Società e mutamento sociale

A.A. 2015/2016
12
Crediti massimi
80
Ore totali
SSD
SPS/07
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Gli obiettivi generali del corso possono essere così descritti:
1.Apprendimento dei principali concetti e strumenti teorici della sociologia, finalizzati alla comprensione delle relazioni e delle strutture sociali tipiche del sistema-mondo contemporaneo.
2.Acquisizione di competenze di base sui principali metodi e paradigmi teorici volti alla conoscenza delle società contemporanee in chiave storica e comparata.
3.Comprensione del ruolo giocato dai fattori culturali, economici e politici nel determinare forme di mutamento sociale.
Il corso si compone di due parti.
Nella prima parte l'obiettivo è di familiarizzare gli studenti ai principali concetti, paradigmi teorici e aree di interesse della sociologia contemporanea, finalizzati a leggere in chiave comparata la crescente complessità delle società europee ed extraeuropee in termini di sistemi educativi, forme di stratificazione sociale, relazioni di genere ed intergenerazionali, modelli familiari, politica e movimenti sociali, economia e lavoro.
La seconda parte riguarda i temi dell'evoluzionismo nelle scienze sociali, del mutamento sociale e delle annesse grandi trasformazioni che hanno interessato le società umane nel corso della loro storia. Sarà dato inoltre spazio ad un approfondimento sul mutamento dei sistemi economici con particolare attenzione alle dinamiche del capitalismo.
Al termine del corso gli studenti avranno acquisito:
- Competenze generali riguardanti la conoscenza e la comprensione (Knowledge and under standing) del concetto di società e i connessi concetti di struttura, sistema, mutamento ed evoluzione sociale, rispetto agli elementi fondamentali che accomunano o differenziano le società umane nel corso tempo e geograficamente;
- Competenze generali riguardanti la capacità di applicare conoscenza e comprensione (Applying knowledge and understanding) relative ai modi in cui le società si differenziano rispetto ai sistemi biologico, economico e culturale, alla capacità di individuare i fattori importanti di prossimità e distanza tra le società;
- Competenze specifiche riguardanti i processi di differenziazione, selezione e trasmissione culturale, i fattori decisivi dei grandi cambiamenti sociali, le basi storico-sociali dell'avvento del capitalismo e delle sue caratteristiche nel corso del Novecento e attuali.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Terzo trimestre
STUDENTI FREQUENTANTI
Informazioni sul programma
Si possono richiedere ai docenti: simone.sarti@unimi.it e paola.bonizzoni@unimi.it per le parti di loro competenza. Oppure durante gli orari di ricevimento.
Prerequisiti e modalità di esame
L'autonomia di giudizio verrà valutata attraverso la capacità degli studenti di confrontare criticamente e di proporre giudizi sulle letture proposte.
Le capacità comunicative verranno valutate attraverso esercitazioni individuali o di gruppo che si pongono come obiettivo la presentazione pubblica di un elaborato su una selezione di letture fornite dai docenti.

L'apprendimento sarà valutato attraverso una prova scritta sui contenuti del corso e sulle lezioni svolte.
Unità didattica 1
Programma
Questo modulo si occuperà dell'evoluzione storica e sociale delle società umane. I temi saranno affrontati con taglio empirico attraverso la presentazione di dati e documenti che introdurranno le principali dimensioni del mutamento sociale: demografica, economica e culturale. Saranno presentati i diversi approcci allo studio dei fenomeni sociali considerandone i differenti strumenti concettuali e i diversi obiettivi. In riferimento ai testi di Sarti e Chirot particolare attenzione sarà data al tema dell'"evoluzione socio-culturale".
Il corso prevede esercitazioni in cui gli studenti possano confrontarsi con dati e documenti tali da promuovere un adeguato livello critico nell'affrontare i principali ambiti del mutamento sociale delle società umane, in prospettiva storica.
Materiale didattico e bibliografia
S.Sarti, Evoluzione e complessità sociale: introduzione a una teoria del cambiamento sociale, 2015, UTET.
D. Chirot, Sociologia del mutamento, Il Mulino.
Unità didattica 2
Programma
In questo modulo, nel quadro del mutamento delle società umane, il corso centrerà l'attenzione sulle trasformazioni che hanno attraversato le società capitalistiche. Anche in questa parte sarà privilegiato un taglio empirico al fine di documentare la stabilità e il mutamento in termini di evoluzione dell'organizzazione sociale e delle forme di differenziazione e di disuguaglianza a cui essa è associata.
Durante il modulo saranno messi a disposizione degli studenti riferimenti empirici allo scopo di favorire una discussione supportata da adeguati strumenti analitici sull'evoluzione delle società capitalistiche.
Materiale didattico e bibliografia
F. Braudel, La dinamica del capitalismo, Il Mulino
P. Bowles, Il capitalismo, Il Mulino
Slides delle lezioni su ARIEL: http://societaemutamentosociale.ariel.ctu.unimi.it
Unità didattica 3
Programma
In questa parte del corso saranno illustrati i principali concetti e gli strumenti interpretativi offerti dalla disciplina sociologica. Particolare attenzione sarà dedicata a: norme, valori, istituzioni; potere, autorità e forme di legittimazione; reti e capitale sociale; socializzazione, controllo, devianze e criminalità; classi e processi di stratificazione sociale; genere, età, razza ed etnia. La prospettiva sociologica verrà poi applicata allo studio di istituzioni centrali delle società quali il sistema politico, economico ed educativo; la sfera religiosa e la vita familiare.
Il corso prevede numerosi rimandi a testi classici e della sociologia contemporanea che hanno affrontato i temi trattati partendo da una pluralità di approcci teorici e utilizzando diversi metodi (studi qualitativi, quantitativi, storici e comparati).
La capacità di comprensione e di messa in pratica degli strumenti di base della ricerca sociale è promossa attraverso la rassegna critica di una serie di contributi di ricerca empirica nazionali e internazionali nell'ambito di esercitazioni specifiche.
Materiale didattico e bibliografia
Giddens A., Sutton Philip W., Fondamenti di Sociologia (quinta edizione). Bologna, Il Mulino.
Slides delle lezioni su ARIEL: http://societaemutamentosociale.ariel.ctu.unimi.it
Unità didattica 4
Programma
In questa parte del corso saranno illustrati i principali concetti e gli strumenti interpretativi offerti dalla disciplina sociologica. Particolare attenzione sarà dedicata a: norme, valori, istituzioni; potere, autorità e forme di legittimazione; reti e capitale sociale; socializzazione, controllo, devianze e criminalità; classi e processi di stratificazione sociale; genere, età, razza ed etnia. La prospettiva sociologica verrà poi applicata allo studio di istituzioni centrali delle società quali il sistema politico, economico ed educativo; la sfera religiosa e la vita familiare.
Il corso prevede numerosi rimandi a testi classici e della sociologia contemporanea che hanno affrontato i temi trattati partendo da una pluralità di approcci teorici e utilizzando diversi metodi (studi qualitativi, quantitativi, storici e comparati).
La capacità di comprensione e di messa in pratica degli strumenti di base della ricerca sociale è promossa attraverso la rassegna critica di una serie di contributi di ricerca empirica nazionali e internazionali nell'ambito di esercitazioni specifiche.
Materiale didattico e bibliografia
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Prerequisiti e modalità di esame
L'apprendimento sarà valutato attraverso una prova scritta sui testi di riferimento.
Unità didattica 1
Programma
Questo modulo si occuperà dell'evoluzione storica e sociale delle società umane. I temi saranno affrontati con taglio empirico attraverso la presentazione di dati e documenti che introdurranno le principali dimensioni del mutamento sociale: demografica, economica e culturale. Saranno presentati i diversi approcci allo studio dei fenomeni sociali considerandone i differenti strumenti concettuali e i diversi obiettivi. In riferimento ai testi di Sarti e Chirot particolare attenzione sarà data al tema dell'"evoluzione socio-culturale".
Materiale didattico e bibliografia
S.Sarti, Evoluzione e complessità sociale: introduzione ad una teoria del cambiamento sociale (titolo provvisorio), 2015
D. Chirot, Sociologia del mutamento, Il Mulino.

CONSIGLIATO:
C.H.Parker, "Relazioni Globali dell'Età Moderna, 1400-1800", Il Mulino.
Unità didattica 2
Programma
In questo modulo, nel quadro del mutamento delle società umane, il corso centrerà l'attenzione sulle trasformazioni che hanno attraversato le società capitalistiche. Anche in questa parte sarà privilegiato un taglio empirico al fine di documentare la stabilità e il mutamento in termini di evoluzione dell'organizzazione sociale e delle forme di differenziazione e di disuguaglianza a cui essa è associata.
Materiale didattico e bibliografia
F. Braudel, La dinamica del capitalismo, Il Mulino
P. Bowles, Il capitalismo, Il Mulino
Unità didattica 3
Programma
In questa parte del corso saranno illustrati i principali concetti e gli strumenti interpretativi offerti dalla disciplina sociologica. Particolare attenzione sarà dedicata a: norme, valori, istituzioni; potere, autorità e forme di legittimazione; reti e capitale sociale; socializzazione, controllo, devianze e criminalità; classi e processi di stratificazione sociale; genere, età, razza ed etnia. La prospettiva sociologica verrà poi applicata allo studio di istituzioni centrali delle società quali il sistema politico, economico ed educativo; la sfera religiosa e la vita familiare.
Il corso prevede numerosi rimandi a testi classici e della sociologia contemporanea che hanno affrontato i temi trattati partendo da una pluralità di approcci teorici e utilizzando diversi metodi (studi qualitativi, quantitativi, storici e comparati).
Materiale didattico e bibliografia
Giddens A., Sutton Philip W., Fondamenti di Sociologia (quinta edizione). Bologna, Il Mulino.
Unità didattica 4
Programma
In questa parte del corso saranno illustrati i principali concetti e gli strumenti interpretativi offerti dalla disciplina sociologica. Particolare attenzione sarà dedicata a: norme, valori, istituzioni; potere, autorità e forme di legittimazione; reti e capitale sociale; socializzazione, controllo, devianze e criminalità; classi e processi di stratificazione sociale; genere, età, razza ed etnia. La prospettiva sociologica verrà poi applicata allo studio di istituzioni centrali delle società quali il sistema politico, economico ed educativo; la sfera religiosa e la vita familiare.
Il corso prevede numerosi rimandi a testi classici e della sociologia contemporanea che hanno affrontato i temi trattati partendo da una pluralità di approcci teorici e utilizzando diversi metodi (studi qualitativi, quantitativi, storici e comparati).
Moduli o unità didattiche
Unità didattica 1
SPS/07 - SOCIOLOGIA GENERALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Sarti Simone

Unità didattica 2
SPS/07 - SOCIOLOGIA GENERALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Sarti Simone

Unità didattica 3
SPS/07 - SOCIOLOGIA GENERALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Bonizzoni Paola

Unità didattica 4
SPS/07 - SOCIOLOGIA GENERALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Bonizzoni Paola

Docente/i
Ricevimento:
Il mercoledì dalle 10.00 alle 13.00. Prendere un appuntamento via e-mail per confermare il colloquio.
Stanza n° 7. Ingresso da Via Mascagni (ascensore davanti al bar, salire al secondo piano, prima stanza sulla destra)
Ricevimento:
Lunedì 14,30-17,30. I ricevimenti del 27 gennaio, 3, 10 e 17 febbraio sono posticipati rispettivamente a martedì 28 gennaio, 4, 11 e 18 febbraio.
Edificio "sopralzo" - 2° piano - stanza 13