- Principi di lesività e di tanatologia medico legale.
- Legislazioni speciali di interesse infermieristico: accertamento di morte ed espianto d'organi, interruzione volontaria di gravidanza, la sperimentazione sull'uomo.
- Elementi di assicurazione sociale ed assistenza sociale medico legale:le principali assicurazioni obbligatorie (INPS, INAIL). L'invalidità civile e le norme sull' handicap.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
A. Gentilomo, R. Zoja. Medicina legale e delle assicurazioni. Ed. Cortina 2008.
Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
Programma
Programma del modulo:
- L'organizzazione secondo il modello sistemico
- I modelli organizzativi dell'assistenza infermieristica: assistenza funzionale, assistenza di gruppo, assistenza primaria, assistenza modulare, case management.
- Il Servizio infermieristico: struttura organizzativa e funzione direzionale
- Le figure di supporto all'assistenza infermieristica: i profili e i percorsi normativi
- Criteri per la definizione della risorsa infermieristica
- Gestione delle risorse umane: inserimento e valutazione
- Formazione permanente
- La documentazione sanitaria integrata
- Gli strumenti per la standardizzazione e per l'analisi delle attività e dei processi (protocollo, piano di lavoro, piano di attività, Flow chart, Job description)
- I sistemi di valutazione economica in ambito infermieristico
- Valutazione efficacia/efficienza dell'assistenza infermieristica
- Gestione del rischio clinico Il campo proprio di attività e responsabilità dell'infermiere alla luce della normativa vigente
- La responsabilità disciplinare per i dipendenti pubblici, privati e liberi professionisti.
- La libera professione: analisi delle caratteristiche e conoscenza dei criteri per l'esercizio con particolare riferimento a Studi Associati, Cooperative, partite I.V.A., alle diverse forme assicurative, agli aspetti di natura previdenziale, alla fiscalità, alla pubblicità sanitaria e al tariffario
- Applicazione delle norme deontologiche connesse alla responsabilità professionale, in relazione a:
- Il mantenimento della propria competenza e la ricerca
- Le relazioni con i colleghi, il personale di supporto, gli altri professionisti e la gestione della documentazione sanitaria
- La relazione con l'organizzazione e gli organi professionali; richiamo alle funzioni del Collegio IPASVI
- Due libertà a confronto; consenso informato e consapevole alle prestazioni sanitarie da parte della persona assistita ed autonomia dell'infermiere
- Le problematiche di fine vita e di inizio vita
- Struttura, funzioni e regole di funzionamento dei Collegi e della Federazione IPASVI.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Enrico Malinverno, La qualità in Sanità" Carocci Faber 2013
A. Buscemi "Il Risk Management in Sanità" Franco Angeli, 2015
Anne Destrebecq, Stefano Terzoni: Management infermieristico, Carocci Faber, Roma, 2008;
C. Calamandrei, C. Orlandi: "La dirigenza Infermieristica" McGraw-Hill 2009, Milano, cap.7-8-23-24.
Sezione: Rho
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Igiene generale e applicata
MED/42 - IGIENE GENERALE E APPLICATA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore
Docente: Trapani Martino

Medicina legale
MED/43 - MEDICINA LEGALE - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE - CFU: 3
Lezioni: 45 ore
Docente: Zoppini Laura

Igiene generale e applicata
Programma
Programma del modulo:
- L'Organizzazione Mondiale della Sanità.
- La razionalità del Servizio Sanitario Nazionale secondo il D.L gs. 19 giugno 1999, n. 229.
- L'Azienda Unità Sanitaria Locale.
- Il Piano Sanitario Nazionale e il Piano Sanitario Regionale.
- Il Dipartimento sanitario.
- Il Servizio Sanitario Regionale dopo la legge 11 luglio 1977, n. 31.
- Il modello organizzativo della Azienda Sanitaria Locale in Lombardia.
- L' Azienda ospedaliera.
- L'organizzazione sanitaria nazionale: i livelli centrale, regionale , locale.
- Gli istituti di recupero e riabilitazione e le Residenze Sanitarie Assistenziali.
- Organizzazione Ospedaliera:
- l'evoluzione architettonica delle strutture ospedaliere
- L'organizzazione spaziale interna
- La classificazione dei percorsi
- Le degenze
- Il blocco operatorio
- Il pronto Soccorso
- Il Day Hospital
- La Direzione Sanitaria e la Direzione medica di presidio
- Il servizio immunotrasfuzionale
- Dialisi ospedaliera
- Oncologia
- La sala parto
- Lungodegenze e RSA.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta: Quiz a risposta multipla; prova orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Benci L. Elementi di legislazione e biodiritto. Milano: McGraw-Hill; 2009.
Medicina legale
Programma
Programma del modulo:
- Generalità su Medicina Legale e Sociale e suoi rapporti con l'ordinamento e l'organizzazione sanitaria.
- L'inquadramento giuridico delle professioni infermieristiche: profilo professionale
- L'uomo e il diritto: la capacità giuridica, la capacità civile del paziente, l'imputabilità.
- Forme di attività medico legale di interesse infermieristico: la cartella clinica, il certificato. Il flusso informativo obbligatorio sanitario e giudiziario: denunce obbligatorie, referto e denuncia di reato.
- Inquadramento generale del diritto penale e i principali reati di interesse infermieristico: omicidio colposo, lesioni personali, percosse, violenza sessuale, aborto criminoso.
- Il rapporto tra l'infermiere ed il paziente: informazione e consenso alla prestazione sanitaria, il segreto professionale.
- La responsabilità professionale infermieristica penale e civile.
- Principi di lesività e di tanatologia medico legale.
- Legislazioni speciali di interesse infermieristico: accertamento di morte ed espianto d'organi, interruzione volontaria di gravidanza, la sperimentazione sull'uomo.
- Elementi di assicurazione sociale ed assistenza sociale medico legale:le principali assicurazioni obbligatorie (INPS, INAIL). L'invalidità civile e le norme sull' handicap.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta: Quiz a risposta multipla; prova orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Genovese U, Chiapusso B, Del Sordo S, Magon G, Steffano A, Vercesi L. La responsabilità professionale dell'infermiere e la sua tutela assicurativa - Frequently Asked Questions. Rimini: Maggioli; 2014.
Genovese U, Del Sordo S, Mobilia F, Hazan M, Isolabella L, Steffano A. Glossario giuridico, assicurativo e medico-legale della responsabilità sanitaria. Rimini: Maggioli; 2012.
Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
Programma
Programma del modulo:
- L'organizzazione secondo il modello sistemico
- I modelli organizzativi dell'assistenza infermieristica: assistenza funzionale, assistenza di gruppo, assistenza primaria, assistenza modulare, case management.
- Il Servizio infermieristico: struttura organizzativa e funzione direzionale
- Le figure di supporto all'assistenza infermieristica: i profili e i percorsi normativi
- Criteri per la definizione della risorsa infermieristica
- Gestione delle risorse umane: inserimento e valutazione
- Formazione permanente
- La documentazione sanitaria integrata
- Gli strumenti per la standardizzazione e per l'analisi delle attività e dei processi (protocollo, piano di lavoro, piano di attività, Flow chart, Job description)
- I sistemi di valutazione economica in ambito infermieristico
- Valutazione efficacia/efficienza dell'assistenza infermieristica
- Gestione del rischio clinico Il campo proprio di attività e responsabilità dell'infermiere alla luce della normativa vigente
- La responsabilità disciplinare per i dipendenti pubblici, privati e liberi professionisti.
- La libera professione: analisi delle caratteristiche e conoscenza dei criteri per l'esercizio con particolare riferimento a Studi Associati, Cooperative, partite I.V.A., alle diverse forme assicurative, agli aspetti di natura previdenziale, alla fiscalità, alla pubblicità sanitaria e al tariffario
- Applicazione delle norme deontologiche connesse alla responsabilità professionale, in relazione a:
- Il mantenimento della propria competenza e la ricerca
- Le relazioni con i colleghi, il personale di supporto, gli altri professionisti e la gestione della documentazione sanitaria
- La relazione con l'organizzazione e gli organi professionali; richiamo alle funzioni del Collegio IPASVI
- Due libertà a confronto; consenso informato e consapevole alle prestazioni sanitarie da parte della persona assistita ed autonomia dell'infermiere
- Le problematiche di fine vita e di inizio vita
- Struttura, funzioni e regole di funzionamento dei Collegi e della Federazione IPASVI.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta: Quiz a risposta multipla; prova orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Destrebecq A, Terzoni S. Il Management Infermieristico. Roma:Carocci Faber; 2007.
Calamandrei C, Orlandi C. La dirigenza infermieristica. Milano: McGraw-Hill; 2002.
Pontello G. Il management infermieristico. Milano: Masson; 2004.
Sezione: Sacco
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Igiene generale e applicata
MED/42 - IGIENE GENERALE E APPLICATA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Medicina legale
MED/43 - MEDICINA LEGALE - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE - CFU: 3
Lezioni: 45 ore
Docenti: Amigoni Carla, Rimoldi Matteo

Igiene generale e applicata
Programma
Programma del modulo:
- L'Organizzazione Mondiale della Sanità.
- La razionalità del Servizio Sanitario Nazionale secondo il D.L gs. 19 giugno 1999, n. 229.
- L'Azienda Unità Sanitaria Locale.
- Il Piano Sanitario Nazionale e il Piano Sanitario Regionale.
- Il Dipartimento sanitario.
- Il Servizio Sanitario Regionale dopo la legge 11 luglio 1977, n. 31.
- Il modello organizzativo della Azienda Sanitaria Locale in Lombardia.
- L' Azienda ospedaliera.
- L'organizzazione sanitaria nazionale: i livelli centrale, regionale , locale.
- Gli istituti di recupero e riabilitazione e le Residenze Sanitarie Assistenziali.
Organizzazione Ospedaliera:
- l'evoluzione architettonica delle strutture ospedaliere
- L'organizzazione spaziale interna
- La classificazione dei percorsi
- Le degenze
- Il blocco operatorio
- Il pronto Soccorso
- Il Day Hospital
- La Direzione Sanitaria e la Direzione medica di presidio
- Il servizio immunotrasfusionale
- La Dialisi ospedaliera
- L'oncologia
- La sala parto
- Lungodegenze e RSA.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta con quiz a risposta multipla.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
- Comodo N, Maciocco G. Igiene e sanità pubblica. Manuale per le professioni sanitarie. (2ed). Roma: Carocci, 2011.
Normativa:
- Legge 23 dicembre 1978, n.833: Istituzione del Servizio Sanitario Nazionale.
- D.Lgs 30 dicembre 1992, n. 502: Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell'art.1 della legge 23 ottobre 1992, n. 421. e succ. mod. integr. D.Lgs 517/93.
- D.Lgs 19 giugno 1999, n. 229: Norme per la razionalizzazione del Servizio sanitario nazionale, a norma dell'articolo 1 della legge 30 novembre 1998, n. 419.
- Regione Lombardia, Legge 11 luglio 1997, n. 31: Norme per il riordino del servizio sanitario regionale e sua integrazione con le attività dei servizi sociali.
- Regione Lombardia, Legge 11 agosto 2015 n. 23: Evoluzione del sistema sociosanitario lombardo: modifiche al Titolo I e l Titolo II della legge regionale del 30 dicembre 2009 n. 33 (Testo unico delle leggi regionali in materia di sanità).
Medicina legale
Programma
Programma del modulo:
- Generalità su Medicina Legale e Sociale e suoi rapporti con l'ordinamento e l'organizzazione sanitaria.
- L'inquadramento giuridico delle professioni infermieristiche: profilo professionale.
- L'uomo e il diritto: la capacità giuridica, la capacità civile del paziente, l'imputabilità.
- Forme di attività medico legale di interesse infermieristico: la cartella clinica, il certificato. Il flusso informativo obbligatorio sanitario e giudiziario: denunce obbligatorie, referto e denuncia di reato.
- Inquadramento generale del diritto penale e i principali reati di interesse infermieristico: omicidio colposo, lesioni personali, percosse, violenza sessuale, aborto criminoso.
- Il rapporto tra l'infermiere ed il paziente: informazione e consenso alla prestazione sanitaria, il segreto professionale.
- La responsabilità professionale infermieristica penale e civile.
- Principi di lesività e di tanatologia medico legale.
- Legislazioni speciali di interesse infermieristico: accertamento di morte ed espianto d'organi, interruzione volontaria di gravidanza, la sperimentazione sull'uomo.
- Elementi di assicurazione sociale ed assistenza sociale medico legale: le principali assicurazioni obbligatorie (INPS, INAIL). L'invalidità civile e le norme sull' handicap.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta con quiz a risposta multipla.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Genovese U, Chiapusso B, Del Sordo S, Magon G, Steffano A, Vercesi L. La responsabilità professionale dell'infermiere e la sua tutela assicurativa - Frequently Asked Questions. Milano: Maggioli, 2014.
Genovese U, Del Sordo S, Mobilia F, Hazan M, Isolabella L, Steffano A. Glossario giuridico, assicurativo e medico-legale della responsabilità sanitaria. Milano: Maggioli, 2012.
Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
Programma
Programma del modulo:
- L'organizzazione secondo il modello sistemico
- I modelli organizzativi dell'assistenza infermieristica: assistenza funzionale, assistenza di gruppo, assistenza primaria, assistenza modulare, case management.
- Il Servizio infermieristico: struttura organizzativa e funzione direzionale
- Le figure di supporto all'assistenza infermieristica: i profili e i percorsi normativi
- Criteri per la definizione della risorsa infermieristica
- Gestione delle risorse umane: inserimento e valutazione
- Formazione permanente
- La documentazione sanitaria integrata
- Gli strumenti per la standardizzazione e per l'analisi delle attività e dei processi (protocollo, piano di lavoro, piano di attività, Flow chart, Job description)
- I sistemi di valutazione economica in ambito infermieristico
- Valutazione efficacia/efficienza dell'assistenza infermieristica
- Gestione del rischio clinico Il campo proprio di attività e responsabilità dell'infermiere alla luce della normativa vigente
- La responsabilità disciplinare per i dipendenti pubblici, privati e liberi professionisti.
- La libera professione: analisi delle caratteristiche e conoscenza dei criteri per l'esercizio con particolare riferimento a Studi Associati, Cooperative, partite I.V.A., alle diverse forme assicurative, agli aspetti di natura previdenziale, alla fiscalità, alla pubblicità sanitaria e al tariffario
Applicazione delle norme deontologiche connesse alla responsabilità professionale, in relazione a:
- Il mantenimento della propria competenza e la ricerca
- Le relazioni con i colleghi, il personale di supporto, gli altri professionisti e la gestione della documentazione sanitaria
- La relazione con l'organizzazione e gli organi professionali; richiamo alle funzioni del Collegio IPASVI
- Due libertà a confronto; consenso informato e consapevole alle prestazioni sanitarie da parte della persona assistita ed autonomia dell'infermiere
Le problematiche di fine vita e di inizio vita
Struttura, funzioni e regole di funzionamento dei Collegi e della Federazione IPASVI.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta con quiz a risposta multipla.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Calamandrei C. Manuale di management per le professioni sanitarie. (4ed). Milano: McGraw-Hill, 2015.
Destrebecq A, Ferrara P, Terzoni S. Management infermieristico. Roma: Carocci Faber, 2012.
Pennini A. Modelli organizzativi in ambito ospedaliero. Milano: McGraw-Hill, 2015.
Benci L. Aspetti Giuridici della professione infermieristica. Milano: McGraw-Hill, 2015.
Sezione: San Carlo
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Igiene generale e applicata
MED/42 - IGIENE GENERALE E APPLICATA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Medicina legale
MED/43 - MEDICINA LEGALE - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE - CFU: 3
Lezioni: 45 ore
Docente: Vigano' Roberto

Igiene generale e applicata
Programma
Programma del modulo:
- L'Organizzazione Mondiale della Sanità.
- La razionalità del Servizio Sanitario Nazionale secondo il D.L gs. 19 giugno 1999, n. 229.
- L'Azienda Unità Sanitaria Locale.
- Il Piano Sanitario Nazionale e il Piano Sanitario Regionale.
- Il Dipartimento sanitario.
- Il Servizio Sanitario Regionale dopo la legge 11 luglio 1977, n. 31.
- Il modello organizzativo della Azienda Sanitaria Locale in Lombardia.
- L' Azienda ospedaliera.
- L'organizzazione sanitaria nazionale: i livelli centrale, regionale , locale.
- Gli istituti di recupero e riabilitazione e le Residenze Sanitarie Assistenziali.
- Organizzazione Ospedaliera:
- L'evoluzione architettonica delle strutture ospedaliere
- L'organizzazione spaziale interna
- La classificazione dei percorsi
- Le degenze
- Il blocco operatorio
- Il pronto Soccorso
- Il Day Hospital
- La Direzione Sanitaria e la Direzione medica di presidio
- Il servizio immunotrasfuzionale
- La Dialisi ospedaliera
- L'oncologia
- La sala parto
- Lungodegenze e RSA.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
L'esame si articola in una prova scritta basata su quiz a scelta multipla e a risposta aperta, sulle conoscenze teoriche e la capacità di ragionamento sugli argomenti trattati nel corso e descritti nel programma.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Benci L. Elementi di legislazione sanitaria e di biodiritto. Milano: Mac Graw Hill, 2009
Materiale didattico.
Medicina legale
Programma
Programma del modulo:
- Generalità su Medicina Legale e Sociale e suoi rapporti con l'ordinamento e l'organizzazione sanitaria.
- L'inquadramento giuridico delle professioni infermieristiche: profilo professionale.
- L'uomo e il diritto: la capacità giuridica, la capacità civile del paziente, l'imputabilità.
- Forme di attività medico legale di interesse infermieristico: la cartella clinica, il certificato. Il flusso informativo obbligatorio sanitario e giudiziario: denunce obbligatorie, referto e denuncia di reato.
- Inquadramento generale del diritto penale e i principali reati di interesse infermieristico: omicidio colposo, lesioni personali, percosse, violenza sessuale, aborto criminoso.
- Il rapporto tra l'infermiere ed il paziente: informazione e consenso alla prestazione sanitaria, il segreto professionale.
- La responsabilità professionale infermieristica penale e civile.
- Principi di lesività e di tanatologia medico legale.
- Legislazioni speciali di interesse infermieristico: accertamento di morte ed espianto d'organi, interruzione volontaria di gravidanza, la sperimentazione sull'uomo.
- Elementi di assicurazione sociale ed assistenza sociale medico legale: le principali assicurazioni obbligatorie (INPS, INAIL). L'invalidità civile e le norme sull' handicap.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
L'esame si articola in una prova scritta basata su quiz a scelta multipla e a risposta aperta, sulle conoscenze teoriche e la capacità di ragionamento sugli argomenti trattati nel corso e descritti nel programma.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Genovese U, Chiapusso B, Del Sordo S, Magon G, Steffano A, Vercesi L. (a cura di). La responsabilità professionale dell'infermiere e la sua tutela assicurativa - Frequently Asked Questions. Santarcangelo di Romagna (RN): Maggioli, 2014.
Genovese U, Del Sordo S, Mobilia F, Hazan M, Isolabella L, Steffano A. (a cura di). Glossario giuridico, assicurativo e medico-legale della responsabilità sanitaria. Santarcangelo di Romagna (RN): Maggioli, 2012.
Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
Programma
Programma del modulo:
- L'organizzazione secondo il modello sistemico
- I modelli organizzativi dell'assistenza infermieristica: assistenza funzionale, assistenza di gruppo, assistenza primaria, assistenza modulare, case management.
- Il Servizio infermieristico: struttura organizzativa e funzione direzionale
- Le figure di supporto all'assistenza infermieristica: i profili e i percorsi normativi
- Criteri per la definizione della risorsa infermieristica
- Gestione delle risorse umane: inserimento e valutazione
- Formazione permanente
- La documentazione sanitaria integrata
- Gli strumenti per la standardizzazione e per l'analisi delle attività e dei processi (protocollo, piano di lavoro, piano di attività, Flow chart, Job description)
- I sistemi di valutazione economica in ambito infermieristico
- Valutazione efficacia/efficienza dell'assistenza infermieristica
- Gestione del rischio clinico Il campo proprio di attività e responsabilità dell'infermiere alla luce della normativa vigente
- La responsabilità disciplinare per i dipendenti pubblici, privati e liberi professionisti.
- La libera professione: analisi delle caratteristiche e conoscenza dei criteri per l'esercizio con particolare riferimento a Studi Associati, Cooperative, partite I.V.A., alle diverse forme assicurative, agli aspetti di natura previdenziale, alla fiscalità, alla pubblicità sanitaria e al tariffario
- Applicazione delle norme deontologiche connesse alla responsabilità professionale, in relazione a:
- Il mantenimento della propria competenza e la ricerca
- Le relazioni con i colleghi, il personale di supporto, gli altri professionisti e la gestione della documentazione sanitaria
- La relazione con l'organizzazione e gli organi professionali; richiamo alle funzioni del Collegio IPASVI
- Due libertà a confronto; consenso informato e consapevole alle prestazioni sanitarie da parte della persona assistita ed autonomia dell'infermiere
- Le problematiche di fine vita e di inizio vita
- Struttura, funzioni e regole di funzionamento dei Collegi e della Federazione IPASVI.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali, didattica non formale.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
L'esame si articola in una prova scritta basata su quiz a scelta multipla e a risposta aperta, sulle conoscenze teoriche e la capacità di ragionamento sugli argomenti trattati nel corso e descritti nel programma.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Calamandrei C, Orlandi C. La Dirigenza Infermieristica. (3ed). Milano: Mc Graw Hill, 2008
Destrebecq A, Ferrara P, Terzoni S. Management infermieristico.(2ed). Roma: Carocci Faber, 2012
Benci L. Aspetti giuridici della professione infermieristica. (7ed). Milano: McGraw-Hill; 2015
Benci L. Elementi di legislazione sanitaria e di biodiritto. Milano: McGraw-Hill; 2009
Vanzetta M, Vallicella F, Caldana P. La gestione delle risorse umane. Milano: Mc Graw Hill, 2008
Buscemi A. Il Risk management in sanità. Milano: Franco Angeli, 2009.
Sezione: San Donato
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Igiene generale e applicata
MED/42 - IGIENE GENERALE E APPLICATA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Medicina legale
MED/43 - MEDICINA LEGALE - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE - CFU: 3
Lezioni: 45 ore
Docente: Fiorini Tiziana

Igiene generale e applicata
Programma
Programma del modulo:
- L'Organizzazione Mondiale della Sanità.
- La razionalità del Servizio Sanitario Nazionale secondo il D.L gs. 19 giugno 1999, n. 229.
- L'Azienda Unità Sanitaria Locale.
- Il Piano Sanitario Nazionale e il Piano Sanitario Regionale.
- Il Dipartimento sanitario.
- Il Servizio Sanitario Regionale dopo la legge 11 luglio 1977, n. 31.
- Il modello organizzativo della Azienda Sanitaria Locale in Lombardia.
- L' Azienda ospedaliera.
- L'organizzazione sanitaria nazionale: i livelli centrale, regionale , locale.
- Gli istituti di recupero e riabilitazione e le Residenze Sanitarie Assistenziali.
- Organizzazione Ospedaliera:
- L'evoluzione architettonica delle strutture ospedaliere
- L'organizzazione spaziale interna
- La classificazione dei percorsi
- Le degenze
- Il blocco operatorio
- Il pronto Soccorso
- Il Day Hospital
- La Direzione Sanitaria e la Direzione medica di presidio
- Il servizio immunotrasfuzionale
- La Dialisi ospedaliera
- L'oncologia
- La sala parto
- Lungodegenze e RSA.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di svolgimento:
Lezioni frontali
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta (domande aperte) + prova orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Pignatto A.; Regazzo C.; Organizzazione e qualità nei Servizi Socio-Sanitari. Roma: Carrocci Faber; 2002.
Medicina legale
Programma
Programma del modulo:
- Generalità su Medicina Legale e Sociale e suoi rapporti con l'ordinamento e l'organizzazione sanitaria.
- L'inquadramento giuridico delle professioni infermieristiche: profilo professionale
- L'uomo e il diritto: la capacità giuridica, la capacità civile del paziente, l'imputabilità.
- Forme di attività medico legale di interesse infermieristico: la cartella clinica, il certificato. Il flusso informativo obbligatorio sanitario e giudiziario: denunce obbligatorie, referto e denuncia di reato.
- Inquadramento generale del diritto penale e i principali reati di interesse infermieristico: omicidio colposo, lesioni personali, percosse, violenza sessuale, aborto criminoso.
- Il rapporto tra l'infermiere ed il paziente: informazione e consenso alla prestazione sanitaria, il segreto professionale.
- La responsabilità professionale infermieristica penale e civile.
- Principi di lesività e di tanatologia medico legale.
- Legislazioni speciali di interesse infermieristico: accertamento di morte ed espianto d'organi, interruzione volontaria di gravidanza, la sperimentazione sull'uomo.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di svolgimento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta (quiz a risposta multipla) + prova orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Gentilomo A., Zoja R. Medicina legale e delle assicurazioni. Ed. Cortina; 2008.
Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
Programma
Programma del modulo:
- L'organizzazione secondo il modello sistemico
- I modelli organizzativi dell'assistenza infermieristica: assistenza funzionale, assistenza di gruppo, assistenza primaria, assistenza modulare, case management.
- Il Servizio infermieristico: struttura organizzativa e funzione direzionale
- Le figure di supporto all'assistenza infermieristica: i profili e i percorsi normativi
- Criteri per la definizione della risorsa infermieristica
- Gestione delle risorse umane: inserimento e valutazione
- Formazione permanente
- La documentazione sanitaria integrata
- Gli strumenti per la standardizzazione e per l'analisi delle attività e dei processi (protocollo, piano di lavoro, piano di attività, Flow chart, Job description)
- I sistemi di valutazione economica in ambito infermieristico
- Valutazione efficacia/efficienza dell'assistenza infermieristica
- Gestione del rischio clinico Il campo proprio di attività e responsabilità dell'infermiere alla luce della normativa vigente
- La responsabilità disciplinare per i dipendenti pubblici, privati e liberi professionisti.
- La libera professione: analisi delle caratteristiche e conoscenza dei criteri per l'esercizio con particolare riferimento a Studi Associati, Cooperative, partite I.V.A., alle diverse forme assicurative, agli aspetti di natura previdenziale, alla fiscalità, alla pubblicità sanitaria e al tariffario
- Applicazione delle norme deontologiche connesse alla responsabilità professionale, in relazione a:
- Il mantenimento della propria competenza e la ricerca
- Le relazioni con i colleghi, il personale di supporto, gli altri professionisti e la gestione della documentazione sanitaria
- La relazione con l'organizzazione e gli organi professionali; richiamo alle funzioni del Collegio IPASVI
- Due libertà a confronto; consenso informato e consapevole alle prestazioni sanitarie da parte della persona assistita ed autonomia dell'infermiere
Le problematiche di fine vita e di inizio vita
Struttura, funzioni e regole di funzionamento dei Collegi e della Federazione IPASVI.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di svolgimento:
Lezioni frontali con l'ausilio di presentazioni power point, contenuti video e discussione guidata in aula.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Test di sbarramento per accedere all'orale con domande a risposta multipla, prova orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Benci L. Aspetti giuridici della professione infermieristica. Mc Graw Hill; 2015
AA.VV., Guida all'esercizio della professione di infermiere, Edizioni Medico Scientifiche; 2014
Bugnoli S. La responsabilità dell'infermiere e le sue competenze: una guida per l'agire responsabile, Maggioli Ed.; 2010.
Sezione: San Giuseppe
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Igiene generale e applicata
MED/42 - IGIENE GENERALE E APPLICATA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Medicina legale
MED/43 - MEDICINA LEGALE - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE - CFU: 3
Lezioni: 45 ore
Docente: Sponton Anna

Igiene generale e applicata
Programma
Programma del modulo:
- Sistemi sanitari a confronto: valutazione delle performance, analisi comparativa di modelli e valori di riferimento.
- Evoluzione dell'assistenza sanitaria in Italia.
- Principali norme di riferimento a livello nazionale e regionale e loro razionale.
- Articolazione organizzativa e funzionale dei servizi sanitari ospedalieri ed extraospedalieri.
- La continuità assistenziale e i percorsi di cura.
- L'assistenza primaria.
- Concetto di valutazione della qualità dell'assistenza e delle sue dimensioni.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali, discussione libera, analisi di casi.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto con risposte chiuse a scelta multipla e domande aperte a risposta breve.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
I materiali sono pubblicati sulla piattaforma di Ateneo.
Medicina legale
Programma
Programma del modulo:
- Generalità su Medicina Legale e Sociale e suoi rapporti conl'ordinamento e l'organizzazione sanitaria.
- L'inquadramento giuridico delle professioni infermieristiche: profilo professionale
- L'uomo e il diritto: la capacità giuridica, la capacità civile del paziente, l'imputabilità.
- Forme di attività medico legale di interesse infermieristico: la cartella clinica, il certificato. Il flusso informativo obbligatorio sanitario e giudiziario: denunce obbligatorie, referto e denuncia di reato.
- Inquadramento generale del diritto penale e i principali reati di interesse infermieristico: omicidio colposo, lesioni personali, percosse, violenza sessuale, aborto criminoso.
- Il rapporto tra l'infermiere ed il paziente: informazione e consenso alla prestazione sanitaria, il segreto professionale.
- La responsabilità professionale infermieristica penale e civile.
- Principi di lesività e di tanatologia medico legale.
- Legislazioni speciali di interesse infermieristico: accertamento di morte ed espianto d'organi, interruzione volontaria di gravidanza, la sperimentazione sull'uomo.
- Elementi di assicurazione sociale ed assistenza sociale medico legale:le principali assicurazioni obbligatorie (INPS, INAIL). L'invalidità civile e le norme sull' handicap.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto con risposte chiuse a scelta multipla e domande aperte a risposta breve.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Gentilomo A., Zoja R. Medicina legale e delle assicurazioni. Milano: Editore Cortina; 2008.
Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
Programma
Programma del modulo:
- L'organizzazione secondo il modello sistemico
- I modelli organizzativi dell'assistenza infermieristica: assistenza funzionale, assistenza di gruppo, assistenza primaria, assistenza modulare, case management.
- Il Servizio infermieristico: struttura organizzativa e funzione direzionale
- Le figure di supporto all'assistenza infermieristica: i profili e i percorsi normativi
- Criteri per la definizione della risorsa infermieristica
- Gestione delle risorse umane: inserimento e valutazione
- Formazione permanente
- La documentazione sanitaria integrata
- Gli strumenti per la standardizzazione e per l'analisi delle attività e dei processi (protocollo, piano di lavoro, piano di attività, Flow chart, Job description)
- I sistemi di valutazione economica in ambito infermieristico
- Valutazione efficacia/efficienza dell'assistenza infermieristica
- Gestione del rischio clinico Il campo proprio di attività e responsabilità dell'infermiere alla luce della normativa vigente
- La responsabilità disciplinare per i dipendenti pubblici, privati e liberi professionisti.
- La libera professione: analisi delle caratteristiche e conoscenza dei criteri per l'esercizio con particolare riferimento a Studi Associati, Cooperative, partite I.V.A., alle diverse forme assicurative, agli aspetti di natura previdenziale, alla fiscalità, alla pubblicità sanitaria e al tariffario
- Applicazione delle norme deontologiche connesse alla responsabilità professionale, in relazione a:
- Il mantenimento della propria competenza e la ricerca
- Le relazioni con i colleghi, il personale di supporto, gli altri professionisti e la gestione della documentazione sanitaria
- La relazione con l'organizzazione e gli organi professionali; richiamo alle funzioni del Collegio IPASVI
- Due libertà a confronto; consenso informato e consapevole alle prestazioni sanitarie da parte della persona assistita ed autonomia dell'infermiere
- Le problematiche di fine vita e di inizio vita
- Struttura, funzioni e regole di funzionamento dei Collegi e della Federazione IPASVI.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali, didattica non formale: attività interattiva.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto con risposte chiuse a scelta multipla e domande aperte a risposta breve.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Calamandrei C, Manuale di management per le professioni sanitarie. Milano: Editore Mc Graw-Hill; 2015.
Legge n. 251/2000
Legge n. 43/2006
Benci L., L'operatore socio sanitario: autonomia, rapporti con i professionisti e responsabilità giuridica, Rivista di Diritto delle Professioni Sanitarie 3/2001
Dlcps 233 del 13-09-1946, Ricostituzione degli Ordini delle professioni sanitarie e per la disciplina dell'esercizio delle professioni stesse
Dpr 221 del 05-04-1950 Approvazione del regolamento per l'esecuzione del Dlcps 13 settembre 1946, n. 233, sulla ricostituzione degli Ordini delle professioni sanitarie e per la disciplina dell'esercizio delle professioni stesse
Legge 1049 del 29-10-1954 Istituzione dei Collegi delle infermiere professionali, delle assistenti sanitarie visitatrici e delle vigilatrici d'infanzia
Codice Deontologico Infermiere, 2009
Manuale documentazione sanitaria e socio sanitaria Regione Lombardia, 2013
Monica C., La documentazione infermieristica. Milano: Editore McGraw-Hill;2005.
Bergomi P., Frisone E ., Loi D, Ripa P. I principi dell'organizzazione professionale dell'infermiere. Viaggio nella professione infermieristica. Santarcangelo di Romagna: Editore Maggioli; 2013.
Barbieri G.,Pennini A., La responsabilità dell'infermiere dalla normativa alla pratica. Roma: Editore Carocci Faber; 2010.
Silvestro A., Commentario Codice Deontologico dell'infermiere. Milano: Editore McGraw Hill; 2009.
Sezione: San Paolo
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Igiene generale e applicata
MED/42 - IGIENE GENERALE E APPLICATA - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Medicina legale
MED/43 - MEDICINA LEGALE - CFU: 1
Lezioni: 15 ore

Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE - CFU: 3
Lezioni: 45 ore
Docenti: Destrebecq Anne Lucia Leona, Longobardo Susanna

Igiene generale e applicata
Programma
Programma del modulo:
- L'Organizzazione Mondiale della Sanità.
- La razionalità del Servizio Sanitario Nazionale secondo il D.L gs. 19 giugno 1999, n. 229.
- L'Azienda Unità Sanitaria Locale.
- Il Piano Sanitario Nazionale e il Piano Sanitario Regionale.
- Il Dipartimento sanitario.
- Il Servizio Sanitario Regionale dopo la legge 11 luglio 1977, n. 31.
- Il modello organizzativo della Azienda Sanitaria Locale in Lombardia.
- L' Azienda ospedaliera.
- L'organizzazione sanitaria nazionale: i livelli centrale, regionale , locale.
- Gli istituti di recupero e riabilitazione e le Residenze Sanitarie Assistenziali.
- Organizzazione Ospedaliera:
- L'evoluzione architettonica delle strutture ospedaliere
- L'organizzazione spaziale interna
- La classificazione dei percorsi
- Le degenze
- Il blocco operatorio
- Il pronto Soccorso
- Il Day Hospital
- La Direzione Sanitaria e la Direzione medica di presidio
- Il servizio immunotrasfuzionale
- La Dialisi ospedaliera
- L'oncologia
- La sala parto
- Lungodegenze e RSA.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta (quiz a risposte chiuse con una sola risposta esatta).
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Legge 23 dicembre 1978, n.833: Istituzione del Servizio Sanitario Nazionale
D.Lgs 30 dicembre 1992, n. 502: Riordino della disciplina in materia sanitaria,
a norma dell'art.1 della legge 23 ottobre 1992, n. 421
D.Lgs 7 dicembre 1993, n. 517: Modificazioni al decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502: Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell'articolo 1 della legge 23 ottobre 1992, n. 421
D.Lgs 19 giugno 1999, n. 229: Norme per la razionalizzazione del Servizio sanitario nazionale, a norma dell'articolo 1 della legge 30 novembre 1998, n. 419
Regione Lombardia, Legge 11 luglio 1997, n. 31: Norme per il riordino del servizio sanitario regionale e sua integrazione con le attivita' dei servizi sociali
Regione Lombardia, Legge 11 agosto 2015 n. 23: Evoluzione del sistema sociosanitario lombardo: modifiche al Titolo I e l Titolo II della legge regionale del 30 dicembre 2009 n. 33 (Testo unico delle leggi regionali in materia di sanità).
Medicina legale
Programma
Programma del modulo:
- Generalità su Medicina Legale e Sociale e suoi rapporti con l'ordinamento e l'organizzazione sanitaria.
- L'inquadramento giuridico delle professioni infermieristiche: profilo professionale
- L'uomo e il diritto: la capacità giuridica, la capacità civile del paziente, l'imputabilità.
- Forme di attività medico legale di interesse infermieristico: la cartella clinica, il certificato. Il flusso informativo obbligatorio sanitario e giudiziario: denunce obbligatorie, referto e denuncia di reato.
- Inquadramento generale del diritto penale e i principali reati di interesse infermieristico: omicidio colposo, lesioni personali, percosse, violenza sessuale, aborto criminoso.
- Il rapporto tra l'infermiere ed il paziente: informazione e consenso alla prestazione sanitaria, il segreto professionale.
- La responsabilità professionale infermieristica penale e civile.
- Principi di lesività e di tanatologia medico legale.
- Legislazioni speciali di interesse infermieristico: accertamento di morte ed espianto d'organi, interruzione volontaria di gravidanza, la sperimentazione sull'uomo.
- Elementi di assicurazione sociale ed assistenza sociale medico legale: le principali assicurazioni obbligatorie (INPS, INAIL). L'invalidità civile e le norme sull' handicap.
- Forensic nursing.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta (quiz a risposte chiuse con una sola risposta esatta).
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Gentilomo A, Zoja R. Medicina Legale e delle Assicurazioni. Milano:Raffaello Cortina editore; 2008.
Scienze infermieristiche generali cliniche e pediatriche
Programma
Programma del modulo:
- L'organizzazione secondo il modello sistemico
- I modelli organizzativi dell'assistenza infermieristica: assistenza funzionale, assistenza di gruppo, assistenza primaria, assistenza modulare, case management.
- Il Servizio infermieristico: struttura organizzativa e funzione direzionale
- Le figure di supporto all'assistenza infermieristica: i profili e i percorsi normativi
- Criteri per la definizione della risorsa infermieristica
- Gestione delle risorse umane: inserimento e valutazione
- Formazione permanente
- La documentazione sanitaria integrata
- Gli strumenti per la standardizzazione e per l'analisi delle attività e dei processi (protocollo, piano di lavoro, piano di attività, Flow chart, Job description)
- I sistemi di valutazione economica in ambito infermieristico
- Valutazione efficacia/efficienza dell'assistenza infermieristica
- Gestione del rischio clinico Il campo proprio di attività e responsabilità dell'infermiere alla luce della normativa vigente
- La responsabilità disciplinare per i dipendenti pubblici, privati e liberi professionisti.
- La libera professione: analisi delle caratteristiche e conoscenza dei criteri per l'esercizio con particolare riferimento a Studi Associati, Cooperative, partite I.V.A., alle diverse forme assicurative, agli aspetti di natura previdenziale, alla fiscalità, alla pubblicità sanitaria e al tariffario
Applicazione delle norme deontologiche connesse alla responsabilità professionale, in relazione a:
- Il mantenimento della propria competenza e la ricerca
- Le relazioni con i colleghi, il personale di supporto, gli altri professionisti e la gestione della documentazione sanitaria
- La relazione con l'organizzazione e gli organi professionali; richiamo alle funzioni del Collegio IPASVI
- Due libertà a confronto; consenso informato e consapevole alle prestazioni sanitarie da parte della persona assistita ed autonomia dell'infermiere
- Le problematiche di fine vita e di inizio vita
- Struttura, funzioni e regole di funzionamento dei Collegi e della Federazione IPASVI.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezione frontale; didattica non formale: attività interattiva.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Prova scritta (quiz a risposte chiuse con una sola risposta esatta).
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Destrebecq A. Management infermieristico. 2nd ed. Padova: Carocci editore; 2012
Genovese U. et al. La Responsabilità professionale dell'Infermiere e la sua tutela assicurativa. Rimini: Maggioli editore; 2014
Federazione IPASVI. Commentario al Codice deontologico dell'Infermiere. Milano: McGraw Hill; 2009.
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Sezione Dipartimentale di Medicina Legale e delle Assicurazioni - Via luigi Mangiagalli, 37
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Via Pascal 36 Milano presso Dipartimento Scienze Biomediche per la salute