Diritto del mercato interno dell'unione europea

A.A. 2015/2016
Insegnamento per
6
Crediti massimi
45
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Obiettivi dell'insegnamento e risultati di apprendimento attesi
- Conoscenza e capacità di comprensione delle tematiche oggetto del programma. Lo studente deve dimostrare di avere acquisito una adeguata conoscenza e comprensione del processo di realizzazione del mercato interno con particolare riferimento ad alcune specifiche politiche.
- Capacità di rielaborazione dei principi e delle norme giuridiche. Lo studente deve dimostrare di sapere applicare le nozioni di diritto apprese a casi concreti, attraverso lo studio di documenti ufficiali dell'UE e, in particolare, della giurisprudenza della Corte di giustizia dell'Unione europea.
- Autonomia di giudizio. Lo studente deve dimostrare di sapere assumere posizioni argomentate e giuridicamente sostenibili con riferimento alle tematiche oggetto del corso.
- Padronanza della terminologia giuridica. Lo studente deve dimostrare di saper esprimere le conoscenze del diritto del mercato interno dell'Unione europea acquisite con coerenza argomentativa e proprietà di linguaggio.
- Capacità di apprendimento. Lo studente deve dimostrare di avere acquisito gli strumenti di base per l'aggiornamento delle proprie conoscenze del diritto del mercato interno dell'Unione europea, applicando, anche nel contesto nazionale, il quadro normativo e giurisprudenziale di riferimento.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Programma
Presentazione e programma del corso
Il corso, quale logico completamento dell'insegnamento istituzionale, e' rivolto a far acquisire una conoscenza approfondita di parti fondamentali del diritto del mercato unico europeo.
In particolare, oggetto del corso per l'a.a. 2015-2016 è lo studio dei più importanti atti legislativi e della giurisprudenza più significativa della Corte di giustizia in tema di trasporti e in materia alimentare.
Il corso è, quindi, diviso in due Parti che hanno ad oggetto le sopra menzionate tematiche ed il cui programma dettagliato è riportato nella sezione dedicata.

I Parte - diritto europeo dei trasporti
Prof. Francesco Rossi Dal Pozzo
Dipartimento di diritto pubblico, processuale civile, internazionale ed europeo - Sezione di diritto internazionale e dell'Unione europea

La prima Parte del corso si propone di fornire un quadro generale della politica comune dei trasporti dell'Unione europea.
Per l'anno accademico 2015-2016 maggiore attenzione sarà rivolta al trasporto aereo e, in particolare, all'approfondimento dei seguenti profili: la concorrenza, la sicurezza e la tutela dei diritti dei passeggeri.
Il tema della concorrenza sarà trattato sotto vari profili: a) il processo di liberalizzazione del trasporto aereo, fra norme di diritto internazionale e norme di diritto dell'Unione europea; b) le relazioni esterne dell'Unione europea in materia di trasporto aereo; c) la nascita e lo sviluppo di un modello di trasporto aereo, c.d. low cost, alternativo a quello tradizionale; d) la disciplina degli aiuti di stato e gli oneri di servizio pubblico nel settore del trasporto aereo; e) l'analisi delle barriere regolamentari all'accesso al mercato del trasporto aereo, fra le quali, in particolare, la disponibilità delle bande orarie e le varie forme di cooperazione strategica fra vettori; f) la regolamentazione e l'accesso alle infrastrutture aeroportuali.
Saranno poi analizzati i vari aspetti relativi al tema della sicurezza nel settore del trasporto aereo e, più in generale, la tutela dei diritti fondamentali dei passeggeri. In particolare, saranno affrontati i seguenti aspetti: a) le procedure di sicurezza del trasporto aereo in ambito internazionale e dell'Unione europea; b) la prevenzione di atti illegali nel settore dell'aviazione civile.
Ampio spazio sarà, infine, dedicato al tema della responsabilità dei vettori in caso di incidenti o disservizi e, conseguentemente, alla forme di tutela garantite a livello internazionale ed europeo ai passeggeri e, più in generale, ai consumatori.
I temi sopra descritti saranno affrontati attraverso lo studio di casi pratici, nonché della giurisprudenza UE e nazionale.

II Parte - diritto agrario europeo
Prof.ssa Alessia Di Pascale
Dipartimento di diritto pubblico italiano e sovranazionale - Sezione di diritto internazionale e dell'Unione europea

La seconda Parte del corso mira a fornire una conoscenza di base delle principali tematiche legate al diritto agrario ed alimentare dell'Unione europea. Essa sarà rivolto all'approfondimento dei seguenti profili: la sicurezza alimentare, la qualità degli alimenti e la tutela dei consumatori, la protezione dei prodotti tipici, il mercato interno agricolo e la concorrenza.
Saranno esaminati in particolare i seguenti profili: a) origine ed evoluzione della legislazione alimentare e in materia di sicurezza nell'Unione europea; b) Il principio di precauzione, i meccanismi di allerta rapida e il ruolo dell'EFSA; c) le biotecnologie; d) il mercato interno agricolo; e) la protezione della qualità. Le certificazioni; f) l'etichetta dei prodotti alimentari; g) la tutela della concorrenza nel settore agricolo.
I temi sopra descritti saranno affrontati attraverso lo studio di casi pratici, nonché della giurisprudenza UE e nazionale.
Informazioni sul programma
Il corso, di carattere essenzialmente seminariale, si svolgerà nel secondo semestre dell'anno accademico. La frequenza è obbligatoria. Il corso è indirizzato a studenti che abbiano superato l'esame di Diritto dell'Unione europea, ed è consigliato, in particolare, a coloro che abbiano chiesto o intendano chiedere l'assegnazione di una tesi in materia.
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame consisterà unicamente in una prova orale: non sono previste prove scritte.
Materiale didattico e bibliografia
I Parte - diritto europeo dei trasporti
F. Rossi Dal Pozzo, International and EU Legal Frameworks for Air Passenger Rights, Springer, 2014.
La preparazione dell'esame, tuttavia, si basa essenzialmente sul contenuto e sul materiale distribuito durante le lezioni.
Per ogni riferimento utile alle norme dell'Unione europea, si rinvia a B. NASCIMBENE, Unione europea - Trattati, 3ª ed., Torino, Giappichelli, 2015.

II Parte - diritto agrario europeo
A. Germano' - E. Rook Basile, Manuale di diritto agrario comunitario, Giappichelli, 2014, cap. 4-5-7-8.
La preparazione dell'esame, tuttavia, si basa essenzialmente sul contenuto e sul materiale distribuito durante le lezioni.
Per ogni riferimento utile alle norme dell'Unione europea, si rinvia a B. NASCIMBENE, Unione europea - Trattati, 3ª ed., Torino, Giappichelli, 2015.
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Martedì 11.30-13.00
Ricevimento:
Martedì ore 12.00