Diritto dell'arbitrato

A.A. 2016/2017
Insegnamento per
6
Crediti massimi
45
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso ha per oggetto lo studio dell'arbitrato quale metodo alternativo di risoluzione delle controversie, con particolare riferimento all'arbitrato rituale. Ci si propone di considerare sia le norme riservate all'argomento dal codice di procedura civile (artt. 806 e seguenti), sia le norme contenute nelle principali Convenzioni internazionali (con particolare riguardo alla Convenzione di New York sul riconoscimento dei lodi arbitrali stranieri).
All'esito del corso ci si attende dallo studente:
- conoscenza dei principi fondamentali ed informatori dell'arbitrato, nonché della disciplina positiva del medesimo;
- capacità di comprensione ed interpretazione delle norme, e capacità di applicazione di queste ultime a casi concreti;
- capacità di esporre le conoscenza acquisite con proprietà di linguaggio anche tecnico e coerenza logica.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Lezioni: 45 ore
Informazioni sul programma
Il prof. Castagnola riceve gli studenti il martedì alle 15.30.
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame si svolge oralmente in forma di colloquio. Esso può essere sostenuto soltanto da coloro che abbiano superato l'esame di Diritto processuale civile.
Metodi didattici
Nelle intenzioni del docente (attuabili, peraltro, soltanto con l'accordo degli studenti frequentanti e la fattiva collaborazione degli stessi), il corso dovrebbe seguire molto largamente il metodo seminariale (con ricerche ed esposizioni da parte degli studenti e relativa discussione).
Materiale didattico e bibliografia
F.P. LUISO, Diritto processuale civile, V, La risoluzione non giurisdizionale delle controversie, Milano, Giuffrè, 8^ edizione, 2015 (limitatamente ai capp. da 8 a 17 compreso).
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
Martedì ore 15.30-Si avvisano gli studenti che il prof. Angelo Castagnola non dà indicazioni per posta elettronica sul programma d¿esame. A questo fine il professore è a disposizione degli studenti nell¿orario di ricevimento.