Sistema politico e modello sociale europeo

A.A. 2015/2016
9
Crediti massimi
60
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso si propone di fornire una preparazione mirata rispetto al funzionamento del sistema politico europeo e del suo modello sociale. A partire dall'esame delle caratteristiche delle principali istituzioni - Commissione Europea, Consiglio dei Ministri, Parlamento Europeo, Consiglio Europeo, Corte di Giustizia - e dello spazio politico europeo, gli studenti e le studentesse acquisiscono una conoscenza approfondita dei diversi processi politico-istituzionali che regolano il funzionamento dell'Unione Europea, con particolare attenzione alle dinamiche multi-livello e ai rapporti tra gli stati membri. Il corso mira altresì a far acquisire agli studenti la capacità di impiegare tali conoscenze per inquadrare in modo critico fatti e fenomeni politici attuali legati allo sviluppo del processo di integrazione europea, anche ove questi non siano stati direttamente affrontati durante le lezioni.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Terzo trimestre
STUDENTI FREQUENTANTI
Programma
La prima parte del corso è dedicata all'esame in profondità delle caratteristiche e del funzionamento delle principali istituzioni europee e alla ricostruzione dello spazio politico europeo.
La seconda parte del corso ripercorre i principali approcci concettuali e teorici sviluppati dalla scienza politica in relazione al processo di integrazione europea.
Nella parte finale, il corso si confronta con l'analisi del modello sociale europeo, esaminandone le componenti e le sfide di natura politica e istituzionale emerse dal processo di integrazione.
Propedeuticità
Scienza politica
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame è organizzato in una prova scritta, che prevede da 6 a 8 domande a risposta aperta sull'intero programma d'esame, volta ad accertare l'acquisizione dei concetti e degli argomenti affrontati durante il corso. Attraverso la prova viene verificata anche la capacità di esprimere le conoscenze conseguite in modo chiaro e preciso, impiegando la corretta terminologia. La capacità di applicare tali conoscenze a fenomeni attuali e le abilità comunicative vengono testate attraverso la preparazione di un breve report relativo ad un caso studio.
Eventuali informazioni aggiuntive sulle modalità di valutazione riservate agli studenti frequentanti saranno illustrate durante il corso.
Metodi didattici
Lezioni frontali e lavori in piccoli gruppi.
Materiale didattico e bibliografia
N. Nugent (2011) Organizzazione politica europea. Istituzioni e attori. Il Mulino, Bologna (ad esclusione dei capitoli 6 e 8).
M. Ferrera, M. Giuliani (a cura di) (2008), Governance e politiche nell'Unione europea, Il Mulino, solo i capp. I, II.
M. Ferrera, (2016), Rotta di collisione. Euro contro welfare. Bari, Laterza (escluso il capitolo 2).
Il materiale didattico integrativo per gli studenti frequentanti sarà segnalato all'inizio del corso.
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Programma
La prima parte del corso è dedicata all'esame in profondità delle caratteristiche e del funzionamento delle principali istituzioni europee e alla ricostruzione dello spazio politico europeo.
La seconda parte del corso ripercorre i principali approcci concettuali e teorici sviluppati dalla scienza politica in relazione al processo di integrazione europea.
Nella parte finale, il corso si confronta con l'analisi del modello sociale europeo, esaminandone le componenti e le sfide di natura politica e istituzionale emerse dal processo di integrazione.
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame è organizzato in una prova scritta, che prevede da 6 a 8 domande a risposta aperta sull'intero programma d'esame, volta ad accertare l'acquisizione dei concetti e degli argomenti affrontati durante il corso. Attraverso la prova viene verificata anche la capacità di esprimere le conoscenze conseguite in modo chiaro e preciso, impiegando la corretta terminologia.
Materiale didattico e bibliografia
N. Nugent (2011) Organizzazione politica europea. Istituzioni e attori. Il Mulino, Bologna.
M. Ferrera, M. Giuliani (a cura di) (2008), Governance e politiche nell'Unione europea, Il Mulino, Bologna (solo i capp. I, II, VI).
M. Ferrera, (2016), Rotta di collisione. Euro contro welfare, Bari, Laterza (escluso il capitolo 2).
Lezioni: 60 ore
Docente: Madama Ilaria
Docente/i
Ricevimento:
martedì, h. 10-13. martedì 14 gennaio 2020, con orario 11:00-13:00.
Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche - Stanza 17 - 2° piano (lato via Mascagni)