Mobilità

La Statale per la sostenibilità

L’Università Statale di Milano è stata tra i primi enti pubblici a livello nazionale ad aderire al decreto del ministero dell’Ambiente del 27 marzo 1998 a sostegno della mobilità sostenibile e dell’uso dei mezzi pubblici da parte del proprio personale, individuando anche un Mobility Manager responsabile di tutti gli interventi necessari a ridurre l’uso di mezzi privati per gli spostamenti casa-lavoro.

Per incentivare l’utilizzo di mezzi di trasporto pubblico da parte del proprio personale, l’Università copre l’80% del costo dell’abbonamento alla rete ATM- SITAM, TRENORD e Io viaggio ovunque in Lombardia (pari a un massimo di 258,23 euro), una percentuale di contribuzione tra le più alte a livello di sistema universitario.

A questo vanno aggiunte altre particolari convenzioni, come quella con Trenitalia Spa, che grazie al Programma FRECCIA Corporate applica uno sconto del 15% per viaggi di lavoro non solo al personale ma anche a dottorandi, specializzandi, assegnisti e studenti, o quelle con aziende produttrici di biciclette, gestori di scooter sharing elettrico, bike sharing e cargobike, vettori di autobus per il trasporto collettivo e rivenditori di auto ibride.

Referenti

Mattea Gelpi

Infografica sul numero di abbonamenti al servizio di trasporto pubblico dei dipendenti della Statale