Diritto regionale

A.A. 2015/2016
Insegnamento per
6
Crediti massimi
45
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso ha per oggetto la posizione costituzionale, l'organizzazione e le funzioni delle Regioni e il sistema dei loro rapporti con lo Stato, con le Province e con i Comuni e con l'Unione europea.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Lezioni: 45 ore
STUDENTI FREQUENTANTI
Programma
Il corso ha per oggetto la posizione costituzionale, l'organizzazione e le funzioni delle Regioni e il sistema dei loro rapporti con lo Stato, con le Città metropolitane, le Province e i Comuni, nonché con l'Unione europea. Al fine di delineare i tratti dell'assetto attuale del regionalismo italiano si muoverà dai suoi albori per giungere ad esaminare l'organizzazione regionale, la potestà legislativa e amministrativa, l'autonomia finanziaria, nonché il contenzioso costituzionale fra Stato e Regioni dopo le riforme del 1999-2001.
Sarà dedicata particolare attenzione alla legge n. 56 del 2014 (cd. legge Delrio) e succ. modd. e al nuovo processo di riforma costituzionale in discussione.
Propedeuticità
Lo studio del diritto regionale presuppone la piena conoscenza del diritto costituzionale.
Prerequisiti e modalità di esame
Gli studenti frequentanti potranno sostenere l'esame secondo una delle seguenti modalità:

- In forma orale sugli appunti ed i materiali distribuiti a lezione, discutendo sui principali istituti giuridici del diritto regionale e sui casi esaminati (Obiettivi formativi secondo i cd. Descrittori di Dublino: Capacità di apprendere, Abilità comunicative, Autonomia di giudizio).

- In forma scritta e orale consistente nella stesura e nella discussione in aula di una tesina di approfondimento su un argomento di diritto regionale concordato con la docente (Obiettivi formativi secondo i cd. Descrittori di Dublino: Conoscenza e capacità di comprensione; Conoscenza e capacità di comprensione applicate; Autonomia di giudizio; Abilità comunicative; Capacità di apprendere).

- In forma scritta e orale (in team) consistente nella stesura di un ricorso o della memoria di costituzione di una Regione o del Governo nell'ambito della simulazione di un giudizio sulle leggi in via principale e relativa discussione in contradditorio dinanzi alla Corte costituzionale (Obiettivi formativi secondo i cd. Descrittori di Dublino: Conoscenza e capacità di comprensione; Conoscenza e capacità di comprensione applicate; Autonomia di giudizio; Abilità comunicative; Capacità di apprendere. Obiettivo formativo ulteriore: capacità di lavoro in team e per il team leader: capacità di coordinamento).
Materiale didattico e bibliografia
Il corso ha carattere seminariale. Sugli argomenti trattati a lezione saranno distribuiti materiali didattici, costituiti prevalentemente da testi normativi e dalle pronunce della Corte costituzionale selezionate dalla docente, da leggersi (Obiettivo formativo secondo i cd. Descrittori di Dublino: Conoscenza e capacità di comprensione), in vista della esposizione (Obiettivi formativi secondo i cd. Descrittori di Dublino: Conoscenza e capacità di comprensione applicate, Abilità comunicative) e della discussione in aula (Obiettivi formativi secondo i cd. Descrittori di Dublino: Abilità comunicative e Autonomia di giudizio).

Testi consigliati per l'esame
P. Caretti - G. Tarli Barbieri, Diritto regionale, Torino, Giappichelli, ultima edizione;
oppure, R. Bin - D. Falcon (a cura di), Diritto regionale, Bologna, Il Mulino, ultima edizione.

Sul controllo di costituzionalità delle leggi regionali:
B. Randazzo, La "manutenzione" del giudizio in via principale, in La «manutenzione» della giustizia costituzionale. Il giudizio sulle leggi in Italia, Spagna e Francia", a cura di Decaro, Lupo e Rivosecchi, Torino, Giappichelli, 2012 e in Rivista AIC (online) n. 2/2012.
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Prerequisiti e modalità di esame
In forma orale (Obiettivi formativi secondo i cd. Descrittori di Dublino: Conoscenza e capacità di comprensione; Autonomia di giudizio; Abilità comunicative; Capacità di apprendere).
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
Il mercoledì previo appuntamento.
Dipartimento di Diritto pubblico italiano e sovranazionale - sezione di Diritto costituzionale