Criminologia

A.A. 2015/2016
Insegnamento per
6
Crediti massimi
45
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
La disciplina ha per oggetto lo studio dei comportamenti umani antisociali, con particolare attenzione a quelli criminali, nella loro manifestazione fenomenologica e tipologica. Nel dettaglio, la criminologia analizza i fatti delittuosi, l'eziologia delle condotte, le caratteristiche degli autori di reato, il ruolo delle vittime, i sistemi di controllo sociale, l'effettiva applicazione degli istituti giuridici, l'efficacia e l'efficienza degli stessi.
La finalità della disciplina è quella di fornire conoscenze sia teoriche che pratiche che possano servire all'interno del sistema della giustizia penale, nell'intento precipuo di contribuire, sotto i profili preventivi, rieducativi e di difesa sociale, ad una sempre più adeguata e corretta applicazione degli strumenti sanzionatori esistenti.
A. Conoscenza e capacità di comprensione. Lo studente deve dimostrare di aver acquisito una conoscenza di base dei principi di tale scienza, delle teorie criminologiche, dei fattori facilitanti la messa in atto i comportamenti devianti e delinquenziali e degli istituti giuridici fondamentali attinenti alla fase di cognizione e di esecuzione penale.
B. Capacità applicative. Lo studente deve dimostrare di sapere applicare le nozioni apprese a contesti concreti e a situazioni specifiche anche mediante l'esemplificazione casistica.
C. Autonomia di giudizio. Lo studente deve dimostrare di sapere effettuare ragionamenti complessi e sistematici e deve essere in grado di assumere posizioni che siano adeguatamente argomentate dal punto di vista criminologico e giuridico.
D. Abilità nella comunicazione. Lo studente deve dimostrare di saper esprimere le nozioni acquisite con coerenza logica ed argomentativa, rigore sistematico e proprietà di linguaggio.
E. Capacità di apprendimento. Lo studente deve dimostrare di sapere ricostruire i profili storici ed evolutivi della disciplina, di saper analizzare le problematiche della devianza e della criminalità con approccio multidisciplinare, di saper identificare gli strumenti criminologici opportuni e di applicare gli istituti giuridici più idonei alla gestione di casi concreti.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Lezioni: 45 ore
Docente: Bianchetti Raffaele
Programma
Definizioni e contenuti della scienza criminologica. Campo e oggetto della criminologia moderna. Strumenti di controllo sociale. Metodi e fonti della ricerca empirica in criminologia. Sviluppo del pensiero criminologico. Evoluzione delle teorie criminologiche nello studio dei comportamenti devianti e criminali. Eziologia del comportamento criminale. Disturbi mentali, criminalità e responsabilità penale. Immigrazione e reati culturalmente motivati. Criminalità e giustizia penale minorile. Prevenzione, trattamento ed interventi giuridico-normativi nei confronti della criminalità. Dimensione internazionale della criminologia. Vittimologia.
Informazioni sul programma
Attività integrative con attribuzione di crediti formativi
Per consentire un ulteriore approfondimento conoscitivo ed esperienziale su determinate tematiche, verranno organizzate e svolte alcune attività didattiche integrative. Tra queste si segnalano:
- modulo didattico integrativo al corso in tema di "Criminalistica";
- ciclo di incontri seminariali;
- stage presso uffici giudiziari o enti pubblici convenzionati.
Prerequisiti e modalità di esame
Si avvertono gli studenti di Giurisprudenza che per essere ammessi a sostenere l'esame è necessario avere superato l'esame di Diritto penale.

L'esame si svolgerà in forma orale.
Materiale didattico e bibliografia
- Correra M.M., Martucci P., Elementi di Criminologia, III ed., CEDAM, 2013.

- Dispense didattiche scaricabili gratuitamente dal Portale Ariel 2.0 - Sezione Criminologia dell'Università degli Studi di Milano.

Avvertenze
Per una migliore fruizione dei temi trattati è consigliabile l'ausilio di un codice penale e di un codice di procedura penale aggiornato. Tra molti, si segnalano:
Codice penale e leggi complementari (a cura di Basile F.), Maggioli Editore, 2016.
Codice di procedura penale e leggi complementari, Maggioli Editore, 2016.

Lo studio di saggi monografici aggiuntivi è ammissibile e dovrà essere concordato, a seguito di esplicita richiesta dello studente, con il titolare dell'insegnamento.
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Siti didattici