Storia della lingua inglese

A.A. 2019/2020
Insegnamento per
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/12
Lingua
Inglese
Obiettivi formativi
L'insegnamento si propone di illustrare l'evoluzione nel tempo della lingua inglese, come possibile via per spiegare la natura e il funzionamento dell'inglese di oggi, attraverso un approccio che si richiama ai principi della sociolinguistica storica.
Tale obiettivo formativo è coerente con gli obiettivi formativi generali del Corso di Studio in quanto collabora a formare dei laureati magistrali con un'eccellente competenza linguistica e metalinguistica.
In particolare, le lezioni introduttive dell'insegnamento hanno l'obiettivo di richiamare i concetti fondamentali della linguistica storica (mutamento linguistico, diversi tipi di variazione, formazione dello standard linguistico etc.) per poi presentare a grandi linee le caratteristiche del mutamento linguistico - a livello fonologico, morfosintattico e lessicale - dall'Old English al Late Modern English, accompagnando la descrizione dei fenomeni con la presentazione di esempi d'uso linguistico delle varie epoche. Infine, l'attenzione si focalizza sulla componente monografica del corso, che affronta in sincronia un tema o problema rilevante nell'evoluzione diacronica della lingua.
Conoscenza e comprensione: linee essenziali dello sviluppo della storia della lingua inglese dagli inizi a oggi; principali fenomeni evolutivi a livello di ortografia, fonologia, morfosintassi, lessico; natura del mutamento linguistico.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione: lettura, comprensione e contestualizzazione di documenti linguistici inglesi dall'Old al Late Modern English; capacità di affrontare in modo autonomo documenti linguistici 'nuovi'; migliore competenza linguistica e accresciuta consapevolezza metalinguistica sulla natura e sull'uso della lingua inglese oggi.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

STUDENTI FREQUENTANTI
Informazioni sul programma
Standard language, variation and norms between early and late modern English

Unità didattica A (20 ore, 3 cfu): Early Modern English: searching for a standard language [Giovanni Iamartino]
Unità didattica B (20 ore, 3 cfu): Norms and variation in Late Modern English [Giovanni Iamartino]
Unità didattica C (20 ore, 3 cfu): The history of English: an overview [Giovanni Iamartino]

Il corso, che si terrà interamente in lingua inglese, è rivolto agli studenti della laurea magistrale in Lingue e Letterature Europee ed Extra-Europee e degli altri corsi di laurea magistrale della Facoltà di Studi Umanistici.
Gli studenti interessati ad acquisire 6 cfu si atterranno al programma delle unità didattiche A e B; gli studenti interessati ad acquisire 9 cfu si atterranno al programma completo.
Il programma del corso è valido fino all'appello del febbraio 2021 compreso.

Presentazione del corso
La storia della lingua inglese potrebbe essere riassunta nella formula di una continua ricerca di uno standard linguistico, via via costruito, superato, ricostruito e nuovamente superato. Il corso si concentra inizialmente sulla prima età moderna che vede, da una parte, l'inquietudine per una lingua poco o nulla regolamentata e, dall'altra, capace di aprirsi a ogni tipo di uso, compreso quello dei grandi artisti rinascimentali della parola. La tarda età moderna poi, se è riconosciuta come il periodo culminante della codificazione e standardizzazione linguistica, rivela tuttavia aspetti interessanti di deviazione dalla norma (in una dialettica che può spiegare molto circa la variazione nell'uso dell'inglese al giorno d'oggi).

Il corso non prevede esercitazioni o altre attività didattiche aggiuntive.


Il programma per non frequentanti non si differenzia sostanzialmente da quello per frequentanti, ma gli studenti non frequentanti dovranno studiare in modo approfondito uno dei manuali di storia della lingua inglese indicati in bibliografia anche se intendono sostenere l'esame per 6 cfu.

Avvertenza
La versione definitiva del programma sarà reperibile alla pagina web del corso, sul portale on line per la didattica Ariel (http://ariel.unimi.it). Tutti gli studenti sono tenuti a consultarla prima di presentarsi all'esame.
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso.
Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
Prerequisiti e modalità di esame
Prerequisiti
La partecipazione al corso non prevede alcuna propedeuticità; è però auspicabile il richiamo delle competenze di base in lingua e linguistica inglese acquisite nel triennio (attraverso i corsi monografici degli insegnamenti di lingua o esami quali Glottologia, Linguistica Generale, Filologia Germanica o Linguistica Inglese).

Modalità della prova d'esame
Orale: La prova d'esame, che potrà essere sostenuta in inglese o in italiano, consiste in un colloquio sugli argomenti in programma; in particolare, gli studenti dovranno saper (a) inquadrare e descrivere i fenomeni linguistici presentati durante il corso, e (b) analizzare linguisticamente i testi usati per l'esemplificazione di tali fenomeni.
Agli studenti verrà chiesto di concordare con il docente un breve ricerca personale su un testo o un argomento correlato al programma d'esame.
Unita' didattica A
Programma
·Ingrid Tiecken-Boon van Ostade, An Introduction to Late Modern English, Edinburgh University Press, Edinburgh 2009;
·gli appunti delle lezioni;
·i materiali usati a lezione dal prof. Iamartino (handouts e presentazioni in powerpoint), disponibili anche sul sito Ariel del corso.
Unita' didattica B
Programma
·Ingrid Tiecken-Boon van Ostade, An Introduction to Late Modern English, Edinburgh University Press, Edinburgh 2009;
·gli appunti delle lezioni;
·i materiali usati a lezione dal prof. Iamartino (handouts e presentazioni in powerpoint), disponibili anche sul sito Ariel del corso.
Unita' didattica C
Programma
·un manuale a scelta fra i seguenti: (a) Stephan Gramley, The story of English. An introduction, Routledge, London and New York 2012; (b) Simon Horobin, Studying the history of early English, Palgrave Macmillan, Basingstoke 2010; (c) David Graddol, Dick Leith & Joan Swann, English: history, diversity and change, Routledge, London and New York 1996;
·gli appunti delle lezioni;
·i materiali usati a lezione dal prof. Iamartino (handouts e presentazioni in powerpoint), disponibili anche sul sito Ariel del corso.
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Unita' didattica A
Programma
·Ingrid Tiecken-Boon van Ostade, An Introduction to Late Modern English, Edinburgh University Press, Edinburgh 2009;
·un volume a scelta tra i due seguenti: Charles Barber, Early Modern English, André Deutsch, London 1976, rev. edn 1997; Manfred Goerlach, Introduction to Early Modern English, C.U.P., Cambridge 1991;
·un manuale a scelta fra i seguenti: (a) Stephan Gramley, The story of English. An introduction, Routledge, London and New York 2012; (b) Simon Horobin, Studying the history of early English, Palgrave Macmillan, Basingstoke 2010; (c) David Graddol, Dick Leith & Joan Swann, English: history, diversity and change, Routledge, London and New York 1996;
·i materiali usati a lezione dal prof. Iamartino (handouts e presentazioni in powerpoint), disponibili anche sul sito Ariel del corso.
Unita' didattica B
Programma
·Ingrid Tiecken-Boon van Ostade, An Introduction to Late Modern English, Edinburgh University Press, Edinburgh 2009;
·un volume a scelta tra i due seguenti: Charles Barber, Early Modern English, André Deutsch, London 1976, rev. edn 1997; Manfred Goerlach, Introduction to Early Modern English, C.U.P., Cambridge 1991;
·un manuale a scelta fra i seguenti: (a) Stephan Gramley, The story of English. An introduction, Routledge, London and New York 2012; (b) Simon Horobin, Studying the history of early English, Palgrave Macmillan, Basingstoke 2010; (c) David Graddol, Dick Leith & Joan Swann, English: history, diversity and change, Routledge, London and New York 1996;
·i materiali usati a lezione dal prof. Iamartino (handouts e presentazioni in powerpoint), disponibili anche sul sito Ariel del corso.
Unita' didattica C
Programma
·un manuale a scelta fra i seguenti: (a) Stephan Gramley, The story of English. An introduction, Routledge, London and New York 2012; (b) Simon Horobin, Studying the history of early English, Palgrave Macmillan, Basingstoke 2010; (c) David Graddol, Dick Leith & Joan Swann, English: history, diversity and change, Routledge, London and New York 1996;
·i materiali usati a lezione dal prof. Iamartino (handouts e presentazioni in powerpoint), disponibili anche sul sito Ariel del corso.
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Concluso il periodo delle mie lezioni, mantengo il ricevimento settimanale ma in giorno e orario variabili. Prego gli studenti interessati di contattarmi per email e concordare un appuntamento.
S.Alessandro, Anglistica;