Terapia cellulare e molecolare in oncologia

A.A. 2014/2015
Insegnamento per
6
Crediti massimi
48
Ore totali
SSD
BIO/13 BIO/14 MED/06
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Obiettivi del corso:
Apprendere le più recenti metodologie di terapia cellulare (es: cellule staminali) e molecolare (es: terapia genica, farmaci ricombinanti), grazie anche all'ausilio di esempi applicativi in diversi campi di ricerca (oncologico, ematologico).

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Biologia applicata
BIO/13 - BIOLOGIA APPLICATA - CFU: 2
Lezioni: 16 ore

Farmacologia
BIO/14 - FARMACOLOGIA - CFU: 1
Lezioni: 8 ore

Oncologia medica
MED/06 - ONCOLOGIA MEDICA - CFU: 3
Lezioni: 24 ore
Docente: Carlo Stella Carmelo

Prerequisiti e modalità di esame
La prova d'esame è scritta con quiz a risposta multipla e domande a risposta aperta finalizzate a valutare la capacità di applicare conoscenza e comprensione rispetto alle più recenti metodologie di terapia cellulare e molecolare, grazie anche all'ausilio di esempi applicativi in diversi campi di ricerca (oncologico e ematologico).
Biologia applicata
Programma
Problemi di base della terapia genica e della vettorologia. Addizione o sostituzione di geni. La ricombinazione omologa.
Analisi dettagliata dei più importanti vettori: retrovirus, lentivirus, AAV, adevovirus, herpesvirus, poxvirus.
Terapia genica di malattie ematologiche (immunodeficienze, emofilia e altre coagulopatie, trombofilie arteriose e venose, emoglobinopatie, leucemie).
Terapia genica di tumori epiteliali (tumore della prostata, tumore della mammella).
Vaccini antitumorali.
Virus oncolitici.
Oncologia medica
Programma
Il trapianto di cellule staminali emopoietiche come modello di terapia dei tumori; cellule staminali e medicina rigenerativa; cellule staminali tumorali come bersaglio terapeutico.
Terapia cellulare dei tumori: cellule staminali embrionali e adulte; cellule staminali pluripotenti "riprogrammate".
Farmaci a bersaglio molecolare: cellule bersaglio (cellule tumorali e cellule del microambiente); bersagli terapeutici (antigeni di membrana, chinasi recettoriali di membrana, chinasi intracellulari, anomalie epigenetiche, proteine, vascolatura tumorale e microambiente).

Homing intratumorale di cellule staminali, linfociti e progenitori endoteliali
Cellule staminali, linfociti e progenitori endoteliali geneticamente modificati come veicoli di molecole per la terapia di tumori emopoietici ed epiteliali
Uso terapeutico di cellule staminali mesenchimali geneticamente modificate

Razionale e metodiche di utilizzo delle cellule dendritiche per l'imunoterapia dei tumori, con riferimento agli studi clinici più significativi in cui sono state utilizzate
Basi biologiche e ruolo della immunoterapia adottiva come terapia antitumorale. Studi clinici più significativi
Metodiche di espansione in-vitro di cellule T citotossiche antitumorali
Modulazione della tolleranza immunogenica nella terapia dei tumori
Farmacologia
Programma
Sviluppo di un farmaco: dall'idea alla clinica
Principi di chemioterapia antitumorale e bersagli farmacologici
Modelli sperimentali e metodi di studio in chemioterapia antitumorale
Farmaci antitumorali
Farmacoresistenza
Antiangiogenetici
Antichinasici
Nuove strategie farmacologiche
Periodo
Terzo trimestre
Periodo
Terzo trimestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail