Diritto industriale (disciplina della proprietà industriale e intellettuale)

A.A. 2015/2016
Insegnamento per
6
Crediti massimi
45
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Studio dei marchi d'impresa, delle invenzioni industriali, delle invenzioni biotecnologiche e dei modelli di utilità, delle denominazioni d'origine e indicazioni di provenienza, dei disegni o modelli e dei segreti d'azienda
- Conoscenza, capacità di comprensione e di apprendimento. Lo studente dovrà dimostrare conoscere i principi generali della proprietà industriale ed intellettuale e la disciplina del sistema brevettuale.
- Capacità applicative e autonomia di giudizio. Lo studente dovrà dimostrare di saper interpretare ed applicare, con autonomia di giudizio, le nozioni apprese durante il corso alla soluzione di casi concreti che verranno sottoposti dal docente.
- Abilità nella comunicazione. Lo studente dovrà dimostrare di saper esprimere le nozioni acquisite con linguaggio giuridico appropriato e con coerenza.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Lezioni: 45 ore
Docente: Giudici Silvia
Programma
Il diritto industriale tratta della materia contenuta nel Codice della proprietà industriale (D.lgs. 10 febbraio 2005, n. 30) e, in particolare, dei marchi d'impresa, delle invenzioni industriali, delle invenzioni biotecnologiche e dei modelli di utilità, delle denominazioni d'origine e indicazioni di provenienza, dei disegni o modelli e dei segreti aziendali e del Know how.

Il corso si concentra, ad anni alterni, su alcuni di questi argomenti.

Per l'a.a. 2015-2016 il corso è dedicato alla disciplina delle invenzioni industriali, delle invenzioni biotecnologiche e dei modelli di utilità. Con riferimento a tali istituti l'insegnamento avrà per oggetto: i principi e le nozioni generali, i requisiti di brevettabilità, i profili soggettivi, il contenuto dei diritti, la procedura amministrativa di concessione dei titoli e la tutela giudiziaria.

Il corso è strutturato in una prima parte generale di esposizione dei principi generali della materia da parte del docente e in una seconda parte, dedicata alla discussione di casi pratici, con approfondimenti su singoli argomenti.
Informazioni sul programma
Si ricorda che il presente insegnamento non è alternativo a quello del Prof. Ghidini del primo semestre (Innovazione e concorrenza), e anzi si consiglia la frequenza a entrambi i corsi.
Prerequisiti e modalità di esame
Prova orale.
Materiale didattico e bibliografia
Indicazione dei libri di testo per gli studenti non frequentanti
Sena, I diritti sulle invenzioni ed i modelli di utilità, Milano Giuffrè 2011
Sena, Il diritto dei marchi: marchio nazionale e marchio comunitario, Milano, Giuffrè, 2007.

Per tutti, studenti frequentanti e non: Sena - Giudici, Codice di diritto industriale, Milano, Giuffrè, 2011.

Il programma di esame per gli studenti che frequentano il corso sarà definito a lezione.
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Giovedì 13:30. Eventuali variazioni di orario verranno pubblicate sul sito del Dipartimento alla pagina http://www.dpsd.unimi.it/ecm/home/didattica/didattica-nelle-sezioni/diritto-commerciale-e-industriale-e-analisi-di-politica-economica.