Corso integrativo: "diritto ecclesiastico europeo "

A.A. 2014/2015
Insegnamento per
3
Crediti massimi
20
Ore totali
Lingua
Italiano

Struttura insegnamento e programma

Integrativo a Diritto ecclesiastico
Edizione attiva
Responsabile
Lezioni: 20 ore
Programma
Il modulo integra gli insegnamenti di Diritto ecclesiastico, approfondendo la materia concernente la tutela della libertà di pensiero, coscienza e religione nel contesto sovranazionale europeo attraverso l'analisi del diritto convenzionale EDU, che ha assunto un ruolo centrale nella garanzia "multilivello" dei diritti fondamentali.
A questo fine la maggiore attenzione sarà prestata alla giurisprudenza della Corte di Strasburgo, con un approccio tematico mirato a fare emergere alcuni filoni interpretativi di maggiore rilievo, anche con riferimento a decisioni della Corte che hanno interessato direttamente il nostro Paese.
Specifica attenzione sarà quindi dedicata alle seguenti tematiche:
- simboli religiosi, intesi sia quali elementi di caratterizzazione dello spazio pubblico, sia quali segni di appartenenza individuale;
- la tutela della libertà religiosa "organizzata" e i rapporti tra stati e confessioni religiose;
- la tutela del lavoratore all'interno delle "organizzazioni di tendenza".
Materiale didattico e bibliografia
1) M. Lugli - J. Pasquali Cerioli, I. Pistolesi, Elementi di diritto ecclesiastico europeo, 2ª ed., Torino, Giappichelli, 2012, limitatamente alle pp. 47 ss.
2) Un contributo a scelta tra i seguenti:
M. Toscano, La sentenza Lautsi e altri c. Italia della Corte europea dei Diritti dell'Uomo, in Stato, Chiese e pluralismo confessionale, rivista telematica (www.statoechiese.it), ottobre 2011;
M. Toscano, La libertà religiosa "organizzata" nella giurisprudenza della Corte europea dei Diritti dell'Uomo: prime linee di lettura, in Stato, Chiese e pluralismo confessionale, rivista telematica (www.statoechiese.it), marzo 2008;
M. Toscano, Nuovi segnali di crisi; i casi Lombardi Vallauri e Lautsi davanti alla Corte europea dei Diritti dell'Uomo, in Stato, Chiese e pluralismo confessionale, rivista telematica (www.statoechiese.it), maggio 2010, limitatamente alle pp. 1-38.
Lo studio del contributo pubblicato online potrà essere sostituito, per gli studenti frequentanti, con quello di altro materiale che sarà indicato a lezione.
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Attestato frequenza
Giudizio di valutazione
con verifica abilita
Docente/i
Ricevimento:
Mercoledì ore 12:00 o in altro giorno e/o orario previamente concordato a mezzo e-mail. Il ricevimento del 18 settembre si terrà alle 10:00 presso la Sezione di Diritto penale (II piano)
Sezione di Diritto ecclesiastico e canonico