Aspetti pratici di sanità e gestione degli animali da reddito

A.A. 2015/2016
Insegnamento per
8
Crediti massimi
128
Ore totali
SSD
AGR/18 VET/05 VET/08 VET/10
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'obiettivo è quello di formare il neo-veterinario in modo che al termine del percorso di studi sia in grado di inserirsi efficacemente, con competenze cliniche, sanitarie, nutrizionali e gestionali, in ogni settore dell'allevamento intensivo.
Allo studente verranno trasmesse le basi teoriche e un insieme di nozioni pratiche e tecniche relative agli aspetti preponderanti della professione veterinaria, soprattutto per quei settori zootecnici che ancora offrono numerosi sbocchi lavorativi.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Modulo: Settore avicunicolo
VET/05 - MALATTIE INFETTIVE DEGLI ANIMALI DOMESTICI - CFU: 1
Esercitazioni: 16 ore
Docente: Grilli Guido

Modulo: Settore bovino da carne
AGR/18 - NUTRIZIONE E ALIMENTAZIONE ANIMALE - CFU: 1
Esercitazioni: 16 ore

Modulo: Settore bovino da latte
AGR/18 - NUTRIZIONE E ALIMENTAZIONE ANIMALE - CFU: 1
VET/05 - MALATTIE INFETTIVE DEGLI ANIMALI DOMESTICI - CFU: 1
VET/08 - CLINICA MEDICA VETERINARIA - CFU: 2
VET/10 - CLINICA OSTETRICA E GINECOLOGIA VETERINARIA - CFU: 1
Esercitazioni: 80 ore

Modulo: Settore suinicolo
VET/08 - CLINICA MEDICA VETERINARIA - CFU: 1
Esercitazioni: 16 ore
Docente: Boccardo Antonio

STUDENTI FREQUENTANTI
Modulo: Settore bovino da carne
Programma
OBIETTIVI DEL MODULO: Analizzare gli aspetti della nutrizione e della gestione del bovino da carne con uno spiccato approccio pratico, individuando i punti critici e le relative azioni correttive al fine di elevare le performance produttive e il benessere in allevamento
ARTICOLAZIONE DEL MODULO:
Didattica frontale
· Analisi pratica dei punti critici del processo produttivo
· Come si fa ad individuare i punti critici e quali sono le modalità di approccio in allevamento per pianificare una loro efficace gestione
· Strategie gestionali e nutrizionali specifiche per le fasi di stress
· Come ci si comporta per una corretta interazione con gli animali
· Utilizzo pratico di strumenti per monitorare la risposta degli animali agli approcci gestionali e nutrizionali: dalla check list per la valutazione del benessere alla setacciatura della dieta e delle feci
Esercitazioni
1. Cosa si aspetta l'allevatore, che esigenze ha, come interagire
2. Razionamento pratico e indicatori di criticità (BCS, Fecal Score, Rumen fill, salute, ecc)
3. Uscite in allevamento:
· cosa guardare, come guardare, che informazioni acquisire
· Interazione pratica tra uomo e animale
· valutazione razionamenti, individuazione punti critici e interventi
· report per l'allevatore
Metodi didattici
didattica frontale ed esercitazioni pratiche
Materiale didattico e bibliografia
Slides, articoli e materiale didattico fornito dal docente
Modulo: Settore avicunicolo
Programma
Il corso ha come obiettivo di dare nozioni pratiche di gestione sanitaria degli allevamenti avicoli e del coniglio da reddito
le lezioni prevedono nozioni pratiche in sala anatomica e una visita in allevamento
Metodi didattici
didattica esercitativa e visite in allevamento
Materiale didattico e bibliografia
il docente fornirà materiale bibliografico inerente le lezioni svolte
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Modulo: Settore bovino da carne
Programma
OBIETTIVI DEL MODULO: Analizzare gli aspetti della nutrizione e della gestione del bovino da carne con uno spiccato approccio pratico, individuando i punti critici e le relative azioni correttive al fine di elevare le performance produttive e il benessere in allevamento
ARTICOLAZIONE DEL MODULO:
Didattica frontale
· Analisi pratica dei punti critici del processo produttivo
· Come si fa ad individuare i punti critici e quali sono le modalità di approccio in allevamento per pianificare una loro efficace gestione
· Strategie gestionali e nutrizionali specifiche per le fasi di stress
· Come ci si comporta per una corretta interazione con gli animali
· Utilizzo pratico di strumenti per monitorare la risposta degli animali agli approcci gestionali e nutrizionali: dalla check list per la valutazione del benessere alla setacciatura della dieta e delle feci
Esercitazioni
1. Cosa si aspetta l'allevatore, che esigenze ha, come interagire
2. Razionamento pratico e indicatori di criticità (BCS, Fecal Score, Rumen fill, salute, ecc)
3. Uscite in allevamento:
· cosa guardare, come guardare, che informazioni acquisire
· Interazione pratica tra uomo e animale
· valutazione razionamenti, individuazione punti critici e interventi
· report per l'allevatore
Materiale didattico e bibliografia
Slides, articoli e materiale didattico fornito dal docente
Modulo: Settore avicunicolo
Programma
non previsto
Materiale didattico e bibliografia
non previsto
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
venerdì 9-10
Ricevimento:
lunedi h. 14,30-15,30
Ospedale Didattico Grandi animali LAb Riproduzione LODI
Ricevimento:
da concordare previo appuntamento con il docente
Milano o Lodi
Ricevimento:
Mercoledì dalle 11.00 alle 13.00 previo appuntamento
Clinica dei Ruminanti e del Suino - Via dell'Università, 6 - 26900 LODI
Ricevimento:
giovedì 9.30-12.30
studio in Via Celoria 10
Ricevimento:
Tutti i giorni previo appuntamento
Dipartimento VeSPA - Alimentazione Animale Via celoria 10 20133 Milano