Informatica giuridica avanzata

A.A. 2016/2017
Insegnamento per
6
Crediti massimi
45
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Computer ethics, misure tecnologiche di protezione del diritto d'autore, privacy, sicurezza informatica, computer forensics e investigazioni digitali. Tecnologia, sicurezza, hacking e ribellione alla macchina e all'autorità nella storia del cinema.
Il corso di Informatica Giuridica Avanzata dell'Ateneo milanese mira a far conseguire agli studenti frequentanti e non frequentanti:
- approfondita conoscenza delle principali problematiche giuridiche nazionali e internazionali connesse alle nuove tecnologie e alla loro evoluzione;
- conoscenze tecnico-informatiche utili, poi, a inquadrare correttamente le questioni giuridiche aventi ad oggetto l'informatica o le nuove tecnologie;
- dimestichezza con riferimento a termini tecnici o a istituti innovativi non comuni per un giovane studioso di diritto;
- capacità d'individuazione della norma o del precedente corretti da applicare a qualsiasi questione tecnica si prospetti, e affinamento di autonomia di giudizio;
- apprendimento delle nozioni informatico-giuridiche connesse a privacy, sorveglianza, sicurezza dei dati e dei sistemi, digital forensics e computer crimes;
- capacità di esporre le nozioni acquisite con proprietà di linguaggio e chiarezza.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Lezioni: 45 ore
Programma
I temi del corso, quest'anno, toccheranno i seguenti argomenti: L'odio online e le espressioni d'odio. L'odio interpersonale. I reati informatici. Razzismo, negazionismo online, istigazione all'odio razziale. Security. Terrorismo online, propaganda e radicalizzazione. Il cyberbullismo. Grooming online e adescamento di minori. Phishing, frodi informatiche e sostituzione di persona. Diffamazione e ingiuria online. Privacy e protezione dei dati. Investigazioni digitali. Information warfare, guerra dell'informazione e hacking/spionaggio informatico tra Stati. Cryptolocker e virus: minacce e protezione. Revenge porn ed estorsioni online su basi sessuali. Stalking e cyberstalking tra adulti e tra adolescenti.

Programma del corso

Odio online, cyberstalking e cyberbullismo, privacy e sicurezza, reati informatici e investigazioni digitali

In questa parte del corso si affronterà il tema dell'hate speech, ovvero della diffusione di espressioni d'odio lungo i canali telematici, con approfondimenti specifici sulle fattispecie sempre più diffuse del cyberstalking e del cyberbullismo, della privacy e della sicurezza, dei reati informatici e delle investigazioni digitali.
Informazioni sul programma
Sito web, blog e contatti e-mail

La e-mail del Prof. Ziccardi è giovanni.ziccardi@unimi.it

Orario ricevimento studenti

Il prof. Ziccardi riceve gli studenti il giovedì mattina dalle ore 10.30 alle ore 13.00 nel suo ufficio presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche "Cesare Beccaria" - Sezione di Filosofia e Sociologia del Diritto.
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame si svolge in forma orale. La prova orale consiste in un colloquio volto ad accertare la conoscenza, da parte dello studente, di tutti gli argomenti previsti dal programma.
Metodi didattici
Le attività didattiche consistono in 42 ore di lezioni frontali tenute dal docente.
Materiale didattico e bibliografia
L'unico testo obbligatoro per tutti gli studenti, per lo studio domestico e ai fini della preparazione dell'esame da 6 (sei) crediti, è:

G. Ziccardi, L'odio online: violenza verbale e ossessioni in rete, Milano, Raffaello Cortina Editore, 2016.

Il testo va studiato integralmente.

Testi degli anni precedenti
Si raccomanda agli studenti di non acquistare altri testi, anche degli anni passati e dello stesso Autore. Non sarà possibile sostenere l'esame preparandolo su testi differenti da quelli sopra indicati.
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
giovedì dalle 10,30 alle 11,30 scrivendo per mail a giovanni.ziccardi@unimi.it
Dipartimento "Cesare Beccaria"