Tirocini Scienze e tecnologie

Ogni collegio didattico, per i propri corsi di laurea, stabilisce:

  • il numero di CFU previsti per le attività di stage
  • le modalità di conseguimento dei CFU e la durata dello stage
  • l'anno di corso a partire dal quale può essere svolto il tirocinio
  • i docenti di riferimento
  • la modulistica per il riconoscimento
Collegi didattici

La facoltà di Scienze e tecnologie è organizzata in 10 collegi didattici.

Lo studente che intende svolgere una campagna naturalistica esterna o un tirocinio esterno deve attenersi alle seguenti indicazioni, riportate anche nel manifesto degli studi:

  • identificare preventivamente un docente interno/tutor, competente riguardo l'argomento dell'attività proposta, che si faccia garante delle qualità del lavoro da svolgere e della relazione finale; 
  • sottoporre la richiesta, corredata dalla firma di un responsabile e da una succinta documentazione, alla commissione "Tesi di Laurea, Stage e Campagne naturalistiche" del Collegio Didattico Interdipartimentale almeno un mese prima di iniziare la campagna o lo stage.

La commissione decide se l'attività è ammessa e, nel caso di attività svolta nell’ambito della laurea triennale, il numero di crediti (2 o 4) assegnato. Di norma, 1 CFU "campagna naturalistica/stage" equivale a 25 ore di lavoro (il totale di ore prevede anche il lavoro di elaborazione e stesura della relazione finale).

Alla conclusione dell’iniziativa lo studente deve presentare una puntuale relazione dell’attività svolta (anche attraverso il tutor), sulla base della quale verranno assegnati i crediti previsti.

Referenti di tirocinio

Tutti i docenti possono essere tutori interni del tirocinio, mentre il Referente è la proff.ssa Alessandra Moscatelli.

Per informazioni: 

Ufficio per la didattica
sepa@unimi.it 

Lauree triennali 

Il tirocinio può essere svolto durante il terzo anno delle lauree triennali. Per poter entrare in tirocinio occorre aver acquisito almeno 126 CFU e partecipato al seminario sulla sicurezza nei laboratori chimici.
Questa attività formativa può essere svolta:

  • presso uno dei laboratori presenti nel Dipartimento (tirocinio interno), sotto la tutela del professore responsabile del laboratorio, 
  • presso un'azienda (tirocinio esterno). Anche in quest'ultimo caso vi sarà la supervisione di un docente del Dipartimento di Chimica (tutor interno, o relatore), che sarà affiancato da un soggetto proposto dall'azienda, il tutor aziendale.

Lauree triennali disattivate

Per poter entrare in tirocinio occorre aver acquisito almeno 132 CFU per Chimica-Chimica Industriale, 120 per Chimica Applicata e Ambientale e partecipato al seminario sulla sicurezza nei laboratori chimici. E' necessario aver acquisito la disponibilità di un relatore, il quale dovrà indicarne il titolo e proporre due commissari per la valutazione finale, che andranno riportati negli appositi campi del modulo. Le domande vanno presentate entro il 1° giorno di ogni mese per l'ingresso in tirocinio - salvo mancata approvazione da parte del Collegio Didattico - al 20° giorno dello stesso mese, con la sola eccezione del mese di agosto. Il modulo va compilato esclusivamente al PC, salvato denominandolo cognome_tirocinio.pdf ed inviato all'indirizzo indicato sul modulo stesso e, per conoscenza, in copia carbone anche al relatore. In caso di tirocinio esterno allegare anche un breve progettino a cura dell'azienda.

Il Tirocinio costituisce un periodo di formazione a diretto contatto con le attività concrete del mondo del lavoro.

Nella Laurea Triennale in Scienze Geologiche il Tirocinio è di 6 cfu e può essere svolto presso Imprese, Aziende, Studi professionali o Enti esterni all'Università o all'interno dell'Università. In ogni caso gli Studenti acquisiscono abilità tecnico-pratiche di validità professionalizzante.

Nella Laurea Magistrale in Scienze della Terra il Tirocinio è di 6 cfu e può essere inglobato nell'ambito della Tesi di Laurea o svolto indipendentemente da essa, sia all'esterno che all'interno dell'Ateneo.

La formazione didattica si completa con un periodo di tirocinio da svolgersi presso Aziende esterne o Laboratori di ricerca interni.

Il tirocinio è normato dai regolamenti di tirocinio elaborati dal Collegio Didattico di Informatica.

Lauree magistrali

Informazioni sui tirocini

Sia per la laurea triennale che per la magistrale è previsto lo svolgimento di due attività pratiche/sperimentali:

  1. Lo stage, che corrisponde a 8 cfu per la triennale e 12 cfu per la magistrale; può essere svolto o in laboratori dell’Ateneo o in Enti esterni.
  2. Il tirocinio, che corrisponde a 10 cfu per la triennale e 33 cfu per la magistrale, dovrà essere preferibilmente di tipo sperimentale; può essere svolto in laboratori dell’Ateneo o in Enti esterni.