Diritto romano delle persone e della famiglia

A.A. 2016/2017
Insegnamento per
6
Crediti massimi
42
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Attenta ricostruzione degli gli aspetti giuridici della posizione attribuita a ogni individuo nell'ambito della famiglia e della società nell'ambito del diritto privato romano.
Il corso mira a far conseguire agli studenti una conoscenza approfondita della letteratura scientifica dei temi trattati; a sviluppare una capacità di comprensione delle problematiche giuridiche affrontate, a sviluppare una capacità di analisi autonoma delle testimonianze giuridiche e letterarie.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Lezioni: 42 ore
Docente: Bartocci Ugo
Programma
Il corso, che prevede una conoscenza di base del diritto romano delle persone nell'esperienza giuridica romana, sarà volto a sottoporre a verifica i singoli argomenti che hanno alimentato l'accusa di individualismo mossa contro il diritto romano in particolare dalla storiografia giuridica del nazionalsocialismo. Sarà innanzitutto studiata la figura del pater familias e l'esercizio dei suoi poteri (potestas, manus, mancipium). In questa ottica sarà analizzato il cosiddetto abuso del diritto nell'esperienza del diritto privato romano con una particolare attenzione all'esercizio dei poteri del pater familias nell'ambito del diritto di famiglia.
Materiale didattico e bibliografia
F. De Martino, Individualismo e Diritto romano privato, 1941, rist. Torino, Giappichelli;
U. Bartocci, Salvatore Riccobono, Il diritto romano e il valore politico degli Studia Humanitatis, Torino, Giappichelli, 2012;
F. Longchamps de Bérier, L'abuso del diritto nell'esperienza del diritto privato romano, Torino, Giappicchelli, 2013, (pp.1-138).
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Martedì 16.40
Dipartimento di Diritto Privato e Storia del Diritto - 1° piano