Teorie dell'eguaglianza e diritti

A.A. 2015/2016
6
Crediti massimi
40
Ore totali
SSD
IUS/20 SPS/01
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso si propone i seguenti obiettivi di apprendimento:
- conoscenza e capacità di comprendere la nozione di eguaglianza, nella sua evoluzione storica e nelle sue diverse declinazioni concettuali; la relazione esistente tra eguaglianza, diritti fondamentali e differenze di sesso, sessualità, religione, culture ecc.;
- conoscenza e capacità di comprendere le tappe principali del processo che ha portato all'inclusione delle donne tra i titolari di diritti, le varie fasi e le idee centrali della riflessione teorico-politica femminista e la revisione delle idee stesse di diritti umani ed eguaglianza che ne è derivata, la problematica relazione tra eguaglianza e cittadinanza;
- capacità di applicare le conoscenze e competenze acquisite all'analisi e alla discussione di controversie al centro del dibattito pubblico, anche alla luce delle problematiche affrontate nei corsi precedenti del modulo Diritti, Lavoro, Pari Opportunità (DiLPO), riguardanti la relazione tra eguaglianza e differenze e i modi in cui colmare la distanza tra la titolarità formale di un diritto e il suo effettivo godimento.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Terzo trimestre
STUDENTI FREQUENTANTI
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame per gli studenti frequentanti consiste in una prova orale finale finalizzata a verificare il raggiungimento da parte dello studente degli obiettivi del corso. La forma orale dell'esame è volta anche a verificare la capacità di formulare e difendere con argomenti una propria posizione sui temi affrontati nel corso.
Unità didattica 1
Programma
La prima unità didattica si occupa di ricostruire la genealogia delle diverse fasi del femminismo: ad una breve ma analitica rassegna del pensiero femminista (essenzialismo, differenzialismo, post-differenzialismo) seguirà un'analisi filosofico-politica della condizione della donna come principale indicatore della qualità di un regime politico, e della forma democratica come laboratorio di analisi critica dell'idea di uguaglianza, intesa come uno dei termini più controversi del lessico politico, e esaminata a partire dalla lettura di due autori rappresentativi della teoria politica sul tema.
Materiale didattico e bibliografia
- F. Restaino, "Il pensiero femminista. Una storia possibile", in F. Restaino, A. Cavarero, Le filosofie femministe, Bruno Mondadori, Milano, 2002, capp. 1 e 2.
- J. S. Mill, "L'asservimento delle donne", in J. S. Mill e H. Taylor, Sull'eguaglianza e l'emancipazione femminile, Einaudi, Torino, 2008, pp. 69-205.
- V. Woolf, Le tre ghinee, Feltrinelli, Milano 1992, parti (disponibili su Ariel).
- S. De Beauvoir, Il Secondo sesso, Il Saggiatore, Milano, 2012, parti (disponibili su Ariel).
- Libreria delle donne di Milano (a cura di), Non credere di avere dei diritti, Rosenberg & Sellier, Torino, 1987.
Unità didattica 2
Programma
La seconda unità didattica si occuperà di tracciare le principali tappe nello sviluppo storico dei diritti delle donne, dalle prime rivendicazioni fino ai nostri giorni. Si soffermerà poi a considerare le differenti prospettive teoriche emerse dalla riflessione giuridica e politica femminista sul rapporto tra donne, diritto e diritti, e sul rapporto tra eguaglianza, differenza sessuale e altre differenze (di cultura, religione, orientamento sessuale ecc.). Alla luce di quelle prospettive saranno poi discusse alcune controversie legislative e giudiziarie aventi a che fare con i diritti delle donne e degli/delle appartenenti a gruppi sociali minoritari.
Materiale didattico e bibliografia
- A. Facchi, Diritti delle donne e diritti umani: un percorso tra eguaglianza e autonomia personale (disponibile su Ariel).
- A. Facchi, A partire dall'eguaglianza. Un percorso nel pensiero femminista sul diritto, in "About Gender", vol. 1, n. 1, 2012 (disponibile su Ariel);
- i testi indicati durante le lezioni.
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame per gli studenti non frequentanti consiste in una prova orale finalizzata a verificare il raggiungimento da parte dello studente degli obiettivi del corso. La forma orale dell'esame è volta anche a verificare la capacità di formulare e difendere con argomenti una propria posizione sui temi affrontati nel corso.
Unità didattica 1
Materiale didattico e bibliografia
- F. Restaino, "Il pensiero femminista. Una storia possibile", in F. Restaino, A. Cavarero, Le filosofie femministe, Bruno Mondadori, Milano, 2002.
- J. S. Mill, "L'asservimento delle donne", in J. S. Mill e H. Taylor, Sull'eguaglianza e l'emancipazione femminile, Einaudi, Torino, 2008, pp. 69-205.
- V. Woolf, Le tre ghinee, Feltrinelli, Milano 1992.
- Libreria delle donne di Milano (a cura di), Non credere di avere dei diritti, Rosenberg & Sellier, Torino, 1987.
Unità didattica 2
Materiale didattico e bibliografia
- A. Facchi, Breve storia dei diritti umani. Dai diritti dell'uomo ai diritti delle donne, Il Mulino, Bologna, 2013.
- A. Facchi, A partire dall'eguaglianza. Un percorso nel pensiero femminista sul diritto, in "About Gender", vol. 1, n. 1, 2012 (disponibile su Ariel).

Inoltre, uno dei seguenti testi o gruppi di testi a scelta:

a) L. Gianformaggio, Eguaglianza, donne e diritto, a cura di A. Facchi, C. Faralli e T. Pitch, Il Mulino, Bologna, 2005 (solo le parti che saranno indicate su Ariel all'inizio del corso);
b) C.A. MacKinnon, Le donne sono umane?, a cura di A. Besussi e A. Facchi, Laterza, Roma-Bari, 2012;
c) S.M. Okin, "Diritti delle donne e multiculturalismo", in Ead., Diritti delle donne e multiculturalismo, Cortina, Milano, 2007, pp. 1-22 (disponibile su Ariel), e A. Facchi, I diritti nell'Europa multiculturale, Laterza, Roma-Bari, 2006;
d) S. Falcetta, "Omosessualità e diritto penale in Occidente" e "Il movimento omosessuale di fronte al diritto" (disponibili su Ariel); Gf. Zanetti, L'orientamento sessuale. Cinque domande fra diritto e filosofia, Il Mulino, Bologna, 2015.
e) Gf. Zanetti, Eguaglianza come prassi. Teoria dell'argomentazione normativa, Il Mulino, Bologna, 2015.
Moduli o unità didattiche
Unità didattica 1
SPS/01 - FILOSOFIA POLITICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Magni Beatrice

Unità didattica 2
IUS/20 - FILOSOFIA DEL DIRITTO - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Riva Nicola

Docente/i
Ricevimento:
Mercoledì h. 10.30 - 13.30. Il ricevimento del 20 giugno è spostato a martedì 19, dalle 11 alle 13
stanza 14 - sopralzo cortile
Ricevimento:
Il ricevimento è sospeso. Riprenderà il 7 gennaio 2020, ogni martedì, dalle 13.00 alle 16.00.
Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali - Stanza 206