Corso integrativo: "diritto, religione e alimentazione. regolare il cibo, ordinare il mondo "

A.A. 2014/2015
Insegnamento per
3
Crediti massimi
20
Ore totali
Lingua
Italiano

Struttura insegnamento e programma

Integrativo a Diritto canonico
Edizione attiva
Responsabile
Lezioni: 20 ore
Docente: Milani Daniela
Programma
Tra le varie norme di comportamento che le religioni impongono ai loro aderenti vi sono anche diverse prescrizioni alimentari. Esistono numerose regole talvolta anche molto dettagliate che stabiliscono quando si può mangiare e quando ci si deve astenere dal cibo, cosa è lecito consumare, come preparare gli alimenti e così via. Nelle società multiculturali contemporanee questo può causare alcuni problemi giuridici, primo fra tutti, la necessità di stabilire se tali prescrizioni vadano riconosciute e tutelate come espressione del diritto fondamentale di libertà religiosa. Il modulo si prefigge di analizzare le principali norme alimentari dei diritti religiosi e le ricadute che queste possono avere sul piano dei rapporti con i principi e le regole vigenti negli ordinamenti secolari come in tema di macellazione rituale e benessere animale o di preparazioni rituali e sicurezza alimentare.
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Attestato frequenza
Giudizio di valutazione
con verifica abilita
Docente/i
Ricevimento:
Giovedi 12.30
Dipartimento Cesare Beccaria - Sezione di Diritto ecclesiastico e Canonico