Teorie del linguaggio e della mente

A.A. 2016/2017
Insegnamento per
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
M-FIL/05
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Nel corso di Teorie del Linguaggio e della Mente si analizzano teorie filosofiche sulla natura della conoscenza, sulle emozioni e le credenze, sul pensiero, le rappresentazioni mentali e la loro relazione con il linguaggio. Il corso di Teorie del Linguaggio e della Mente fornisce l'ABC dell'epistemologia e della filosofia della mente agli studenti della laurea triennale, che imparano a comprendere e a produrre argomentazioni in questi ambiti, attraverso lo studio della letteratura di base.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
M-FIL/05 - FILOSOFIA E TEORIA DEI LINGUAGGI - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
M-FIL/05 - FILOSOFIA E TEORIA DEI LINGUAGGI - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
M-FIL/05 - FILOSOFIA E TEORIA DEI LINGUAGGI - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Informazioni sul programma
Argomento del corso: Teorie della Conoscenza

In questo corso affronterete alcuni temi fra i più discussi dalla ricerca attuale sulla natura della credenza, della giustificazione e della conoscenza, attraverso la lettura di testi fondamentali.

PROGRAMMA FREQUENTANTI

UNITÀ DIDATTICA A: La natura della conoscenza
Bibliografia:
1. Duncan Pritchard, What is this thing called knowledge?", Routledge, London, prima parte.
2. Calabi, Coliva, Sereni, Volpe (a cura di), Teorie della conoscenza, Cortina 2015: Prima parte


UNITÀ DIDATTICA B: La natura della giustificazione
Bibliografia:
1. Duncan Pritchard, What is this thing called knowledge?", Routledge, London, seconda parte.
2. Calabi, Coliva, Sereni, Volpe (a cura di), Teorie della conoscenza, Cortina 2015: Seconda parte

UNITÀ DIDATTICA C: L'effetto che fa credere qualcosa: esiste una fenomenologia cognitiva?
Bibliografia:
1. Jaegwon Kim, "Consciousness", in Jaegwon Kim, Philosophy of Mind, cap. 7 (pp. 155-183), Westview Press 1998.
2. Elijah Chudnoff, Cognitive Phenomenology, "Introduction" e capitoli 1-3 (pp. 1-78), Routledge 2016
3. (FACOLTATIVO) Tim Bayne & Michelle Montague, "Introduction" in Bayne & Montague (a cura di) Cognitive Phenomenology, pp. 1-34, Oxford University Press 2011.

I testi relativi all'unità didattica C sono a disposizione presso la sala fotocopie del dipartimento di filosofia.

PROGRAMMA NON FREQUENTANTI: è identico al programma per frequentanti

OBIETTIVI
Nel corso di Teorie del Linguaggio e della Mente si analizzano teorie filosofiche sulla natura della conoscenza, sulle emozioni e le credenze, sul pensiero, le rappresentazioni mentali e la loro relazione con il linguaggio. Il corso di Teorie del Linguaggio e della Mente fornisce l'ABC dell'epistemologia e della filosofia della mente agli studenti della laurea triennale, che imparano a comprendere e a produrre argomentazioni in questi ambiti, attraverso lo studio della letteratura di base.

09/11/2016
Prerequisiti e modalità di esame
SCRITTA per gli studenti frequentanti. La prova consiste nella redazione di un breve articolo su un argomento indicato dal docente. In alternativa alla prova scritta, lo studente può sostenere una prova orale.
ORALE per gli studenti NON frequentanti: La prova orale consiste di un colloquio sugli argomenti a programma, volto ad accertare la conoscenza dei testi indicati in bibliografia e la capacità di elaborare argomentazioni sui temi del corso.
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
martedì 14.30-17.30
Festa del Perdono, 7 - Cortile Ghiacciaia, II piano.