Storia e istituzioni dei paesi islamici (B20)

A.A. 2014/2015
Insegnamento per
6
Crediti massimi
40
Ore totali
SSD
SPS/14
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il programma si prefigge di fornire agli studenti una conoscenza di base della dottrina e delle istituzioni islamiche e della loro evoluzione storica e di analizzare il fenomeno del revivalismo islamico nelle sue varie accezioni. In quest'ottica storica verranno analizzati anche temi di attualità, quali i diritti umani nell'islam, la riforma del diritto di famiglia e lo status giuridico femminile. Verrà quindi ripercorso il fenomeno di re-islamizzazione e il rapporto tra potere e religione in alcuni case studies (Pakistan, Afghanistan e Iran).

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Unità didattica 1
SPS/14 - STORIA E ISTITUZIONI DELL'ASIA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unità didattica 2
SPS/14 - STORIA E ISTITUZIONI DELL'ASIA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

STUDENTI FREQUENTANTI
Prerequisiti e modalità di esame
esame scritto
Unità didattica 1
Programma
Il primo modulo, di carattere più generale, è volto ad analizzare il periodo formativo della dottrina islamica (la nascita dell'Islam e la sua dottrina religiosa, politica e giuridica, così come si è andata configurando nei secoli VIII-XI), le sue differenze interne, la dottrina sciita e il sufismo, e il fenomeno revivalista nelle sue varie accezioni.
Materiale didattico e bibliografia
-P. Branca, Introduzione all'Islam, Ed. San paolo, tranne cap. 5
Unità didattica 2
Programma
Nel secondo modulo si analizzeranno , sulla base delle conoscenze acquisite nelle lezioni precedenti, l'evoluzione dell'islam e del suo rapporto con il potere politico in alcuni paesi - Iran, Pakistan,Afganistan, Egitto, Syria - anche alla luce dei processi espressi e in parte innescati dalle "primavere arabe".
Materiale didattico e bibliografia
- Kepel, Jihad: ascesa e declino. Storia del fondamentalismo islamico, Carocci, 2000, tranne i cap. 5, 6, 12, 13, 14, 15, 19, 20, 21, 24, 25, 26

e a scelta uno dei seguenti libri:

un libro o alcuni articoli che saranno segnalati all'inizio del corso sulle primavere arabe o sulla storia di paesi specifici toccati dalle primavere arabe (Siria, Egitto, Libia, Tunisia)

oppure:

Giunchi, Afghanistan: storia e società nel cuore dell'Asia , Carocci, 2007

Redaelli, L'Iran contemporaneo, Carocci, 2008

Salati e Capezzone, L'islam sciita, Ed. Lavoro, 2006,

Giunchi, Pakistan: islam, potere e democratizzazione, Carocci, 2009,

Hallaq, Introduction to Islamic law, Cambridge University Press, 2009
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Unità didattica 1
Programma
Il primo modulo, di carattere più generale, è volto ad analizzare il periodo formativo della dottrina islamica (la nascita dell'Islam e la sua dottrina religiosa, politica e giuridica, così come si è andata configurando nei secoli VIII-XI), le sue differenze interne, la dottrina sciita e il sufismo, e il fenomeno revivalista nelle sue varie accezioni.
Materiale didattico e bibliografia
-P. Branca, Introduzione all'Islam, Ed. San Paolo
Unità didattica 2
Programma
Nel secondo modulo si analizzerà la nascita e sviluppo del fenomeno fondamentalista con particolare attenzione ad alcuni paesi non arabi - Iran, Pakistan, Afganistan - e toccando i processi innescati dalle primavere arabe in Nord Africa e Vicino Oriente.
Materiale didattico e bibliografia
- Kepel, Jihad: ascesa e declino. Storia del fondamentalismo islamico, Carocci, 2000, tranne i cap. 6, 14, 15, 19, 25, 26

e uno dei seguenti libri

un libro/alcuni articoli da concordare sulle primavere arabe o sulla storia di paesi specifici toccati dalle primavere arabe (Siria, Egitto, Libia, Tunisia)

oppure:

Giunchi, Afghanistan: storia e società nel cuore dell'Asia , Carocci, 2007

Redaelli, L'Iran contemporaneo, Carocci, 2008

Salati e Capezzone, L'islam sciita, Ed. Lavoro, 2006,

Giunchi, Pakistan: islam, potere e democratizzazione, Carocci, 2009,

Hallaq, Introduction to Islamic law, Cambridge University Press, 2009
Periodo
Secondo trimestre
Periodo
Secondo trimestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
ogni martedì h. 14,30-16,45
stanza 9, dip. Studi internazionali