Teoria della giustizia

A.A. 2015/2016
6
Crediti massimi
45
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento mira a far conseguire agli studenti:
- la conoscenza dei concetti fondamentali della materia, delle principali teorie odierne e dello stato dell'arte della discussione in corso;
- la capacità di rielaborare i temi oggetto delle lezioni e di applicare i casi teorici alle situazioni concrete;
- lo sviluppo di adeguate capacità argomentative a livello filosofico-giuridico;
- l'utilizzo di un linguaggio appropriato nell'esposizione dei problemi e nell'argomentazione pro o contro una certa scelta;
- l'acquisizione di competenze idonee a favorire il proseguimento degli studi con una più approfondita consapevolezza della dimensione filosofica di alcuni problemi giuridici.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Primo semestre
Programma
Il corso si propone di introdurre gli studenti ai fondamenti teorici dell'idea di giustizia, individuandone e discutendone i principali snodi concettuali e normativi.
L'obiettivo è offrire una cornice teorica generale all'interno della quale poi trattare questioni più specifiche, che toccano la valutazione morale delle norme giuridiche e delle scelte pubbliche e le decisioni da compiere in situazioni dilemmatiche.
Le lezioni cercheranno di favorire la discussione in aula, anche al fine di contribuire al miglioramento delle capacità argomentative degli studenti.
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame sarà orale.
Materiale didattico e bibliografia
L'esame verterà sui testi:
M. Ricciardi (a cura di), L'ideale di giustizia, Roma-Bari, Università Bocconi Editore, 2010.
D. Edmonds, Uccideresti l'uomo grasso? Il dilemma etico del male minore, Cortina, 2015.
Lezioni: 45 ore
Docente: Del Bo' Corrado
Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
su appuntamento il lunedì, martedì e mercoledì dalle 9,30 alle 10,15 tramite e-mail: corrado.delbo@unimi.it
Dipartimento di Scienze giuridiche, sezione di Filosofia e sociologia del diritto