Statistiche demografiche e sanitarie

A.A. 2016/2017
Insegnamento per
5
Crediti massimi
40
Ore totali
SSD
ING-INF/05 ING-INF/06 MED/01
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
- Applicare le conoscenze dei sistemi operativi informatici per la gestione dei dati;
- Analizzare attraverso le conoscenze dei metodi della statistica descrittiva e inferenziale i fenomeni demografici e sanitari.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Bioingegneria elettronica ed informatica
ING-INF/06 - BIOINGEGNERIA ELETTRONICA E INFORMATICA - CFU: 2
Lezioni: 16 ore
Docente: Porta Alberto

Sistemi di elaborazione delle informazioni
ING-INF/05 - SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI - CFU: 1
Lezioni: 8 ore
Docente: Porta Alberto

Statistica medica
MED/01 - STATISTICA MEDICA - CFU: 2
Lezioni: 16 ore

Prerequisiti e modalità di esame
MODULI INFORMATICA:
- Risoluzione di un problema al calcolatore utilizzando il programma Excel (Microsoft).

STATISTICA MEDICA:
- L'esame si svolge in forma scritta, attraverso una serie di esercizi che attestino la conoscenza della materia.
Sistemi di elaborazione delle informazioni
Programma
PROGRAMMA DEL MODULO:
- Introduzione alle procedure basate sul test di ipotesi per variabili quantitative o intervallari;
- Descrizione del campione mediante la media campionaria e la varianza campionaria;
- Descrizione del campione mediante la distribuzione e calcolo dei percentili;
- Test di ipotesi per la valutazione delle differenze fra gruppi: F-test;
- Test di ipotesi per la valutazione delle differenze fra due gruppi: t-test per dati non appaiati;
- Uso del t-test per isolare differenze fra gruppi in problemi di comparazioni multiple;
- Test di ipotesi per misure ripetute: t-test per dati appaiati;
- Test di ipotesi basato sulla somma dei ranghi: il test di Mann-Whitney;
- Introduzione alle procedure basate sul test di ipotesi per variabili nominali a due categorie mutuamente esclusive;
- Descrizione del campione mediante la frequenza delle due categorie;
- Costruzione della tabella di contingenza;
- Test di ipotesi per valutare le differenze fra gruppi: 2 test;
- Uso del 2 test per isolare differenze fra gruppi in problemi Di comparazioni multiple;
- Test di ipotesi per misure ripetute: McNemar test.

FINALITA' DEL MODULO:
- Conoscere i principali strumenti che consentono di effettuare inferenza statistica sulla base di indagini campionarie;
- Saper utilizzare un foglio elettronico di larga diffusione (Excel, Microsoft) per la rappresentazione sintetica e grafica di dati;
- Implementare all'interno di un foglio elettronico di larga diffusione (Excel, Microsoft) gli strumenti di inferenza statistica utili per confrontare due o più campioni.
Materiale didattico e bibliografia
METODOLOGIE DIDATTICHE E STRUMENTI:
Il Corso sarà svolto in aula calcolatori utilizzando il programma Excel (Microsoft). Ogni lezione avrà la struttura di un'esercitazione: in ogni lezione verranno risolti al calcolatore uno o più problemi relativi ai vari argomenti del corso. L'esercitazione sarà preceduta dalla proiezione di lucidi PowerPoint relativi all'argomento dell'esercitazione.

MATERIALE DIDATTICO:
verrà fornito un CD con i lucidi delle lezioni e gli esercizi svolti.

BIBLIOGRAFIA:
- S.A. Glantz, Primer on Bio-Statistics, McGraw-Hill. 1997;
- Microsfot Excel Tutorial, Microsoft.
Statistica medica
Programma
Valutazione dell'attendibilità dei metodi di raccolta e di misura di dati di interesse biomedico:
- Illustrare il concetto di attendibilità di una misura, campione, popolazione, stima e parametro;
- Fornire esempi di cause di errori sistematici ed errori casuali.
Variabilità:
- Fornire esempi di variabilità dei caratteri quantitativi entro individuo e tra individui.
Metodi descrittivi:
- Interpretare le rappresentazioni grafiche di una distribuzione;
- Illustrare i concetti di valore medio, dispersione e forma di una distribuzione;
- Calcolare i principali indici di posizione e dispersione di una distribuzione;
- Spiegare il significato degli indici di accuratezza e di precisione delle misure;
- Spiegare il significato di quantile (quartili, centili) - Limiti di riferimento;
- Correlazione e statistica Kappa.
Modello Gaussiano:
- Interpretazione di dati di popolazione mediante il modello Gaussiano;
- Descrivere le caratteristiche del modello Gaussiano di distribuzione degli errori di misura.
Test di screening:
- Definire i concetti di unione ed intersezione di eventi;
- Definire il concetto di probabilità;
- Calcolare la probabilità di un evento;
- Calcolare la probabilità dell'intersezione di eventi indipendenti, e di eventi condizionati;
- Illustrare il fondamento logico del test di screening;
- Spiegare le definizioni di esito falsamente positivo e di esito falsamente negativo rispetto ad un valore soglia del marker diagnostico;
- Definire i concetti di sensibilità e di specificità di un test diagnostico o di un sintomo;
- Calcolare e discutere il concetto di valore predittivo positivo e negativo;
- Definire il rapporto di verosimiglianza per un esito positivo (o per un esito negativo) al test diagnostico;
- Definire il concetto di probabilità e odds pre-test e post-test;
- Spiegare il significato del teorema di Bayes.
Stima campionaria dei parametri della popolazione a partire dai dati espressi con varie modalità:
- Illustrare il concetto di variabilità campionaria. Distinguere i concetti di campione e popolazione;
- Distinguere i concetti di stima campionaria di un parametro e di parametro di una popolazione.
Distribuzione di campionamento:
- Illustrare il significato di distribuzione delle stime campionarie;
- Illustrare il significato di errore standard di una stima campionaria.
Intervallo di confidenza e suo significato:
- Illustrare il concetto di intervallo di confidenza e spiegarne il significato;
Test di ipotesi:
- Spiegare il significato di errore di I e di II tipo e di potenza di un test;
- Spiegare il fondamento logico del calcolo della dimensione del campione,
- Discutere la differenza tra significatività statistica e rilevanza clinica;
- Saper costruire un test statistico relativo ad ipotesi sulla media della popolazione (varianza nota);
- Test di indipendenza tra variabili: il chi-quadrato.
Modello deterministico e modello probabilistico:
- Distinguere tra modello deterministico e modello probabilistico;
- Illustrare le caratteristiche del modello di regressione lineare semplice e il significato dei parametri della regressione lineare semplice;
- Fare un test di ipotesi sui parametri del modello di regressione lineare semplice;
- Spiegare come correggere (aggiustare) per una variabile di confondimento l'associazione tra due serie di dati.
Materiale didattico e bibliografia
Testi consigliati:
- M. Pagano e K. Gauvreau Biostatistica (2ª edizione) Editore: Idelson-Gnocchi 2003 [€ 30-38]
- M. Bland Statistica medica (Idee & strumenti) Editore: Apogeo 2009 [€ 23-30]
- JF. Jekel, DL. Katz, JG. Elmore, DMG. Wild Epidemiologia Biostatistica e Medicina Preventiva (3ª edizione) Editore: Masson 2009 [€ 24-50]
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Si riceve su appuntamento da prendersi tramite email.
Campus Cascina Rosa, via A. Vanzetti, 5, 20133 Milano - stanza 3
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail