Donazioni e erogazioni liberali

Le erogazioni liberali consistono in donazioni di denaro, beni mobili o immobili effettuate con puro spirito di liberalità senza, quindi, che il donatore chieda qualcosa a fronte della propria donazione.

In un quadro di generale riduzione dei finanziamenti agli Atenei, la sensibilità dei privati è sempre più importante per il raggiungimento di importanti obbiettivi nella ricerca e rilevanti ricadute sociali. Le erogazioni liberali, consentono a chi le effettua, di ottenere benefici fiscali quali deduzione o detrazione fiscale su quanto donato.

La volontà del donante è espressa mediante lettera d’intenti alla quale segue l’accettazione da parte dell’Università.

Tutti possono fare donazioni o erogazioni liberali in favore dell'Ateneo: privati cittadini e società di persone (soggetti IRPEF), ma anche società di capitali, enti pubblici o privati e società ed enti di ogni tipo, con o senza personalità giuridica, anche non residenti nel territorio dello Stato (soggetti IRES).