Teorie e tecniche della comunicazione radio-televisiva

A.A. 2016/2017
Insegnamento per
6
Crediti massimi
40
Ore totali
SSD
SPS/08
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Analizzare i meccanismi che governano il giornalismo, con particolare attenzione a quello radiofonico e televisivo; analizzare le pratiche della scrittura e della conduzione radiofonica; esaminare le evoluzioni della comunicazione digitale.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
SPS/08 - SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
SPS/08 - SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Informazioni sul programma
Argomento del corso: Gli ingranaggi dell'informazione

PROGRAMMA FREQUENTANTI

UNITÀ DIDATTICA A: Storia della della radio e della tv. Come nasce una notizia e come si applica alla radio, alla televisione, al web. Come si scrive per la radio e la tv. Come si produce una trasmissione.
UNITÀ DIDATTICA B: Approfondimenti sulla scrittura e la conduzione radiofonica. Incontri con protagonisti del giornalismo per approfondire le tematiche affrontate e le evoluzioni del settore.

PROGRAMMA NON FREQUENTANTI

UNITÀ DIDATTICA A: Storia della della radio e della tv. Come nasce una notizia e come si applica alla radio, alla televisione, al web. Come si scrive per la radio e la tv. Come si produce una trasmissione.
UNITÀ DIDATTICA B: Approfondimenti sulla scrittura e la conduzione radiofonica. Incontri con protagonisti del giornalismo per approfondire le tematiche affrontate e le evoluzioni del settore.

BIBLIOGRAFIA:
Agli studenti frequentanti due volumi a scelta tra i seguenti, comprendendo almeno uno dei manuali: :
- Tiziano Bonini, La radio in Italia, Roma, Carocci, 2015 (ristampa);
- Enrico Menduni, I linguaggi della radio e della televisione, Roma-Bari, Laterza, 2013;
- Ryszard Kapuscinski, Imperium, Milano, Feltrinelli, 1994;
- Raymond Queneau, Esercizi di stile, Torino, Einaudi, 2014.

Agli studenti non frequentanti tre volumi a scelta tra i seguenti, comprendendo almeno uno dei manuali:
- Tiziano Bonini, La radio in Italia, Roma, Carocci, 2015 (ristampa);
- Enrico Menduni, I linguaggi della radio e della televisione, Roma-Bari, Laterza, 2013;
- Ryszard Kapuscinski, Imperium, Milano, Feltrinelli, 1994;
- Raymond Queneau, Esercizi di stile, Torino, Einaudi, 2014.

26/09/2016
Prerequisiti e modalità di esame
Orale: L'esame orale consiste in un colloquio sia sugli argomenti trattati nelle lezioni sia sui testi indicati, per accertare se lo studente ha compreso i meccanismi che governano l'informazione radio-televisiva, con particolare riguardo alla peculiarità della scrittura e il trattamento del messaggio per la radio e la televisione. Inoltre potranno essere richiesti cenni sulla storia della radio e della televisione, e sulle evoluzioni della comunicazione digitale.
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi