Laboratori Studi umanistici

Anno accademico 2018/2019

Di seguito le modalità e le scadenze riguardanti le iscrizioni ai laboratori per il I e il II semestre dell’a.a. 2018-19 cui gli studenti si dovranno obbligatoriamente attenere.

I singoli corsi di laurea provvederanno, con le medesime modalità degli anni precedenti, a gestire le selezioni degli studenti aventi titolo a frequentare i laboratori.

Ai fini dell'ammissione alla prova finale (cioè all'esame di laurea), lo studente è tenuto alla frequenza di laboratori, secondo regole che possono variare nei diversi corsi di laurea.

Le iscrizioni ai laboratori vengono gestite con modalità proprie dai singoli corsi di laurea e avvengono nelle settimane precedenti l'inizio di ciascun semestre (indicativamente: per il primo semestre dalla metà di settembre in poi, per il secondo semestre dalla metà di gennaio in poi.

Per maggiori informazioni sulle date di apertura delle iscrizioni si prega di tener consultati i siti dei corsi di laurea, sotto la voce laboratori).

Nel corso del laboratorio frequentato, lo studente sarà tenuto ad inserire la propria iscrizione nel servizio online di Iscrizione esami, corsi e laboratori, per accedere alla verbalizzazione dei crediti.

La procedura, analoga a quella seguita per l'iscrizione agli esami, deve essere svolta secondo il calendario seguente:

  • per i laboratori del I semestre, dal 15 novembre al 3 dicembre 2018;
  • per i laboratori del II semestre, dal 1° al 20 aprile 2019.

Questa regola di formalizzazione vale per tutti i laboratori, ad eccezione dei Laboratori di Gestione delle informazioni e web, Scavo archeologico, Disegno archeologico, Fai e Unicef.

Ogni informazione ulteriore (e in aggiornamento costante) sui laboratori attivati e sulle modalità di iscrizione sarà disponibile nel presente sito e nei siti dei singoli dipartimenti  e corsi di laurea.

Le indicazioni sopra fornite vanno obbligatoriamente seguite.

Come iscriversi

L'iscrizione ai laboratori avviene attraverso il servizio utilizzato per gli esami selezionando:

  • Esami
  • Insegnamenti ad offerta libera

Anche quest’anno stanno per partire i corsi dei laboratori di scrittura italiana.

Secondo tradizione, sono previste tre distinte modalità di fruizione dei Laboratori di scrittura:
(a) frontale, in aula;
(b) telematica, via Web;
(c) in autoformazione (sia in maniera completamente autonoma, sia con tutor: laboratorio in autoformazione assistita).

I laboratori frontali prevedono una serie di normali lezioni in aula con il supporto di un docente; i corsi hanno cadenza settimanale e durata di dieci settimane. Gli studenti che vi partecipano redigono, nel corso delle lezioni, un testo argomentativo su un soggetto concordato con il docente e sottopongono tale testo al docente, che ne valuta la qualità ai fini della formulazione del giudizio di merito. I laboratori frontali seguono un sillabo avanzato dal quale sono omesse tutte le nozioni di base di linguistica italiana e nel quale sono invece contenute informazioni più direttamente collegate alla stesura dell’elaborato finale (la “tesina”). Per questa ragione i laboratori frontali sono diretti in prima istanza a studenti che abbiano frequentato un corso di linguistica italiana.

Sono previsti corsi in entrambi i semestri; per accedervi gli studenti inoltrano una domanda di iscrizione attraverso i servizi del SIFA e, se ammessi alla frequenza, ricevono nella loro casella di posta elettronica Unimi una comunicazione in merito alla data di inizio delle lezioni.

I laboratori in modalità telematica sono fruibili a distanza tramite qualsiasi computer che possa effettuare una connessione a Internet. Nei corsi telematici gli studenti vengono iscritti a classi virtuali e seguono le lezioni attraverso l’interfaccia per la didattica online del CTU (http://ariel.ctu.unimi.it/). Come nei laboratori frontali, anche in quelli telematici i corsi hanno cadenza settimanale e durata di dieci settimane. Gli studenti che vi partecipano redigono, nel corso delle lezioni, un testo argomentativo su un soggetto concordato con il docente e sottopongono tale testo al docente, che ne valuta la qualità ai fini della formulazione del giudizio di merito. I laboratori telematici seguono un sillabo diverso da quello dei frontali: un sillabo di base, nel quale sono presenti nozioni di base di linguistica. Per questa ragione i laboratori telematici sono diretti in prima istanza a studenti che NON abbiano frequentato un corso di linguistica italiana.

Ogni anno vengono organizzati corsi telematici sia per il primo sia per il secondo semestre; anche nel caso dei corsi telematici gli studenti inoltrano una domanda di iscrizione attraverso i servizi del SIFA e ricevono nella loro casella di posta elettronica Unimi una comunicazione in merito alla data di inizio del corso e all’indirizzo Web al quale autenticarsi per fruire dei materiali didattici.

I laboratori in autoformazione, come quelli telematici, sono fruibili a distanza, tramite qualsiasi computer che possa effettuare una connessione a Internet; il sito di riferimento si trova all’indirizzo http://users.unimi.it/labs e mette a disposizione degli studenti materiali per la formazione, domande di autovalutazione, schede di approfondimento, campioni di prove d’esame e consigli per la preparazione alla prova finale di valutazione. Gli studenti che abbiano problemi nell’accesso al Web possono acquistare una dispensa (intitolata Laboratorio di scrittura, Milano, Led, 2004) che contiene tutti i materiali necessari alla formazione. Gli studenti, dopo avere ultimato lo studio autonomo delle lezioni, possono iscriversi tramite Unimia - Servizio di iscrizione agli esami, a una delle tre sessioni di esame previste in ogni anno accademico (la prima cade in genere verso la metà di gennaio, la seconda verso la metà di maggio, la terza verso la metà di settembre) per sostenere una prova scritta. Superatala, acquisiscono 3 CFU, previa registrazione in una delle sezioni predisposte. Il sillabo previsto per l’autoformazione è uguale a quello dei laboratori telematici, ovvero quello di base, che include nozioni di linguistica italiana.

Infine, i laboratori in autoformazione assistita si svolgono con modalità simili a quella dei laboratori in autoformazione tradizionale: anche in essi gli studenti acquisiscono autonomamente i contenuti disciplinari e si esercitano sui materiali messi a disposizione sul sito dei corsi o sulla dispensa, ma possono avvalersi della guida telematica di un tutor che suggerirà attività formative di gruppo e percorsi di lettura e di approfondimento, rendendo disponibili per lo scaricamento prove-modello e altri materiali utili. Il sillabo previsto per l’autoformazione è uguale a quello dei laboratori telematici, ovvero quello di base, che include nozioni di linguistica italiana. Nel corso dell’anno si tengono due tornate di laboratorio in autoformazione con tutoring, una per semestre. L’iscrizione avviene attraverso Unimia - Servizio di iscrizione agli esami, secondo un meccanismo identico a quello con cui ci si iscrive agli altri laboratori. Gli studenti ammessi ai corsi ricevono nella loro casella di posta elettronica Unimi una comunicazione in merito alla data di inizio del corso e all’indirizzo Web al quale autenticarsi per fruire dei materiali didattici.