Diritto sindacale e relazioni industriali

A.A. 2015/2016
Insegnamento per
6
Crediti massimi
45
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso è dedicato all'approfondimento delle principali tematiche del diritto sindacale e delle relazioni industriali.
- Conoscenza e capacità di comprensione. Lo studente deve dimostrare di avere acquisito una conoscenza di base del diritto sindacale e delle principali modalità di svolgimento delle relazioni industriali.
- Capacità applicative. Lo studente deve dimostrare di sapere applicare le nozioni apprese a contesti concreti e casi specifici concernenti il diritto sindacale e le relazioni industriali.
- Autonomia di giudizio. Lo studente deve dimostrare di sapere assumere posizioni argomentate e giuridicamente sostenibili con riferimento alle tematiche oggetto del corso.
- Abilità nella comunicazione. Lo studente deve dimostrare di saper esprimere le nozioni acquisite con coerenza argomentativa, rigore sistematico e proprietà di linguaggio.
- Capacità di apprendere. Lo studente deve dimostrare di sapere ricostruire i profili storici ed evolutivi del diritto sindacale, applicando, ove necessario, il quadro normativo di riferimento.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Lezioni: 45 ore
Docente: Imberti Lucio
STUDENTI FREQUENTANTI
Programma
Il corso è dedicato all'approfondimento delle principali tematiche del diritto sindacale e delle relazioni industriali. Saranno trattati in modo particolarmente approfondito - attraverso l'analisi delle pronunce giurisprudenziali, dei contratti collettivi e il qualificato intervento di esperti professionisti del settore (avvocati, magistrati, sindacalisti, dirigenti d'impresa) - i seguenti profili: la contrattazione collettiva con specifico riferimento al rapporto tra contratto collettivo nazionale e contratto aziendale; l'evoluzione della contrattazione collettiva e delle relazioni industriali negli ultimi vent'anni; la libertà sindacale in azienda e i compiti delle rappresentanze sindacali in azienda; il procedimento di repressione della condotta antisindacale; lo sciopero nelle sue diverse modalità di espressione; il ruolo degli enti bilaterali; il welfare aziendale. Particolare attenzione verrà dedicata al rapporto tra profili teorici della disciplina e concrete modalità di svolgimento delle relazioni industriali.
Informazioni sul programma
Le tesi di laurea sono assegnate tre volte all'anno secondo le modalità e in base ai criteri affissi nella bacheca della Sezione di Diritto del Lavoro. Gli studenti interessati sono tenuti a presentare, entro i termini stabiliti, la domanda che può essere scaricata dalle pagine del sito internet www.dpsd.unimi.it o ritirata presso la Sezione di Diritto del Lavoro.
Prerequisiti e modalità di esame
Per gli studenti frequentanti, l'esame si svolge in forma orale sulla base delle sentenze e del materiale bibliografico che sarà comunicato dal docente all'inizio del corso e inviato o indicato prima di ogni lezione agli studenti via e-mail.
Metodi didattici
In ragione della specificità degli argomenti trattati è fortemente consigliata una costante frequenza delle lezioni.
Materiale didattico e bibliografia
Gli studenti sono tenuti, infine, ad accompagnare lo studio del materiale per la preparazione dell'esame con la diretta consultazione delle fonti normative del diritto sindacale e del lavoro. Tra i numerosi codici del lavoro esistenti in commercio si consiglia: M. T. Carinci (a cura di), Codice del lavoro, Milano, Giuffrè, 2015.
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Prerequisiti e modalità di esame
Per gli studenti non frequentanti l'esame si svolge in forma orale ed è richiesta un'adeguata conoscenza del seguente manuale:
M.V. Ballestrero, Diritto sindacale, Torino, Giappichelli, 2014.
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Lunedì ore 12,30. Eventuali variazioni di orario verranno pubblicate sulle pagine Ariel del Docente e sul sito del Dipartimento. E' sempre possibile concordare ulteriori appuntamenti inviando un'e-mail a lucio.imberti@unimi.it
Sezione di Diritto del Lavoro