Coronavirus: misure adottate per stage e tirocini

In questa pagina vengono specificate le opzioni per attivare nuovi tirocini e per il proseguimento di quelli già avviati, alla luce delle indicazioni di Regione Lombardia dell’11 giugno 2020 (qui pubblicate insieme alle FAQ) che autorizzano la ripresa dello svolgimento dei tirocini in presenza e/o a distanza - solo se sussistono  determinate condizioni, ben circostanziate. Le indicazioni non si applicano ai tirocini obbligatori degli studenti iscritti ai corsi della Facoltà di Medicina e Chirurgia.

Indicazioni per lo svolgimento dei tirocini curricolari ed extracurricolari

La modalità “a distanza” rimane sempre auspicabile, se possibile, perché prevede l’integrazione tra attività svolte dal tirocinante al proprio domicilio e quelle svolte in presenza presso la sede operativa, in stretta analogia con quanto previsto per i lavoratori in regime di smart working (mix distanza/presenza).

La ripresa dei tirocini in presenza è possibile solo se sussistono le condizioni necessarie per lo svolgimento dell’attività lavorativa oggetto della formazione del tirocinante (senza restrizioni né all’esercizio dell’attività né alla mobilità, in base ai codici Ateco e alle ordinanze vigenti). Il tirocinio va comunque sospeso o interrotto dandone immediata comunicazione all’ente promotore, tramite i consueti canali, nel momento in cui i presupposti necessari vengano a mancare nel corso del tempo.

In caso di ripresa dell’attività aziendale, se non ci sono le condizioni per la riattivazione del tirocinio sospeso in modalità a distanza, lo stesso può ulteriormente rimanere sospeso per un periodo di 30 giorni a partire dalla data di ripresa delle attività aziendali. Tali termini possono essere derogati fino al 30 settembre 2020, qualora sussista un giustificato motivo legato all’emergenza del COVID – 19: sarà necessario comunicare all’Università la motivazione che non permette la ripresa.

I tirocinanti, curricolari ed extracurricolari, sono assicurati dall’INAIL per eventuale infezione da COVID-19 con le seguenti precisazioni, peraltro valide per qualsiasi evenienza: 

  • per i tirocinanti extracurricolari è compreso l’infortunio in itinere (tragitto casa-sede del tirocinio);
  • per i tirocinanti curricolari non è compreso l’infortunio in itinere: la copertura assicurativa è limitata ai rischi direttamente collegati alle attività che rientrano nel progetto formativo.

Attenzione

Il mancato rispetto delle indicazioni previste e delle procedure richieste dal nostro Ateneo può determinare la sospensione/chiusura della convenzione

Nuove disposizioni di Regione Lombardia sugli Stage
Addendum tirocini

Ufficio Stage

Per informazioni

Servizio mail: stage@unimi.it

Ricevimento telefonico (02.503.12032)

  • Martedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00
  • Giovedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00

Sportello informativo
Via Santa Sofia 9/1 - Milano (attualmente sospeso)

  • Martedì e venerdì dalle ore 9:30 alle ore 12:30
  • Giovedì dalle ore 14:00 alle ore 16:00
Tirocini già attivati in precedenza

Opzioni disponibili:

Prosecuzione del tirocinio a distanza e/o in presenza  presso la sede operativa indicata nel progetto formativo.

Operazioni da compiere:

L’ente ospitante:

  • provvede a sottoscrivere, accettandone integralmente tutti i termini, il modulo “Addendum tirocini” scaricabile in questa pagina;
  • acquisisce la firma del tirocinante;
  • spedisce il modulo all’indirizzo stage@unimi.it

L’ufficio stage di Ateneo, controllata la completezza della documentazione, invia una mail di conferma. Solo successivamente è possibile riprendere il tirocinio in presenza.

Opzioni disponibili:

Sospensione del tirocinio per il periodo di emergenza epidemiologica.

Operazioni da compiere:

L’ente ospitante deve inserire sul portale gestionale dei tirocini richiesta di sospensione indicando come motivazione: “Addendum - emergenza epidemiologica COVID-19”.

Attenzione
In caso di ripresa dell’attività aziendali
, se non ci sono le condizioni per la riattivazione del tirocinio sospeso in modalità a distanza, lo stesso può ulteriormente rimanere sospeso per un periodo di 30 giorni a partire dalla data di ripresa delle attività aziendali, qualora l’impresa non sia immediatamente in grado di garantire le condizioni di sicurezza necessarie per lo svolgimento dello stesso. Tali termini possono essere derogati fino al 30 settembre 2020, qualora sussista un giustificato motivo legato all’emergenza del COVID – 19: sarà necessario comunicare all’Università la motivazione che non permette la ripresa.
In caso di mancata riattivazione, il tirocinio dovrà essere interrotto.

 

Attivazione di nuovi tirocini

L’ente ospitante svolge la consueta procedura prevista per l’attivazione di un tirocinio curricolare.

L’ente ospitante:

  • svolge la consueta procedura prevista per l’attivazione di un tirocinio extracurricolare, stampando il progetto formativo e firmandolo;
  • provvede a sottoscrivere, accettandone integralmente tutti i termini, il modulo “Addendum tirocini” scaricabile in questa pagina;
  • acquisisce la firma del tirocinante;
  • carica la documentazione (progetto formativo, modulo “addendum tirocini”) sul sistema (Dettaglio progetto formativo=> Gestione documentale);
  • carica anche le COB effettuate dall’azienda e la DID del tirocinante.

L’ufficio stage di Ateneo, controllata la completezza della documentazione, attiva il tirocinio e spedisce una mail. Solo successivamente è possibile iniziare il tirocinio.

L’azienda, può scaricare dal sistema (dettaglio progetto formativo => gestione documentale) il progetto formativo firmato anche dall’Ateneo fornendone una copia al tirocinante.