Diritto ecclesiastico

A.A. 2014/2015
Insegnamento per
6
Crediti massimi
45
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
La laicità dello Stato e la tutela delle libertà di religione, in forma individuale ed associata, costituiscono il principio ispiratore e l'obiettivo primario del Diritto Ecclesiastico. La materia compone in modo sistematico e con specifici criteri interpretativi l'articolato settore dell'ordinamento giuridico che nel nostro sistema democratico e pluralistico tutela in molteplici campi dell'esperienza giuridica gli interessi degli individui e delle organizzazioni sociali che attengono alle credenze e alle convinzioni religiose. Sono dunque presi in esame sia la legislazione unilaterale dello Stato e delle Regioni, sia la specifica disciplina concordata con le confessioni, sia le fonti di diritto internazionale e dell'Unione europea sempre più rilevanti nella rapida trasformazione della società.
Nella concreta attuazione del diritto i giudici - nell'ordinamento interno, internazionale e dell'Unione europea - sono sempre più spesso chiamati a risolvere i conflitti con le autonome discipline confessionali, a comporre i conflitti di lealtà dei cittadini-fedeli, a garantire la pari dignità e l'uguaglianza degli appartenenti alle confessioni di minoranza, specialmente se estranee alle culture ed alle tradizioni nazionali, e dei non credenti. In questo quadro, la Corte costituzionale ha contribuito all'adeguamento delle fonti e alla ricostruzione teorico-sistematica dei principi della disciplina.
In generale, i temi delle obiezioni di coscienza, dei simboli religiosi, della bioetica, delle convivenze di fatto, dell'eutanasia, dell'immigrazione, delle libertà, acquistano un rilievo sempre crescente e ripropongono all'attenzione la problematica del rapporto tra religione e diritto.
Il diritto ecclesiastico è materia d'esame per l'abilitazione alla professione di avvocato.

Struttura insegnamento e programma

Cognomi A-L
Edizione attiva
Lezioni: 45 ore
Docente: Albisetti Alessandro
Programma
Saranno trattati in particolare i seguenti argomenti:
1. Il sistema delle fonti del diritto ecclesiastico italiano.
2. Il principio supremo di laicità dello Stato.
3. I principi di uguaglianza nella libertà e di bilateralità nel sistema costituzionale dei rapporti tra Stato e confessioni religiose (concordato e intese: artt. 7 e 8 Cost.).
4. L'uguaglianza, la non discriminazione e la libertà religiosa nella Costituzione (artt. 3, 19 e 20) e nell'Unione europea.
5. Gli enti ecclesiastici ed il principio di non discriminazione. Il sistema di finanziamento pubblico, diretto e indiretto, alle confessioni.
6. Il matrimonio religioso con effetti civili (aspetti sostanziali e processuali).
7. Il fattore religioso nel diritto penale.
Materiale didattico e bibliografia
A. Albisetti, Il diritto ecclesiastico nella giurisprudenza della Corte costituzionale, 5ª edizione, Milano, Giuffrè, 2014;
A. Albisetti, Il matrimonio delle confessioni religiose di minoranza, Milano, Giuffrè, 2013;
G. Casuscelli (a cura di), Nozioni di diritto ecclesiastico, 4ª edizione, Torino, Giappichelli, 2012.

Per la consultazione delle fonti si veda S. Berlingò - G. Casuscelli, Codice del diritto ecclesiastico, 5ª ed., Milano, Giuffrè, 2009.
Periodo
Secondo semestre
Cognomi M-Z
Edizione attiva
Responsabile
Programma
Saranno trattati in particolare i seguenti argomenti:
1. Il sistema delle fonti del diritto ecclesiastico italiano.
2. Il principio supremo di laicità dello Stato.
3. I principi di uguaglianza nella libertà e di bilateralità nel sistema costituzionale dei rapporti tra Stato e confessioni religiose (concordato e intese: artt. 7 e 8 Cost.).
4. L'uguaglianza, la non discriminazione e la libertà religiosa nella Costituzione (artt. 3, 19 e 20) e nell'Unione europea.
5. Gli enti ecclesiastici ed il principio di non discriminazione. Il sistema di finanziamento pubblico, diretto e indiretto, alle confessioni.
6. Il matrimonio religioso con effetti civili (aspetti sostanziali e processuali).
7. Il fattore religioso nel diritto penale.
Materiale didattico e bibliografia
A. Albisetti, Il diritto ecclesiastico nella giurisprudenza della Corte costituzionale, 5ª edizione, Milano, Giuffrè, 2014;
A. Albisetti, Il matrimonio delle confessioni religiose di minoranza, Milano, Giuffrè, 2013;
G. Casuscelli (a cura di), Nozioni di diritto ecclesiastico, 4ª edizione, Torino, Giappichelli, 2012.

Per la consultazione delle fonti si veda S. Berlingò - G. Casuscelli, Codice del diritto ecclesiastico, 5ª ed., Milano, Giuffrè, 2009.
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
mercoledi ore 14.30
Sezione di Diritto ecclesiastico e canonico