Filologia dei testi a stampa

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-FIL-LET/13 - FILOLOGIA DELLA LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-FIL-LET/13 - FILOLOGIA DELLA LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-FIL-LET/13 - FILOLOGIA DELLA LETTERATURA ITALIANA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

STUDENTI FREQUENTANTI
Informazioni sul programma
Argomento del corso: Problemi di ecdotica e studio delle edizioni di testi dell'Otto-Novecento

Il corso è diviso in tre unità didattiche, per un totale di 9 cfu.
La prima unità didattica (A) è dedicata agli "Strumenti per la filologia dei testi a stampa" e si propone di indicare le metodologie e gli strumenti propri della disciplina.
La seconda unità didattica (B) è dedicata agli "Strumenti per la filologia d'autore" e si propone di indicare le metodologie e gli strumenti per approfondire gli interventi degli autori sui propri testi, in particolare nello studio delle carte d'autore.
La terza unità didattica (C) approfondisce gli argomenti posti nel titolo del corso: quali sono alcuni di maggiori problemi di ecdotica e l'importanza dello studio delle diverse edizioni di uno stesso testo.
Chi ha nel piano di studi solo 6 cfu potrà scegliere tra le due coppie A + B e A + C.
Prerequisiti e modalità di esame
MODALITÀ DELLA PROVA D'ESAME: orale. La prova orale consiste nell'accertamento della piena consapevolezza dei problemi esaminati nelle lezioni e comunque presenti nei libri indicati nel programma anche per i non frequentanti, e nella precisa conoscenza delle definizioni delle parole chiave, degli strumenti principali, delle metodologie necessarie per l'uso della filologia dei testi a stampa e della filologia d'autore. La conoscenza teorica deve essere corredata dalla conoscenza degli esempi appropriati forniti a lezione o presentati dai libri e dai saggi in programma.
Unita' didattica A
Programma
Strumenti per la filologia dei testi a stampa

- Susanna Villari, Cos'è la filologia dei testi a stampa, Roma. Carocci, 2014
- Conor Fahy, Saggi di bibliografia testuale, Padova, Antenore, 1988 (i saggi: I. Sguardo da un altro pianeta, II. Introduzione alla bibliografia testuale, III. Edizione, impressione, emissione, stato, XII. Per la stampa dell'edizione definitiva dei "Promessi Sposi", XIII. L. Ariosto, "Orlando Furioso" [...]: profilo di un'edizione)
Unita' didattica B
Programma
Strumenti per la filologia d'autore

-Paola Italia Giulia Raboni, Che cos'è la filologia d'autore, Roma. Carocci, 2010;
-Paola Italia, Editing Novecento, Roma, Salerno, 2013 (capitoli 1 e 2)

Uno a scelta dei tre saggio qui sotto indicati:
-Gianfranco Contini, Come lavorava l'Ariosto, ora in G. Contini, Esercizî di lettura, Torino, Einaudi, 1974;
-Gianfranco Contini, Varianti leopardiane: La sera del dì di festa in G. Contini, Ultimi esercizî ed elzeviri, Torino, Einaudi, 1988;
-Gianfranco Contini, I Promessi Sposi nelle loro correzioni, in G. Contini, Postremi esercizî ed elzeviri, Torino, Einaudi, 1998.
Unita' didattica C
Programma
Problemi di ecdotica e studio delle edizioni di testi dell'Otto-Novecento

La bibliografia sarà fornita all'inizio del corso.
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Unita' didattica A
Programma
Susanna Villari, Cos'è la filologia dei testi a stampa, Roma. Carocci, 2014

Conor Fahy, Saggi di bibliografia testuale, Padova, Antenore, 1988 (i saggi: I. Sguardo da un altro pianeta, II. Introduzione alla bibliografia testuale, III. Edizione, impressione, emissione, stato, XII. Per la stampa dell'edizione definitiva dei "Promessi Sposi", XIII. L. Ariosto, "Orlando Furioso" [...]: profilo di un'edizione)

(a c. di) Pasquale Stoppelli, Filologia dei testi a stampa, Nuova edizione aggiornata, Cagliari, CUEC/Centro di studi filologici sardi, 2008. I seguenti saggi: Introduzione (Stoppelli), Il criterio del testo-base (Greg), La trasmissione del testo (Gaskell), L'autorità multipla (Bowers), Il problema editoriale dell'ultima volontà dell'autore (Tanselle), Postfazione del 2008 (Stoppelli).
È possibile sostituire il volume di P. Stoppelli con: Philip Gaskell, A new introduction to bibliography, Oxford, Clarendon press, 1985.
Unita' didattica B
Programma
Strumenti per la filologia d'autore

- Paola Italia Giulia Raboni, Che cos'è la filologia d'autore, Roma. Carocci, 2010;
- Paola Italia, Editing Novecento, Roma, Salerno, 2013 (Capitoli 1 e 2)

Tutti i saggi qui sotto indicati:
- Gianfranco Contini, Come lavorava l'Ariosto, ora in G. Contini, Esercizî di lettura, Torino, Einaudi, 1974;
- Gianfranco Contini, Varianti leopardiane: La sera del dì di festa in G. Contini, Ultimi esercizî ed elzeviri, Torino, Einaudi, 1988;
- Gianfranco Contini, I Promessi Sposi nelle loro correzioni, in G. Contini, Postremi esercizî ed elzeviri, Torino, Einaudi, 1998.
Unita' didattica C
Programma
Problemi di ecdotica e studio delle edizioni di testi dell'Otto-Novecento

La bibliografia sarà fornita all'inizio del corso.


07/09/2015
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Si avvisa che il ricevimento del professor Cadioli si terrà ogni lunedì, dalle ore 13,30, nello studio del docente.
Studio docente, Sezione Modernistica del Dipartimento di Studi letterari, filologici e linguistici; II piano sottotetto