Società e mutamento sociale

A.A. 2014/2015
Insegnamento per
12
Crediti massimi
80
Ore totali
SSD
SPS/07
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Gli obiettivi del corso sono l'apprendimento dei principali concetti della sociologia, in modo da poter comprendere le relazioni e le strutture sociali tipiche del sistema-mondo contemporaneo; l'acquisizione di conoscenze sostanziali sulle strutture sociali e sui metodi di conoscenza della società; l'analisi del ruolo dei fattori culturali, economici e politici nei mutamenti sociali; l'apprendimento delle teorie sulle dinamiche del sistema socio-economico nell'era liberale.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Unità didattica 1
SPS/07 - SOCIOLOGIA GENERALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Sarti Simone

Unità didattica 2
SPS/07 - SOCIOLOGIA GENERALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Sarti Simone

Unità didattica 3
SPS/07 - SOCIOLOGIA GENERALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Bonizzoni Paola

Unità didattica 4
SPS/07 - SOCIOLOGIA GENERALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Bonizzoni Paola

STUDENTI FREQUENTANTI
Informazioni sul programma
Si possono richiedere all'indirizzo
Prerequisiti e modalità di esame
L'autonomia di giudizio verrà valutata attraverso la capacità degli studenti di confrontare criticamente e di proporre giudizi sulle letture proposte.
Le capacità comunicative verranno valutate attraverso esercitazioni individuali e di gruppo che si pongono come obiettivo la presentazione pubblica di un elaborato su una selezione di letture fornite dalla docente.

L'apprendimento sarà valutato attraverso una prova scritta sui contenuti del corso e sulle lezioni svolte.
Unità didattica 1
Programma
Nel secondo modulo il corso si occuperà dell'evoluzione storica e sociale delle società umane. I temi saranno affrontati con taglio empirico attraverso la presentazione di dati e documenti che introdurranno le principali dimensioni del mutamento sociale: demografica, economica, politica e culturale. Saranno presentati i diversi approcci allo studio dei fenomeni sociali considerandone i differenti strumenti concettuali e i diversi obiettivi. In riferimento al testo di Chirot particolare attenzione sarà data al tema dell'"evoluzione sociale".
Il corso prevede esercitazioni in cui gli studenti possano confrontarsi con dati e documenti tali da promuovere un adeguato livello critico nell'affrontare i principali ambiti del mutamento sociale delle società umane, in prospettiva storico.
Materiale didattico e bibliografia
S.Sarti, Evoluzione e complessità sociale: introduzione ad una teoria del cambiamento sociale (titolo provvisorio), 2015
D. Chirot, Sociologia del mutamento, Il Mulino.
Slides delle lezioni su ARIEL: http://societaemutamentosociale.ariel.ctu.unimi.it
Unità didattica 2
Programma
In questo modulo, nel quadro del mutamento delle società umane, il corso centrerà l'attenzione sulla trasformazione che hanno attraversato le società capitalistiche. Anche in questa parte sarà privilegiato un taglio empirico al fine di documentare la stabilità e il mutamento in termini di evoluzione dell'organizzazione sociale e delle forme di differenziazione e di disuguaglianza a cui essa è associata.
Durante il modulo saranno messi a disposizione degli studenti riferimenti empirici (documenti e filmati) allo scopo di favorire una discussione supportata da adeguati strumenti analitici sull'evoluzione delle società capitalistiche.
Materiale didattico e bibliografia
F. Braudel, La dinamica del capitalismo, Il Mulino
P. Bowles, Il capitalismo, Il Mulino
Slides delle lezioni su ARIEL: http://societaemutamentosociale.ariel.ctu.unimi.it
Unità didattica 3
Programma
In questa parte del corso saranno illustrati i principali concetti e gli strumenti interpretativi offerti dalla disciplina sociologica. Particolare attenzione sarà dedicata a: norme, valori, istituzioni; potere, autorità e forme di legittimazione; reti e capitale sociale; socializzazione, controllo, devianze e criminalità; classi e processi di stratificazione sociale; genere, età, razza ed etnia. La prospettiva sociologica verrà poi applicata allo studio di istituzioni centrali delle società quali il sistema politico, economico ed educativo; la sfera religiosa e la vita familiare.
Il corso prevede numerosi rimandi a testi classici e della sociologia contemporanea che hanno affrontato i temi trattati partendo da una pluralità di approcci teorici e utilizzando diversi metodi (studi qualitativi, quantitativi, storici e comparati).
La capacità di comprensione e di messa in pratica degli strumenti di base della ricerca sociale è promossa attraverso la rassegna critica di una serie di contributi di ricerca empirica nazionali e internazionali nell'ambito di esercitazioni specifiche.
Materiale didattico e bibliografia
Giddens A., Sutton Philip W., Fondamenti di Sociologia (quinta edizione). Bologna, Il Mulino.
Slides delle lezioni su ARIEL: http://societaemutamentosociale.ariel.ctu.unimi.it
Unità didattica 4
Programma
Il modulo si propone di condurre gli studenti ad una riflessione sulla variabilità rintracciabile nelle società contemporanee con particolare riferimento alla realtà europea nel contesto globale. La realtà europea è qui intesa in un'accezione particolarmente ampia, includendo non solo l'Europa a 27 ma anche i paesi dell'area balcanica ed appartenenti all'ex-blocco sovietico. Ci si riferirà a molteplici assi di comparazione: dalle tendenze demografiche alle caratteristiche del mercato del lavoro e dei sistemi di welfare, dalle relazioni di genere ed intergenerazionali ai processi di urbanizzazione.
Si farà riferimento a numerosi studi empirici di carattere comparato sia in lingua italiana che in lingua inglese per approfondire aspetti specifici dei temi trattati.
Materiale didattico e bibliografia
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Prerequisiti e modalità di esame
L'apprendimento sarà valutato attraverso una prova scritta sui testi di riferimento.
Unità didattica 1
Programma
Nel secondo modulo il corso si occuperà dell'evoluzione storica e sociale delle società umane. I temi saranno affrontati con taglio empirico attraverso la presentazione di dati e documenti che introdurranno le principali dimensioni del mutamento sociale: demografica, economica, politica e culturale. Saranno presentati i diversi approcci allo studio dei fenomeni sociali considerandone i differenti strumenti concettuali e i diversi obiettivi. In riferimento al testo di Chirot particolare attenzione sarà data al tema dell'"evoluzione sociale".
Materiale didattico e bibliografia
S.Sarti, Evoluzione e complessità sociale: introduzione ad una teoria del cambiamento sociale (titolo provvisorio), 2015
D. Chirot, Sociologia del mutamento, Il Mulino.

CONSIGLIATO:
C.H.Parker, "Relazioni Globali dell'Età Moderna, 1400-1800", Il Mulino.
Unità didattica 2
Programma
In questo modulo, nel quadro del mutamento delle società umane, il corso centrerà l'attenzione sulla trasformazione che hanno attraversato le società capitalistiche. Anche in questa parte sarà privilegiato un taglio empirico al fine di documentare la stabilità e il mutamento in termini di evoluzione dell'organizzazione sociale e delle forme di differenziazione e di disuguaglianza a cui essa è associata.
Materiale didattico e bibliografia
F. Braudel, La dinamica del capitalismo, Il Mulino
P. Bowles, Il capitalismo, Il Mulino
Unità didattica 3
Programma
In questa parte del corso saranno illustrati i principali concetti e gli strumenti interpretativi offerti dalla disciplina sociologica. Particolare attenzione sarà dedicata a: norme, valori, istituzioni; potere, autorità e forme di legittimazione; reti e capitale sociale; socializzazione, controllo, devianze e criminalità; classi e processi di stratificazione sociale; genere, età, razza ed etnia. La prospettiva sociologica verrà poi applicata allo studio di istituzioni centrali delle società quali il sistema politico, economico ed educativo; la sfera religiosa e la vita familiare.
Materiale didattico e bibliografia
Giddens A., Sutton Philip W., Fondamenti di Sociologia (quinta edizione). Bologna, Il Mulino.
Unità didattica 4
Programma
Il modulo si propone di condurre gli studenti ad una riflessione sulla variabilità rintracciabile nelle società contemporanee con particolare riferimento alla realtà europea nel contesto globale. La realtà europea è qui intesa in un'accezione particolarmente ampia, includendo non solo l'Europa a 27 ma anche i paesi dell'area balcanica ed appartenenti all'ex-blocco sovietico. Ci si riferirà a molteplici assi di comparazione: dalle tendenze demografiche alle caratteristiche del mercato del lavoro e dei sistemi di welfare, dalle relazioni di genere ed intergenerazionali ai processi di urbanizzazione.
Periodo
Terzo trimestre
Periodo
Terzo trimestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Il mercoledì dalle 10.00 alle 13.00. Prendere un appuntamento via e-mail per confermare il colloquio.
Stanza n° 7. Ingresso da Via Mascagni (ascensore davanti al bar, salire al secondo piano, prima stanza sulla destra)
Ricevimento:
Lunedì 14,30-17,30. Il ricevimento di lunedì 21 ottobre è spostato a mercoledì 23 ottobre (14-17).
Edificio "sopralzo" - 2° piano - stanza 13