Corso integrativo: "legal drafting e multilinguismo in europa "

A.A. 2015/2016
Insegnamento per
3
Crediti massimi
20
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il modulo è integrativo del corso di Teoria e tecnica dell'interpretazione giuridica. Esso si propone di esaminare e approfondire lo studio del linguaggio giuridico in particolare con riferimento al sistema giuridico dell'Unione europea. L'obiettivo delle lezioni è di far acquisire agli studenti le nozioni di base e gli strumenti di semiotica necessari per comprendere ed analizzare criticamente i testi giuridici (legislazione, pronunce giurisprudenziali, etc.). Il modulo avrà un taglio sia teorico, sia pratico, per cui nel corso delle lezioni verranno discussi anche casi pratici tratti dal diritto interno e dell'Unione europea, ciò al fine di illustrare e mettere alla prova le nozioni di semiotica generale e giuridica via via illustrate.
L'insegnamento mira a far conseguire agli studenti:
- la conoscenza di un tema d'avanguardia nel campo di studi giuridici, quale è la qualità della normativa europea dal punto di vista linguistico e redazionale;
- la capacità di applicare le conoscenze teoriche a situazioni pratiche rilevanti sia per il diritto vigente sia per la politica del diritto dell'Unione europea;
- la capacità di registrare, analizzare e interpretare i testi giuridici in modo da poter svolgere giudizi autonomi e critici;
- la capacità di comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni a interlocutori specialisti e non specialisti;
- lo sviluppo di competenze e abilità adeguate e indispensabili per risolvere i problemi di interpretazione e applicazione giuridica in un contesto di pluralismo linguistico.

Struttura insegnamento e programma

Integrativo a Teoria e tecnica dell'interpretazione giuridica
Edizione attiva
Responsabile
Lezioni: 20 ore
Docente: Zorzetto Silvia
Programma
In sintesi i macro-temi trattati saranno i seguenti: Elementi di semiotica generale e giuridica; Caratteri dei testi giuridici e strumenti e tecniche di redazione; Quadro normativo europeo sulla qualità del legal drafting e progetti europei e interni per il suo miglioramento; Analisi degli orientamenti giurisprudenziali in materia di chiarezza e brevità dei testi giuridici; Problematiche di traduzione giuridica; Pluralismo giuridico e pluralismo linguistico.
Prerequisiti e modalità di esame
La prova finale consisterà in un colloquio orale sia per gli studenti frequentanti sia per quelli non frequentanti.
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Attestato frequenza
Giudizio di valutazione
con verifica abilita
Docente/i
Ricevimento:
giovedì e venerdì dalle ore 15 alla ore 18 previo appuntamento
Sezione Filosofia e Sociologia del diritto